Come calcolare il grado complessivo di un polinomio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Svolgendo delle espressioni matematiche con valori incogniti, soprattutto ai nostri primi approcci con queste, potremmo avere la necessità di calcolare il grado complessivo di un polinomio. In questa guida spiegheremo, dettagliatamente come identificare i gradi complessivi dei polinomi attraverso vari esempi di tutti i casi possibili annessi. Chiaramente, prima di procedere al calcolo del grado complessivo di un polinomio, è fondamentale conoscere il significato di questa espressione algebrica. Nei vari passaggi, per prima cosa, vedremo proprio cosa si intende per polinomio.

26

Funzione

Per prima cosa, diciamo subito che un polinomio rappresenta un'espressione con valori incogniti. In particolare, indica la somma di più monomi naturalmente non simili tra loro, ossia con parti letterali diverse. Alcuni esempi di monomio possono essere. Altrimenti, potrebbero essere sommati per dar luogo ad un nuovo monomio. A seguire, riportiamo qualche esempio di polinomio.
4x - 6y + 2z
x² + 6y - 5
n² + 2c - 3p
Un polinomio è, pertanto, costituito da più termini, ossia da semplici monomi che hanno un coefficiente (ossia la parte numerica) ed una parte letterale incognita che può avere qualsiasi grado. In effetti, come possiamo vedere, le parti letterali presentano un esponente, quindi sono elevate a potenza. Nel caso in cui non è specificato, l'esponente sottinteso equivale ad uno. Questi esponenti saranno fondamentali per il calcolo del grado complessivo dell'intero polinomio.

36

Quadrinomio

Se si considera un polinomio come il seguente: 4x-6y²+7b³+5a
Siamo, ovviamente, di fronte a quello che può essere definito come un quadrinomio, ossia un polinomio costituito da quattro monomi, ognuno naturalmente con una parte letterale differente ed un proprio coefficiente. Il grado complessivo di un polinomio viene calcolato osservando il grado più alto del monomio che lo costituisce. In questo caso, abbiamo di fronte il primo monomio di grado 1, il secondo di grado 2, il terzo di grado 3 ed il quarto di grado 1 (come il primo). Il grado complessivo di questo polinomio sarà, pertanto, 3, dal momento che dovremo prendere in considerazione il monomio, tra quelli che lo compongono, con il grado più alto.

Continua la lettura
46

Esempi

È possibile fare altri esempi per comprendere, appieno, il concetto riguardante il grado complessivo di un polinomio. Il polinomio x + y presenta grado 1, in quanto entrambe le incognite sono di primo grado. Come vedete, è praticamente impossibile sbagliarsi. Nel polinomio x² +7x, invece, abbiamo una x al primo grado ed una invece di secondo grado. In definitiva, in questo caso il polinomio sarà di grado complessivo 2, dal momento che il grado maggiore di un'incognita presente è proprio il 2 della nostra x al quadrato. È possibile trovarsi di fronte ad un polinomio con all'interno un monomio avente una parte letterale prodotto, come ad esempio: 2x+3ab²-3b³
In questo caso, il procedimento è praticamente identico. Quindi, 2x è di primo grado, -3b³ è la parte di terzo grado, mentre 3ab² è anch'esso di terzo grado, dal momento che la somma degli esponenti del monomio è sempre tre. Facciamo, un ulteriore esempio pratico. Prendiamo in considerazione il polinomio: 4ab³ + 3b + 2x²
Il polinomio in questione è costituito da 4ab³, che è di quarto grado, vista la regola precedente. Invece, 3b è di primo grado, mentre 2x² è di secondo grado. Chiaramente, in quest'ultimo polinomio, il grado complessivo sarà 4.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il quadrato di un polinomio

In campo matematico quando si parla di un quadrato di polinomio si intende generalmente un componente appartenente al settore dei prodotti notevoli che vengono spesso utilizzati in algebra. Riuscire a calcolare il quadrato di un polinomio potrebbe risultare...
Superiori

Come calcolare il cubo di un polinomio

L'algebra rappresenta da sempre il nemico numero uno di tantissimi studenti, persino quelli più portati in matematica. Quante volte ci sarà capitato di pensare "Ero bravo in matematica, prima che oltre ai numeri iniziassero ad esserci le lettere"? Ma...
Superiori

Come calcolare il delta di una disequazione di II grado

Una disequazione è una relazione di disuguaglianza che si ha tra due espressioni che contengono al loro interno delle incognite. Di queste ultime, la più famosa è la x, seguita alla y e dalla z. Il tutto può essere elevato a potenza uno oppure a potenza...
Superiori

Come calcolare il grado di un sistema di equazioni

Nello studio della matematica uno di principali argomenti è quello dalle equazioni. Tale studio parte da quelle più semplici ossia quelle di primo grado. La materia si estende poi verso argomenti più complessi come le equazioni di grado superiore al...
Superiori

Come calcolare il grado di dissociazione di un acido

Il grado di dissociazione è una grandezza adimensionale. In chimica, con questo termine si intende il rapporto tra il numero di moli dissociate e le moli iniziali della stessa sostanza. Il grado di dissociazione avviene in funzione della temperatura...
Superiori

Come Scomporre Un Polinomio In Prodotto Di Fattori Con La Regola Di Ruffini

La matematica non è una opinione, o almeno questo è quello che si dice. Eppure ci sono dei luoghi comuni che permettono di trovare una soluzione ad alcuni quesiti matematici, che risulta ogni volta essere uguale. A volte, per risolvere un problema matematico...
Superiori

Come calcolare il segno di un trinomio di secondo grado

Moltissimi di voi hanno un nemico comune: la matematica. In questa guida vi daremo una mano in un ramo dell'algebra; quello del calcolo del segno di un trinomio di secondo grado. Bisogna innanzitutto definire un trinomio di secondo grado come: f (x)=...
Superiori

Come calcolare il delta di una disequazione di I grado

In matematica la disequazione è una relazione di disuguaglianza fra due espressioni che contengono delle incognite. Nello specifico vuol dire che una funzione (es. F) può essere , < o =, > o = ad un'altra funzione (es. G). Inoltre le disequazioni possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.