Come calcolare il delta di una reazione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La termochimica rappresenta una branca della termodinamica che consente di analizzare gli effetti termici che si vengono a creare quando si hanno delle reazioni chimiche nonchè all'interno di un processo chimico-fisico. Si tratta sostanzialmente di uno scambio di calore che avviene tra due o più elementi e può generare variabili diverse. Esse sono tutte definite con il termine delta. In questa guida vedremo in maniera semplice, chiara e dettagliata cosa sono e come si possono calcolare.

27

ΔH. Questa variabile viene definita come entalpia e si tratta di quella funzione di stato che si ottiene sommando l'energia interna con il prodotto della pressione per il volume. Generalmente la sua variazione viene definita come ΔH = Q dove il primo termine si riferisce alla variazione che intercorre tra l'inizio e la fine della reazione e dove Q è la quantità di calore che viene scambiata. Il calcolo effettuato per ottenerla sarà: ΔH° = ΔH°(prodotti) - ΔH°(reagenti).

37

ΔS. L'entropia è una grandezza che si riferisce alla misura del disordine che si presenta in un sistema fisico nel momento in cui si ha una reazione. Essa ha dei valori ben determinati e strettamente connessi alla composizione chimica degli elementi a cui espressamente si riferisce. Il riferimento solitamente è a condizioni di temperatura e pressione standard, ed è per tale motivo che molto spesso viene chiamata entropia molare standard. La soluzione di questa variazione si ottiene con la formula seguente: ΔS° = S°(prodotti) - S°(reagenti).

Continua la lettura
47

ΔG. L'energia libera in termodinamica viene definita con la terminologia di energia libera di Gibbs e la sua variazione all'interno di una reazione chimica dipende dalle condizioni di temperatura e di pressione che possono essere in equilibrio tra loro oppure semplicemente possono essere costanti. La formula è: ΔG° = ΔG°(prodotti) - ΔG°(reagenti).

57

Le tre variabili Δ menzionate fino adesso sono anche unite tra loro in un'apposita formula che consente di analizzare la spontaneità di una reazione a condizioni standard. Si tratta dell'equazione: ΔG° = ΔH° - TΔS°. All'interno di questa formula, la T rappresenta la temperatura che viene espressa in kelvin. In linea di massima, quando la variazione di energia libera di Gibbs è minore di 0, si ha una reazione di tipo spontaneo; viceversa, quando la reazione è maggiore di 0 è indotta. Se invece è pari a 0 il tutto viene a trovarsi in una situazione di perfetto equilibrio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare molta attenzione durante la fase del calcolo ed evitare di distrarsi per non commettere errori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare il delta di una parabola

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter calcolare il delta di una parabola, nella maniera più semplice e facile possibile.Durante gli ultimi anni di liceo scientifico, viene trattato lo studio di diverse funzioni...
Superiori

Come calcolare la resa di una reazione chimica

In una reazione chimica può capitare che i reagenti siano presenti in una percentuale non sufficiente per creare i prodotti. È quindi necessario scoprire quale sia il reagente limitante, così da poter calcolare la resa totale della reazione. La resa...
Superiori

Come calcolare il delta di una disequazione di II grado

Una disequazione è una relazione di disuguaglianza che si ha tra due espressioni che contengono al loro interno delle incognite. Di queste ultime, la più famosa è la x, seguita alla y e dalla z. Il tutto può essere elevato a potenza uno oppure a potenza...
Superiori

Come calcolare il delta di una disequazione di I grado

In matematica la disequazione è una relazione di disuguaglianza fra due espressioni che contengono delle incognite. Nello specifico vuol dire che una funzione (es. F) può essere , < o =, > o = ad un'altra funzione (es. G). Inoltre le disequazioni possono...
Superiori

Come calcolare il delta tra due valori

Per calcolare il delta tra due valori differenti, innanzi tutto, è bene conoscere la definizione di "delta". Con il delta (Δ), in matematica, si intende una variazione o una differenza finita tra due valori matematici. Nel nostro caso, quindi, si andrà...
Superiori

Come calcolare i coefficienti stechiometrici di una reazione chimica

All'interno di questa breve guida vi illustrerò, con molta attenzione e cura, come riuscire ad calcolare i coefficienti stechiometrici di una determinata reazione chimica. Tale operazione, chiamata anche bilanciamento di una reazione chimica, viene eseguita...
Superiori

Come calcolare la costante di equilibrio di una reazione

In questa guida vi illustrerò come calcolare la costante di equilibrio di una reazione, cioè il rapporto presente tra le concentrazioni dei reagenti e dei prodotti.Infatti nel campo chimico, si definsce una reazione quel evento in cui uno o più reagenti...
Superiori

Come calcolare il numero di moli per una reazione

Tutti ritengono che la chimica sia una materia estremamente affascinante, ma allo stesso tempo estremamente ostica. Infatti non è da tutti eccellere in questa materia. Molti incontrano difficoltà nel districarsi tra simboli e formule chimiche. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.