Come calcolare il limite di una successione convergente

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella matematica avanzate non è raro imbattersi nelle serie o successioni numeriche. In analisi è una stringa infinita di termini, ossia di numeri. Non si tratta di insiemi numerabili. Pertanto è fondamentale seguire l'ordine prestabilito dei termini. Le successioni numeriche trovano la loro più ampia applicazione nel calcolo infinitesimale. In particolare esse rappresentano la base della funzione in campo reale. Esse., infatti, permettono di lavorare in N anziché in R.. Tuttavia la successione di una funzione può essere costruita solo per quelle funzioni che esistono in N.. Se ciò non è possibile non si può definire alcuna successione. Tra le operazioni che si possono compiere con le successioni, particolare importanza riveste la funzione del calcolo del limite, in particolare delle successioni convergenti. Si definiscono successioni convergenti, tutte quelle successioni che ammettono come limite di n che tende a infinito un valore finito, ossia un numero. Ma concretamente, com'è possibile calcolare il limite di una successione convergente? Questa domanda è sicuramente molto popolare tra gli studenti di ingegneria e matematica. Ma non temete. Con un po del vostro tempo proveremo a rispondere a questa domanda. Vediamo assieme come calcolare il limite di una successione convergente.

27

Occorrente

  • conoscenze di analisi matematica
37

Serie a termini negativi

Per calcolare il limite di una successione convergente, è necessario innanzitutto verificare il tipo della serie in questione. A seconda della tipologia di serie, il calcolo del limite sarà diverso. Partiamo dalla serie a termini non negativi. Una successione si dice a termini negativi se per ogni n appartenente ad N, i termini della successione sono tutti positivi. In questo caso, per calcolare il limite della successione, basterà ricorrere al teorema generale sulla convergenza monotòna. Se una funziona monotòna è limitata superiormente allora essa è convergente, e quindi ammette limite. Per calcolarlo basterà sostituire i valori di n e fare il confronto tra gli infiniti.

47

Serie a termini alterni

Oltre altre successioni a termini non negativi vi sono altri due tipi di serie. Una di queste è la successione a termini alterni. Viene definita successione a termini alterni, una successione che assume alternativamente valori di segno diverso. In particolare i valori dispari fanno assumere alla funzione un valore negativo. Quelli pari le fanno assumere un valore positivo. Per calcolare il limite di questa successione si ricorre al teorema di Leibnitz. Se la funzione con è infinitesima, e contemporaneamente la successione non è crescente, la serie è convergente.

Continua la lettura
57

Serie di segno qualunque

Oltre alle serie a segno alterni e a termini non negativi, esistono anche le successione di segno qualunque. Per questo tipo di successione non si fa alcun ragionamento circa il segno dei termini. Per queste serie vi è un unico criterio risolutivo. Esso è il criterio di convergenza generale. Per calcolare il limite di una successione convergente a segno qualunque, è l'unica strada percorribile. Pertanto occorre applicare il criterio di assoluta convergenza. Se infatti, una seria è assolutamente convergente, allora essa converge. Tuttavia essa costituisce una condizione necessaria ma non sufficiente.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Teorema di esistenza del limite di successioni monotone: dimostrazione

Il teorema dell'esistenza del limite di successioni monotone è un noto teorema dell’analisi matematica, il quale afferma che ogni successione monotona possiede un limite. Nella guida che segue vi sarà spiegato cos'è una successione, quali tipi di...
Università e Master

Come misurare la distanza focale di una lente convergente

Le lenti, elementi base di strumenti ottici quali il microscopio e il cannocchiale, o di strumenti atti a potenziare le capacità visive dell'organo della vista, l'occhio, sono costituite da materiali trasparenti (vetro o plastica) e delimitate da superfici...
Università e Master

Come studiare una successione ricorsiva

Una successione ricorsiva è un'esercizio non sempre semplice da svolgere. Infatti, bisogna avere delle conoscenze pregresse base, che devono essere applicate per poi studiare e risolvere l'esercizio.Innanzitutto, è necessario che vi sia chiaro il concetto...
Università e Master

Teoremi centrali del limite: dimostrazione

In questa guida tratteremo uno degli argomenti chiave nello studio della probabilità. In particolare ai Teoremi centrali del limite: Dimostrazione. Infatti insieme alla legge dei grandi numeri di Bernoulli, sono considerati le fondamenta, nonché gli...
Università e Master

Diritto: successione a titolo universale e a titolo particolare

La successione è un diritto che si acquisisce in varie situazioni consensuali o in alternativa per eventi naturali di causa maggiore. Per regolare le modalità di assegnazione e per legalizzare i diritti che gli eredi acquisiscono si deve fare riferimento...
Università e Master

Come risolvere un limite nella forma indeterminata 1^infinito, 0^0 e infinito^0

Purtroppo la matematica rappresenta una disciplina assai ostica per una parte non indifferente degli studenti. Esistono, infatti, delle funzioni matematiche non per niente semplici, ed una di queste è il caso dei limiti, il cui risultato si trova sotto...
Università e Master

Come risolvere una successione numerica

Una successione numerica è una successione ordinata di numeri di varia natura. Si possono avere successioni reali, complesse, a valori vettoriali, aritmetiche o geometriche. Gli ultimi due tipi sono i più comuni e i più facili da risolvere. Nel primo...
Università e Master

Come costruire la successione di Padovan

La successione di Padovan, derivata da quella di Fibonacci, fu inventata da Richard Padovan che però ne conferisce l'invenzione ad Hans van der Laan, monaco olandese. Padovan la presentò nel 1994 in un proprio saggio e il matematico Ian Stewart la riprese...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.