Come calcolare il coefficiente di dilatazione termica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In ingegneria e scienza dei materiali, l'espansione termica si riferisce al fenomeno attraverso il quale molti materiali ed alcune sostanze, come l'acciaio, si espandono con l'aumento della temperatura interna. Il coefficiente di dilatazione lineare misura la variazione di lunghezza rispetto alle variazioni della temperatura. In generale, quindi, i tecnici di laboratorio e i ricercatori eseguono dei test per determinare la portata di queste modifiche. Iniziano con il materiale ad una data lunghezza e temperatura, dopodiché aumentano quest'ultima per vedere di quanto il materiale si espande. Attraverso questi dati, è possibile calcolare, infatti, il coefficiente di dilatazione termica.

24

Innanzitutto la prova consiste fondamentalmente nel collocare il materiale in una camera in cui si ha la possibilità di aumentare la temperatura fino a quando quest'ultimo si espande. Occorre registrare la lunghezza originale assieme ai gradi centigradi iniziali, e la lunghezza finale con la rispettiva temperatura. Le procedure specifiche e la configurazione della prova dipendono dal tipo di materiale e dalle sue dimensioni. Chiameremo la lunghezza originale del materiale L1 e la temperatura iniziale T1, facendo riferimento ai dati della prova.

34

Trovate e registrate la lunghezza finale del materiale, che chiameremo L2 e la sua temperatura, T2. Ora non vi resta altro che calcolare il coefficiente di espansione (COLE), mediante la formula COLE=(L2-L1)/[L1*(T2-T1)]. Per fare un esempio pratico, se L1 è pari a 10 centimetri a 75 gradi centigradi (T1) e se L2 è pari a 15 centimetri a 110 gradi centigradi (T2), allora il coefficiente di espansione sarà pari al risultato di questa formula: COLE=(15-10)/[10*(110-75)] e quindi a 0,0143.

Continua la lettura
44

Infine come ultima cosa, raccogliete informazioni dai test: avete bisogno di dati che illustrano come la lunghezza originale del materiale si espande con i cambi di temperatura. È possibile ricavarli da precedenti misurazioni di espansione lineare effettuate sul materiale in questione, dai laboratori di fabbricazione, ad esempio. Il calcolo della dilatazione termica è necessario quando un solido dispone di uno spazio limitato per espandersi, e in genere questa situazione si presenta in caso di macchinari, ingranaggi o cerniere. Ogni materiale, infatti, ha un fattore di espansione specifico. Se non riuscite a ricavare questo tipo di informazioni, eseguite i test da soli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di fisica: la dilatazione termica

La scuola è un luogo fondamentale dove poter studiare e approfondire le varie materie. Tra le tantissime materie troviamo l'italiano, la storia, la geografia, l'arte e la matematica. Quest'ultima è importante per calcolare al meglio qualsiasi cosa....
Superiori

Come calcolare il coefficiente angolare di una retta

Il coefficiente angolare di una retta esprime la pendenza di una retta rispetto all'asse delle ascisse, ovvero l'inclinazione rispetto all'asse delle x. In questa guida, attraverso pochi e semplici passaggi, ci occuperemo di spiegarvi come procedere per...
Superiori

Come calcolare il coefficiente binomiale

Lo sappiamo, una volta iniziato il percorso scolastico, la matematica è una di quelle materie che ci accompagnerà per un lungo periodo. Cominciamo a studiarla alle elementari, per poi sperimentare argomenti sempre più complessi via via che saliamo...
Superiori

Come calcolare la capacità termica di un corpo

La capacità termica specifica è la quantità di calore necessaria per modificare la temperatura di una sostanza. L'acqua ad esempio, per aumentare la sua temperatura, richiede più tempo a bollire rispetto all'alcol. In altre parole, l'acqua ha una...
Superiori

Come trovare il coefficiente angolare di una retta

Eccoci ad affrontare la geometria analitica; un ramo della matematica molto importante, da studiare bene per poter affrontare gli esercizi e riuscire a risolverli senza alcuna difficoltà. Affinché si possa avere successo nei risultati, è necessario...
Superiori

Come trovare il coefficiente angolare di un punto

In geometria analitica, a qualsiasi studente, è capitato di sentir parlare di coefficiente angolare dell'equazione di una retta. Questo è correlato all'angolo che la retta forma in relazione all'asse delle ascisse. Per misurare il valore di quest'angolo...
Superiori

Come trovare il coefficiente d'attrito dinamico

Attraverso i passaggi successivi questa guida ci occuperemo di spiegarvi come è possibile trovare, in maniera semplice e precisa, il coefficiente d'attrito dinamico, che viene perfettamente contraddistinto dal simbolo u (k). Si tratta di un parametro...
Superiori

Come studiare la conducibilità termica dei metalli

La chimica e la fisica sono due discipline che consentono di conoscere e di studiare i vari fenomeni che accadono ogni giorno in natura e tramite esse è possibile anche riprodurli in laboratorio o attraverso dei semplici esperimenti. Tra le tante nozioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.