Come calcolare il differenziale negli integrali

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il calcolo degli integrali è una parte importante della matematica con moltissimi risvolti nella fisica e in tutte le discipline tecniche. Grazie a questo strumento, per esempio, è possibile calcolare una superficie oppure un volume di una figura, conoscendo l'espressione della curva che la genera, oppure effettuare stime statistiche e operazioni di smooting dei dati che altrimenti non sarebbero leggibili. Per calcolare un integrale, però si deve innanzitutto determinare il differenziale, che in sostanza è la chiave da cui partire. Vediamo quindi come fare.

26

Occorrente

  • Carta
  • Libro di analisi 1
  • Libro di analisi 2
  • Penna
36

Il differenziale

Il differenziale è l'elemento che indica la variazione infinitesimale del valore di una variabile indipendente. Per semplificare il tutto con un esempio, scrivere "dx", equivale ad indicare che ci stiamo spostando di una quantità molto piccola lungo l'asse x. Nel calcolo integrale, in sostanza, l'area sottesa da una curva, con una base ampia dx è la superficie infinitesima della riga di proiezione di un intervallo infinitesimo di curva su una base infinitesima larga dx. Senza questo termine la funzione integrale perde completamente di senso. Per capirci meglio, le funzioni che si fanno ai licei si integrano quasi sempre in dx, ma se il differenziale fosse una superficie infinitesima ds descritta magari con un'espressione in 3 variabili, la cosa diventa complicata, perché senza l'espressione di ds non sappiamo come proseguire.

46

Calcolo del differenziale

Il calcolo del differenziale non è di solito complicatissimo, perché alla fine si fa con le derivate che per le funzioni ordinarie sono tabulate. La relazione che intercorre fra una derivata di funzione e un differenziale è semplice. La derivata di una funzione in un punto è data dal rapporto fra il differenziale della funzione e il differenziale della variabile indipendente. F'(x0)=dy/dx dove y=f(x) per il caso di una funzione ad una sola variabile. Se si deve andare ad operare su funzioni con più variabili, come quelle che rappresentano spazi e superfici, il calcolo si estende linearmente. Y=f(x1..xn) sia una funzione su n variabili, dy=(∂y/∂x1)*dx1+....+(∂y/∂xn)*dxn . In sostanza si deriva la funzione y secondo una delle variabili e la si moltiplica per il differenziale relativo, procedendo poi con le altre variabili.

Continua la lettura
56

Esempio di differenziale

Per capire l'impiego del differenziale riporto un semplice esempio didattico di impostazione del problema. Supponiamo di dover calcolare il differenziale di una superficie espressa come: s(x,y,z)=(x^2)+(y^2)+(z^2) che rappresenta una generica sfera. Il differenziale ds si calcola come ds=(∂f(x,y,z)/∂x)*dx+(∂f(x,y,z)/∂y)*dy+(∂f(x,y,z)/∂z)*dz che da un risultato: ds=2x*dx+2y*dy+2z*dz
Per i differenziali valgono tutte le regole e le proprietà delle derivate e le parti si possono gestire sotto molti aspetti come polinomi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare gli integrali definiti con la calcolatrice

Gli integrali definiti non sono altro che semplici operatori matematici con funzione reale di variabile. La funzione può anche essere definita la decomposizione di un intervallo che permette di determinare sempre in maniera univoca tutti i suoi sottointervalli....
Superiori

Come calcolare il dominio di un integrale doppio

Se una funzione ha due variabili su un dominio, ossia un insieme chiuso e limitato, si parla di integrale doppio: considerate che abbiamo due integrali perché stiamo trattando una regione bidimensionale. E se abbiamo la necessità di calcolare il dominio,...
Superiori

Matematica: il calcolo differenziale

Chi studia una materia come la matematica, molto probabilmente si troverà a dover affrontare un approccio analitico con la questione del calcolo differenziale. Questo si occupa dello studio dell'operazione derivazione e rappresenta praticamente la variazione...
Superiori

Come risolvere gli integrali doppi

La matematica è una materia, in generale, poco amata dagli studenti perché richiede molto esercizio ed allenamento per capirne i concetti. In matematica, infatti, non basta studiare la teoria per riuscire a risolvere facilmente gli esercizi ma è necessario...
Superiori

Come risolvere gli integrali indefiniti fratti

Una categoria di Integrali indefiniti che può creare qualche difficoltà di calcolo è quella degli integrali fratti. La vista di una frazione spesso spaventa gli studenti ma in questa piccola guida dimostreremo che risolvere tali integrali è molto...
Superiori

Come risolvere gli integrali doppi con coordinate polari

Una delle difficoltà più comuni nel risolvere degli integrali doppi è il passaggio da coordinate cartesiane a polari. Quando serve questa modifica? Come si procede nei calcoli? Principalmente questa posizione ci aiuta nel momento in cui il dominio...
Superiori

Come risolvere gli integrali indefiniti

Siamo ben felici di proporre a tutti i nostri lettori ed anche lettrici, che sono amanti della fisica e di tutto ciò che ha a che fare con essa, una guida pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto concreto poter imparare come e cosa fare per...
Superiori

Come Tracciare Il Grafico Delle Funzioni Integrali Con Derive

La matematica è una tra le materie scolastiche più importanti, fondamentali e nello stesso tempo impegnativo che affrontano tutti gli studenti nel proprio percorso scolastico. In questa guida ci occuperemo di dare dei consigli molto utili su come utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.