Come calcolare il gradiente di una funzione a due variabili

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Durante il nostro percorso di studi, universitario o scolastico, può capitare di imbattersi in qualche tematica piuttosto spinosa. Una delle materie più ostiche e temute è sicuramente la matematica.
La matematica è senza dubbio una tra le tematiche più spinose, che si compone di diversi argomenti più o meno complessi. Per facilitarne l'approccio vi illustreremo questa guida, infatti lo scopo è quello di trattare un particolare argomento abbastanza difficoltoso, ovvero il calcolo del gradiente di una funzione. Vediamo, quindi in maniera più specifica, come calcolare il gradiente di una funzione a due variabili in modo semplice e chiaro, per aiutare anche chi si sente più negato!

27

Occorrente

  • blocco o quaderno
  • penna
  • calcolatrice scientifica
37

La fase iniziale

Per cominciare a risolvere i nostri problemi matematici dobbiamo prima di tutto munirci di blocco note, un semplice foglio di carta o un quaderno, una penna e per aiutarci infine una calcolatrice scientifica. Nelle fasi iniziali il calcolo può sembrare parecchio difficile e complicato, ma dopo un po' di pratica e di esercizio le cose cominceranno ad andare meglio. Prima di tutto è bene specificare alcuni concetti fondamentali. Il gradiente di "f" è la funzione vettoriale che ha come componenti le due derivate parziali della funzione, indicate nel più dei casi con "∇f" o con grado "(f)".

47

Porre la massima attenzione e cominciare

In questa fase del procedimento è necessaria la massima attenzione per ogni passo.
Per proseguire facciamo un punto della situazione: nel caso in cui si saltasse anche solo un passaggio, si rischierebbe di perdere il bandolo della matassa. Considerando il caso, ad esempio, in cui si volesse sapere il gradiente di un punto "(x0; y0)", basterà trovare le derivate parziali in tale punto. Ponendo di avere una "f (x, y)= x^2+y^2". Di quest'ultima verrà eseguito il calcolo al passo successivo. Meglio svolgere l'esercizio in modo ordinato su un foglio di brutta e poi ricopiare il tutto. Prima di procedere al passo successivo ricontrolliamo i calcoli.

Continua la lettura
57

Come procedere

Per eseguire il calcolo della funzione per esempio: "f (x, y)= x^2+y^2", per prima è necessario trovare le derivate parziali. La derivata parziale di "x" sarà uguale a "2x", mentre la derivata parziale di "y" sarà "3y^2". Quindi il gradiente della funzione sarà: "grado f (x; y)=(2x;3y^2)". Qualora si volesse trovare il gradiente di un punto specifico, basterà sostituire i valori della "x" e della "y" con dei valori scelti arbitrariamente. Per esempio, con i due valori "(0;1)", si deve sostituire la "x" con "0" mentre la y con "1". Per cui il gradiente di questa specifica funzione sarà: "grado f (0;1)=(2*0; 3*1^2)=(0;3)". In ultimo è bene ricordare quella che è la regola principale per questo genere di esercizio, una ma molto importante, se non fondamentale, ossia calcolare le due derivate parziali prime e sostituire le variabili con le coordinate del punto richiesto, nulla di più. Anche se sembra piuttosto complessa da comprendere, soprattutto nei primi momenti di studio e calcolo, basterà seguire questi passaggi per riuscire a risolvere questo argomento! Per concludere, ricontrolliamo ancora una volta i calcoli (anche con la calcolatrice scientifica) e ricopiamo tutto in bella.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ripetete i calcoli più volte qualora non dovesse arrivare la soluzione auspicata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare i massimi e minimi di una funzione a due variabili

Quando si va a scuola o all'università, sono moltissime le materie in cui è difficile trovare un approccio immediato. Tra le varie materie più complesse, per molte persone la matematica rimane sempre al primo posto. I problemi dati dai teoremi che...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione a due variabili

Una funzione a due variabili è una legge, definita f, che ad ogni coppia di numeri x e y, i quali costituiscono le variabili indipendenti, associa ad entrambi un numero z, vale a dire la variabile dipendente. Chiunque frequenti una facoltà scientifica...
Superiori

Come calcolare il gradiente termico

La scienza, definisce generalmente il gradiente come la variazione per unità di lunghezza, a cui una grandezza viene sottoposta nella distanza tra due punti dello spazio lungo una determinata direzione. In meteorologia, il gradiente termico (verticale)...
Superiori

Come disegnare il dominio di una funzione a due variabili

Se siete studenti della facoltà di ingegneria, matematica o anche di un comune liceo scientifico, sicuramente prima o poi vi imbatterete nelle funzioni a due variabili. Anche se questo argomento può sembrare davvero ostico all'inizio, piano piano con...
Superiori

Come calcolare il gradiente barico

Se dovete calcolare il gradiente barico e non sapete proprio da dove iniziare, non preoccupatevi: tramite questo tutorial, infatti, vi illustreremo dettagliatamente il metodo più veloce ed immediato per risolvere il problema. In fisica e in meteorologia,...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione a tratti

In questa bella guida, che abbiamo pensato di proporvi, vogliamo cercare di capire ed insegnare a tutti voi, cari lettori, come poter calcolare, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce, il dominio di una funzione a tratti. Le funzioni sono...
Superiori

Come calcolare il massimo e il minimo di una funzione

In matematica si possono trovare tra le varie operazioni da compiere, le cosiddette funzioni. Una funzione è in sostanza una relazione che si crea tra due valori generici, x, detto dominio, ed y, detto codominio. Il massimo e minimo di una funzione invece...
Superiori

Come calcolare il dominio di una funzione con valore assoluto

In matematica viene definita funzione, un legame fra due variabili, una indipendente (x) e l'altra dipendente (y). Questo legame fa sì che ad ogni valore della x corrisponda un solo valore della y tale per cui si possa scrivere sempre:y = f (x)Una categoria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.