Come arricchire proprio vocabolario inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'inglese è senza ombra di dubbio la lingua internazionale più utilizzata e studiata a livello globale. Non molto parlata in Italia, anche perché le lingue straniere, sono state introdotte come materie scolastiche solo negli ultimi decenni. Sono più che altro le nuove generazioni a trovarsi più agevolate su questo aspetto. Infatti ora l'insegnamento delle lingue straniere avviene già dalle scuole elementari, se non prima. Quindi, chi non ha modo di viaggiare all'estero o non lavora in ambiti dove la conoscenza dell'inglese è necessaria, talvolta conosce solo un pochino l'inglese, ma necessita di dover arricchire il vocabolario. Vediamo, dunque, come arricchire il proprio vocabolario di inglese senza impiegare troppo tempo o fatica.

24

Argomenti specifici

Bisogna distinguere, cosa abbiamo bisogno di arricchire del nostro vocabolario di inglese. Se abbiamo la necessità di trattare argomenti lavorativi specifici o ci servono conoscenze per viaggiare, allora ci converrà stare su questi settori. Infatti, se abbiamo già delle basi di inglese, approfondiamo con delle letture specifiche ed alleniamoci su ciò che stiamo imparando. Per esempio, se dobbiamo lavorare in un'attività di bar-ristorante, ovviamente studieremo tutto quanto concerne l'accoglienza, i saluti, i cibi, le bevande, i soldi ed un minimo di conversazione.

34

Argomenti vari

Nel caso in cui, volessimo solo incrementare il nostro vocabolario di conoscenza dell'inglese, allora possiamo spaziare come più ci aggrada. Potremo scegliere di leggere qualche magazine online o cartaceo, potremo visitare qualche sito inglese che parla di cucina, di moda, o di qualche autore famoso. Anche la visione di qualche film inglese, meglio se sottotitolato, ci può essere sicuramente d'aiuto. Ricordiamoci, di procedere per gradi. Ogni vocabolo nuovo, dovremo annotarlo, scoprirne il significato, ripassarne o rivederne il contesto grammaticale. Possiamo anche fare un elenco dei nuovi vocaboli, con il relativo significato in italiano. Basterà di tanto in tanto rileggerlo e allenarsi ad inserire il nuovo vocabolo in una frase costruita da noi.

Continua la lettura
44

Viaggi e conversazioni

Se abbiamo l'opportunità di fare qualche viaggio all'estero, saremo avvantaggiati, infatti nulla di meglio della pratica. Proviamo, comunque ad esprimerci con ciò che conosciamo, perlomeno questo farà si che ci si mantenga allenati ad un minimo di conversazione. Nel caso in cui non avessimo l'opportunità di viaggiare in tempi brevi, potremo rivolgerci a qualche persona che lo sappia parlare, meglio ancora se un insegnante per fare "conversation".http://imparareinglese.com
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
Lingue

Come esercitare il proprio inglese

Per viaggiare, comunicare, lavorare, è ormai fondamentale conoscere l'inglese. Saperlo parlare e scrivere è molto importante per interagire con gli altri. Un viaggio-studio si rivelerà utile per perfezionare la pronuncia, per conoscere un aspetto della...
Lingue

Come imparare l'inglese guardando film in lingua originale

Imparare l'inglese è praticamente d'obbligo nei giorni attuali: le imprese richiedono sempre delle buone referenze in tale materia ed è per questo motivo che esistono innumerevoli corsi di studi che consentono di ottenere una buona istruzione nella...
Lingue

5 consigli per imparare l'inglese leggendo

L'inglese è certamente la lingua più diffusa e più rilevante nel mondo moderno, sia dal punto di vista di business lavorativo, sia dal punto di vista della globalizzazione. È utilissimo se non essenziale conoscere l'inglese al giorno d'oggi; purtroppo...
Lingue

10 consigli per imparare l'inglese

L'inglese è una lingua che appartiene alle lingue germaniche insieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone. Gli Stati in cui si parla l'inglese come lingua ufficiale vengono chiamati anglofoni. Il dizionario mette in evidenza...
Lingue

Come leggere un libro in inglese

Comunicare è diventato piuttosto importante per ognuno di noi, soprattutto ora che viaggiare è diventato piuttosto comune, e conoscere nuove culture e lingue è cosa diffusa. Siamo inoltre abituati a comunicare ormai con una lingua comune, per facilitarci...
Lingue

Manuale di pronuncia inglese

Una lingua straniera come l'inglese presenta la difficoltà della pronuncia, soprattutto per quelle persone abituate a pronunciare una parola semplicemente leggendola come è scritta. Allora come fare per evitare di incappare in spiacevoli errori di pronuncia...
Lingue

Come studiare e ripetere un brano di letteratura Inglese

Molti sono gli studenti che trovano svariate difficoltà a studiare una lingua straniera. Conoscere la grammatica è sicuramente un elemento fondamentale per imparare una nuova lingua ma, per formare un vocabolario personale di parole, è sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.