Come bilanciare una redox

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La chimica è una materia piuttosto vasta e complessa che richiede molto studio e pratica per essere appresa al meglio. Con delle buone basi e sufficiente studio, è possibile apprenderla in tempi ragionevoli. In questa guida composta da quattro semplici passi vi spiegherò in modo molto dettagliato ma allo stesso tempo molto semplice come bilanciare una redox, uno degli esercizi più diffusi nel mondo della chimica. Il bilanciamento redox è molto diffuso e molto importante quindi prestate molta attenzione ai passi successivi. La chimica, si sa, non è certo una delle discipline più facili. Spesso gli studenti si trovano a dover affrontare problemi senza sapere da che parte cominciare per la loro risoluzione. Ma questa volta, ci concentriamo sui procedimenti da svolgere per bilanciare una redox. Ma che cos'è una reazione redox? Si definiscono tali tutte le trasformazioni in cui varia il numero di ossidazione degli atomi e/o ioni reagenti. In questa guida vi forniremo tutte le indicazioni utili per poter comprendere al meglio come effettuare questa operazione.

26

Occorrente

  • Tavola periodica degli elementi con numeri di ossidazione
36

Numeri di ossidazione

Partiamo con il segnare i numeri di ossidazione associati ad ogni atomo che costituisce le singole molecole: HNO3: H=+1, N=+5, O=-2. H2S: H=+1, S=-2. Passiamo ora alle molecole che si sono formate dopo la reazione: NO: H=+1, O=-2, S, i composti atomici hanno sempre n. O=0, H2O: H=+1, O=-2.

46

Atomi con numero differente

A questo punto occorre osservare quali atomi hanno cambiato il loro numero di ossidazione. Si osserva allora che l'N (azoto) è passato da +5 a +2. Cosa significa? Il suo numero di ossidazione è diventato meno positivo perché ha accettato 3 elettroni (che infatti hanno carica negativa). Si dice quindi che l'azoto si è ridotto e questa semi reazione prende il nome di riduzione. N (+5) + 3 elettroni = N (+2). Tra parentesi abbiamo indicato il numero di ossidazione associato a quell'atomo.

Continua la lettura
56

Numero di elettroni corretto

Il terzo passo è uno dei più importanti e uno dove bisogna prestare più attenzione poiché il numero di elettroni acquistati e perduto deve essere uguale, bisogna moltiplicare le due semireazioni rispettivamente per 2 e per 3 (ossia per il numero di elettroni persi/acquistati): 2N (+5) + 6 elettroni = 2N (+2) e 3S (-2) - 6 elettroni = 3S (0).

66

Bilanciare la reazione

Occorre quindi bilanciare per H2O. La reazione sarà: 2HNO3 + 3H2S -> 2NO + 3S + 4H2O. Un ultimo controllo prevede la conta del numero di atomi da una parte all'altra della reazione. Se ottenete due numeri diversi, allora la reazioni è sbilanciata e occorre rifarla. Siamo giunti al quarto ed ultimo passo di questa guida su come bilanciare una redox. Nei passi precedenti vi ho descritto in modo dettagliato ma allo stesso tempo molto semplice in modo tale da essere capito da tutti. Spero di esservi stato utile con le mie informazioni. Nel caso in cui non vi sia stato chiaro qualche passo provate a rileggere con più attenzione i vari passi in modo da potervi chiarire maggiormente le informazioni descritte.
Effettuare certi tipi di operazioni in chimica richiede esperienza, che deriva solitamente da molta pratica e da una base di studio perlomeno sufficiente. È importante compiere i passaggi necessari in maniera corretta, in modo da evitare errori di sorta. Se ancora non avete capito come procedere, non vi preoccupate, i suggerimenti di questa guida vi saranno utili per apprendere al meglio e velocemente questo processo. Vi auguro quindi buon lavoro e buon divertimento.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di chimica: l'ossidoriduzione

Si definisce ossidoriduzione una reazione chimica in cui si ha uno scambio di elettroni, da una specie chimica ad una altra, ed entrambe le specie coinvolte cambiano il loro numero di ossidazione. Il numero di ossidazione rappresenta la differenza tra...
Superiori

I consigli per imparare come funziona la respirazione cellulare

La chimica e la biologia sono alcune delle materie che si studiano nelle scuole superiori, e vengono approfondite soprattutto nei licei come lo scientifico, ad esempio, e sono materie fondamentali proprio per indirizzi del genere, perché possono essere...
Superiori

Chimica: come risolvere le titolazioni

La scuola al momento sta lasciando respirare molti studenti, che si godono il meritato riposo in vacanza. Purtroppo, però, la mente deve restare allenata anche in estate. Per questo i professori assegnano dei compiti per le vacanze. Soprattutto coloro...
Superiori

Chimica: come calcolare la normalità

La chimica è probabilmente una tra le materie più interessanti ma impegnative che gli studenti incontrano nel loro percorso scolastico. Tra i primi concetti che vengono imparati, dopo quelli fondamentali che riguardano gli atomi e le molecole, c'è...
Superiori

Come bilanciare una reazione chimica

Quando la materia subisce una trasformazione, senza che la sua massa presenti variazioni importanti, si parla di reazione chimica. Ciò vuol significare che, le specie chimiche si modificano da sole, per poter creare nuove specie chimiche, dove ognuna...
Superiori

Come scrivere la reazione di combustione di un alcano

Una Combustione completa (in quantità sufficiente di ossigeno) di qualsiasi idrocarburo produce anidride carbonica e acqua. Con gli idrocarburi è più difficili eseguire la combustione quando le molecole diventano più grandi; questo perché le molecole...
Università e Master

Appunti di chimica: idroborazione di un alchene

L'idroborazione di un alchene è una reazione della chimica organica molto importante in quanto consente l'idratazione di un doppio legame olefinico con regiochimica anti-Markovnikov. La reazione, per ottenere i prodotti finali viene poi seguita da una...
Università e Master

Chimica: idroborazione di un alchene

Nella chimica organica, moltissime sono le reazioni che coinvolgono gli alcheni. Tra di esse sono particolarmente importanti le reazioni di idratazione che li portano a reagire con diverse sostanze per formare degli alcol. L'idroborazione seguita da ossidazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.