Come Applicare il Teorema di Rolle ad una Funzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

All'interno di questa guida ci soffermeremo sul procedimento che ti porterà ad applicare il teorema di Rolle ad una funzione. Il teorema di Rolle è sostanzialmente uno degli argomenti che più compaiono nei quesiti dell'esame di maturità, ovviamente nella seconda prova di matematica. Saperlo quindi è fondamentale per una buona riuscita dell'esame. Prendi tutti gli appunti che ritieni necessari e cominciamo con la lettura della guida. Buon proseguimenti di lettura.

26

Prima di parlare del teorema di Rolle, è importante evidenziare la seguente definizione: data una funzione y = f (x) derivabile in un punto x0, se x0 è un punto di massimo o minimo relativo per la funzione, allora la derivata prima della funzione si annulla in x0. Sapere ciò prima di capire come funziona il teorema di Rolle è fondamentale. Procedi con la lettura della slide successiva per apprendere l'applicazione pratica di tale teorema.

36

Per svolgere un eventuale esercizio, i passaggi che dovrai svolgere sono questi: per prima cosa, controlla se la funzione f (x) sia derivabile in (a; b) poi se è continua in [ a; b ] e infine se f (a) = f (b). Per quest'ultimo passaggio è chiaro che tu debba sostituire alla x di f (x) prima il valore di un estremo dell'intervallo dato e poi il secondo estremo, e verificare se ciò che ottieni è uguale. Solo una volta soddisfatte le premesse puoi passare alla parte conclusiva dell'esercizio, ovvero trovare il punto c in cui si annulla f (x).

Continua la lettura
46

Ora sai di sicuro che c'è un punto in (a; b) in cui la funzione prende il valore 0. Per trovare il valore di c non ti resta che imporre la f (x), ovvero la y, uguale a zero, e trovare il valore di x che ti esce. Quel valore, è il valore di c che stavi cercando. Dal punto di vista geometrico, la funzione si annulla perché, le funzioni derivabili e continue ammettono per forza che vi sia un punto in qui la derivata valga zero, ovvero un punto in cui la tangente alla funzione sia parallela all'asse x, nonché con coefficiente angolare pari a zero. Abbiamo terminato la nostra spiegazione dell'applicazione del teorema di Role in una funzione matematica.

56

Sicuramente il consiglio è quello di effettuare quanti più esercizi possibili per migliorare chiaramente le tue prestazioni, tutto sta nel prenderci la mano per capire dove applicare il teorema e soprattutto in quale modalità. Effettua svariati esercizi e problemi e puoi stare certo si non avere più problemi nella sua applicazione. Buona esercitazione e buono studio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Teorema di Rolle: dimostrazione

Il matematico francese href="https://it. Wikiped">Michel Rolle formulò uno dei più rilevanti teoremi della matematica e, per riuscirlo a comprendere bene, sarà necessario supporre anche la conoscenza del Teorema di Weierstrass e del Teorema di Fermat....
Superiori

Come applicare il Teorema di Cauchy ad una funzione

Se stiamo per affrontare l'esame di maturità, bisognerà conoscere gli argomenti più importanti che sicuramente saranno trattati. Una delle materie che ci preoccuperà di più sarà la matematica, soprattutto se frequentiamo il liceo scientifico. Generalmente...
Superiori

Come applicare il secondo teorema di De l'Hopital

Nel caso in cui si voglia effettuare il calcolo di un limite, la giusta procedura da compiere consiste nell'applicare il secondo teorema di De l'Hopital. Questa regola, può anche essere applicata per il calcolo di funzioni appartenenti ad altre forme...
Superiori

Come applicare il teorema di Thevenin

Il teorema di Thevenin, un ingegnere francese che è vissuto tra il 18° ed il 19° secolo, rappresenta una via di risoluzione abbastanza semplice, riguardante le reti lineari complesse. Ovviamente, a prima vista può apparire come qualcosa di complicato,...
Superiori

Come dimostrare il teorema di Lagrange

Il Teorema di Lagrange è un teorema che si incontra durante lo studio delle derivate. Esso trae origine dal nome del matematico che lo ha enunciato e afferma che, data una Funzione qualsiasi f (x), "continua e derivabile" in un intervallo chiuso da "a"...
Superiori

Come applicare il teorema dei triangoli rettangoli

La matematica è una delle materie più odiate sia dai bambini che dai ragazzi. Il motivo principale di di tale rifiuto generalmente è dato dal fatto che tale materia viene insegnata nella maniera sbagliata, infatti la base della matematica è il ragionamento...
Superiori

Come dimostrare che una funzione è derivabile in un intervallo

Assai di frequente capita che uno studente di scuola superiore ma anche universitario sia chiamato a dimostrare la derivabilità di una funzione data in un determinato intervallo. Per riuscire nella prova è necessario padroneggiare con abilità concetti...
Superiori

Geometria: il Teorema di Erone

Se hai bisogno di una guida per studiare, comprendere ed applicare il Teorema di Erone, o formula di Erone, in vista di un compito o di un esame di geometria, ecco delle valide ed utili indicazioni per riuscire a capire questa formula che, fortunatamente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.