Come bilanciare le reazioni di redox

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Le reazioni di redox sono delle reazioni chimiche in cui si ha un trasferimento di elettroni da una specie riducente, che si ossida, ad un'altra specie ossidante, che si riduce. Questo tipo di reazioni, di ossidazione e di riduzione, devono avvenire nello stesso momento. Quello che interessa, studiando queste reazioni, sono le specie che cambiano il loro stato di ossidazione; quelle che, invece, si mantengono costanti non vengono prese in considerazione. Nella seguente guida vedremo cosa sono, più nello specifico, le ossido-riduzioni e come bilanciare le reazioni di redox.

27

Occorrente

  • Conoscenze chimiche, in modo particolare l'argomento molecolare
37

Le ossidoriduzioni

Le ossidoriduzioni sono delle trasformazioni chimiche, in cui, come già anticipato, varia lo stato di ossidazione di almeno un elemento e quindi si verifica un trasferimento di elettroni. Quando aumenta lo stato di ossidazione si ha una perdita di elettroni, quando invece si ha una diminuzione dello stato di elettroni si ha un acquisto di elettroni. È utile ricordare che il processo di ossidazione è sempre accompagnato da uno di riduzione e viceversa. Per stabilire se una certa reazione è una ossido-riduzione basta scrivere gli stati di ossidazione di ogni elemento sia per i reagenti sia per i prodotti e vedere se qualcuno cambia.
Possiamo fare qualche esempio di ossido. Riduzione.
2H2+O2 --> 2H20; 2NA+CL2 --> 2NaCl.

47

Il bilanciamento

Per bilanciare una redox bisogna tenere conto degli elettroni acquistati o ceduti dalla specie in gioco. Ad esempio per bilanciare questa reazione: MnO4 +Fe++ + H+ --> Mn++ + Fe+++ + H2O
Si scrivono le due semireazioni e si moltiplicano per numeri interi in modo che gli elettroni ceduti corrispondano a quelli acquistati. Quindi:
Fe++ --> Fe+++ + 1e (x 5: -->5 e)
MnO4 + 8H+ + 5e --> Mn++ + 4H2O (x 1: -->5e) Poi bisogna effettuare la somma e si otterebbe: Mn04+5Fe++ + 8H+ --> Mn++ + 5Fe+++ + 4H2O.

Continua la lettura
57

Il metodo

Le operazioni di bilanciamento di una reazione redox possono risultare più semplici se procederete come indicato nell'esempio suggerito. Ossia per prima cosa è necessario considerare e bilanciare separatamente le due reazioni di ossidazione e di riduzione, ed infine, sommarle, membro a membro, ottenendo il bilanciamento della reazione complessiva. Accertatevi che una reazione sia redox, ad ogni elemento dei composti coinvolti si assegna il n. O., evidenziando così per quali di essi è variato il numero di ossidazione. Successivamente rappresentate i composti in cui sono avvenute le variazioni del numero di ossidazione in forma ionica. A questo punto eliminate gli ioni spettatori ed eventuali specie chimiche ripetute o presenti sia tra i reagenti che tra i prodotti. Bilanciate le cariche e le masse nelle due semireazioni ed infine controllate che il numero di elettroni ceduti (nell'ossidazione) sia uguale al numero di elettroni acquistati (nella riduzione). Sommate le semireazioni, eliminando quei termini che compaiono sia tra i reagenti che tra i prodotti. Seguendo questi passaggi otterrete il bilanciamento di una reazione redox.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dividere sempre la reazione in due semireazioni, di ossidazione e di riduzione e successivamente effettuare la somma membro a membro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come bilanciare una reazione di decomposizione

Il vasto mondo della chimica è composto da innumerevoli reazioni. Queste sono così tante da rendere difficile una loro suddivisione in categorie, ma ciò non toglie la possibilità di classificare una buona parte di reazioni inorganiche in quattro grandi...
Superiori

Come bilanciare una reazione chimica

Quando la materia subisce una trasformazione, senza che la sua massa presenti variazioni importanti, si parla di reazione chimica. Ciò vuol significare che, le specie chimiche si modificano da sole, per poter creare nuove specie chimiche, dove ognuna...
Superiori

I consigli per imparare come funziona la respirazione cellulare

La chimica e la biologia sono alcune delle materie che si studiano nelle scuole superiori, e vengono approfondite soprattutto nei licei come lo scientifico, ad esempio, e sono materie fondamentali proprio per indirizzi del genere, perché possono essere...
Superiori

Appunti di chimica: l'ossidoriduzione

Si definisce ossidoriduzione una reazione chimica in cui si ha uno scambio di elettroni, da una specie chimica ad una altra, ed entrambe le specie coinvolte cambiano il loro numero di ossidazione. Il numero di ossidazione rappresenta la differenza tra...
Superiori

Chimica: come risolvere le titolazioni

La scuola al momento sta lasciando respirare molti studenti, che si godono il meritato riposo in vacanza. Purtroppo, però, la mente deve restare allenata anche in estate. Per questo i professori assegnano dei compiti per le vacanze. Soprattutto coloro...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

Come scrivere la reazione di combustione di un alcano

Una Combustione completa (in quantità sufficiente di ossigeno) di qualsiasi idrocarburo produce anidride carbonica e acqua. Con gli idrocarburi è più difficili eseguire la combustione quando le molecole diventano più grandi; questo perché le molecole...
Superiori

Come Risolvere Il Calcolo Di Una Trave Con Carico Concentrato In Mezzeria

Nella guida seguente si procederà con il risolvere il calcolo di una trave appoggiata ai suoi estremi e soggetta ad un carico concentrato applicato nella mezzeria della stessa. La struttura che si andrà a risolvere risulta "isostatica", ovvero il numero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.