Come calcolare i punti cardinali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tutti sappiamo che i punti cardinali sono fondamentali quando ci si deve orientare. Ai giorni d’oggi siamo più avvantaggiati grazie all’uso dei gps o alla bussola: infatti riusciamo a trovare con più facilità la retta via. Nel caso in cui questi supporti dovessero mancare, come ci dobbiamo comportare? Grazie all’ausilio di questa guida vi spiegheremo come calcolare i punti cardinali con semplici trucchetti!

26

Occorrente

  • 2 bastoncini
  • 2 sassi
36

Usa l’ombra di un bastoncino

Per mettere in atto il metodo dell’ombra del bastoncino dovrai procurarti: due bastoncini di legno (il secondo di misura inferiore rispetto al primo) e due sassi. Per prima cosa bisogna piantare il bastoncino più lungo nel terreno e segnare l’inizio della sua ombra con un sasso; successivamente attendi qualche minuti. Noterai che l’ombra si è mossa rispetto al sasso precedentemente posato. Con l’aiuto dell’altro sasso ripeti l’operazione. Una volta fatto ciò, con il bastoncino più corto congiungi i due punti: in questo modo il primo sasso sta ad indicare l’overst ed il secondo l’est. Se vuoi trovare anche nord e sud basta ricordare che il primo si trova ad ore 12 e il secondo ad ore 6. Questo metodo è possibile solo grazie al movimento con cui si muove il Sole: infatti tutti sappiamo che sorge ad ovest per poi tramontare ad est. Tr.

46

Vedi dove crescono le piante

Altro trucco semplice e già molto conosciuto è quello di osservare le zone in cui cresce una determinata pianta (esempio il muschio). Non è scientificamente provato, ma può aiutarci a prendere confidenza con l’orientamento. Prima di tutto devi sapere che l’osservazione qui è fondamentale! A sud, infatti, potrai trovare piante più folte rispetto al nord: ciò è dovuto alla posizione del nostro emisfero. Molto conosciuto è il trucco del mucchio ma attenzione: questo cresce in tutte le parti ma si concentra di più nella parte nord della corteccia.

Continua la lettura
56

Orientati con le stelle

La tecnica dell’orientamento con le stelle è la più antica di tutte: si pensa risalga, infatti, ai marinari! Questi prendevano come punto di riferimento la Stella Polare (la più luminosa): grazie alla sua centralità è più facile orientarsi. Per trovarla basterà cercare il “grande carro” (meglio conosciuto come Orsa Maggiore) e il “piccolo carro” (ossia Orsa Minore). Una volta riconosciuti, dovrai trovare l’ultima stella del grande carro: questa ti permetterà di individuare la Stella Polare in quanto più vicina. Di conseguenza ti troverai nelle condizione di avere il nord davanti, il sud alle spalle e ovest ed est ai tuoi lati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa il metodo della Stella Polare la notte con visibilità elevata
  • Ricorda che il metodo delle piante è approssimativo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la distanza tra due punti in un piano cartesiano

Conoscere la distanza tra due punti potrebbe risultare abbastanza utile in numerose applicazioni e molteplici problemi non soltanto di geometria, ma anche di ulteriori materie scientifiche (come, ad esempio, la fisica o la geodesia). Nella seguente elementare...
Superiori

Come calcolare il punti medio di un segmento

Un sistema di riferimento cartesiano che viene identificato da due assi si chiama piano cartesiano. Prima di giungere al calcolo del punto medio è necessario conoscere i punti estremi del segmento. Tali dati, a seconda della difficoltà del problema...
Superiori

Come calcolare la distanza tra due punti su una curva

Siamo ormai agli sgoccioli, tra poco meno di due mesi le scuole giungeranno al termine e con loro arriveranno anche i così tanto attesi e temuti esiti di fine anno. Tanti bambini e ragazzi a Settembre passeranno alla classe successiva ma per alcuni la...
Superiori

Come calcolare massimi, minimi e punti di sella con hessiano

In matematica, la matrice hessiana di una funzione di n variabili a valori in un campo di scalari, anche detta matrice di Hesse o semplicemente hessiana, è la matrice quadrata n × n delle derivate parziali seconde della funzione. Il nome è dovuto a...
Superiori

Come trovare i punti di flesso di una funzione

In Analisi Matematica, lo studio di funzione è una delle operazioni fondamentali per studiare il comportamento di qualunque funzione, che sia lineare, esponenziale o trigonometrica. Consta di vari passaggi che vanno eseguiti secondo un certo ordine,...
Superiori

Dimostrazione della formula della distanza fra due punti

Spesso capita di dover calcolare la distanza tra due punti: quando ad esempio si progettano case, videogiochi o quando bisognerà montare delle mensole. Per farlo non occorrerà altro che sapere come utilizzare la formula della distanza. Se siete studenti...
Superiori

Come trovare i punti di flesso a tangente obliqua

I punti di flesso corrispondono al cambio di curvatura o concavità che si manifesta su una curva. Il metodo più utilizzato per scoprire questi punti è calcolare delle derivate. Tale procedimento è applicabile sia su tangente obliqua che verticale....
Superiori

Come verificare se due circonferenze si intersecano in due punti

Nella geometria piana, due circonferenze possono non avere punti in comune e ciò accade quando le loro aree sono distanti, oppure nel caso in cui un'area sia ricompresa completamente all'interno dell'altra. Ma esiste anche la possibilità che le due...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.