Come applicare il teorema di Rolle

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel calcolo matematico, il teorema di Rolle afferma che ogni funzione differenziabile con valori reali, raggiunge valori pari a due punti distinti; la pendenza della retta tangente al grafico della funzione è zero. La versione standard del teorema, si basa su una funzione con valori reali "f" ed è continua su un intervallo chiuso (a, b), derivabile nell'intervallo aperto (a, b), tale che f' (c) = 0. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad applicare correttamente il teorema di Rolle.

24

Il matematico indiano Bhaskara eseguì la dimostrazione formale del teorema da Michel Rolle nel 1691, utilizzando il metodo di calcolo differenziale. Il teorema è valido anche quando la funzione non può essere differenziata all'estremità, in quanto richiede solo una funzione derivabile nell'intervallo aperto. L'idea della dimostrazione consiste nel sostenere che se f (a) = f (b), deve raggiungere un punto massimo o minimo tra A e B (a C), la funzione deve cambiare da crescente a decrescente (o viceversa) in c. In particolare, se il derivato esiste, deve essere zero in c. Ad esempio: se f è continua su a e b, entrambi saranno raggiunti all'estremità, f sarà la costante e la derivata sarà zero in ogni punto di a e b.

34

Possiamo anche generalizzare il teorema di Rolle nel caso in cui f abbia più punti con valori uguali e una maggiore regolarità. In particolare, supponiamo che la funzione f è n - 1 (volte differenziabile sull'intervallo chiuso), la derivata ennesima è nell'intervallo aperto "a, b" ed è presente un numero c in "a, b", tale che la derivata n-esima di f c sia nulla. I requisiti relativi alla derivata n-esima di f possono essere indeboliti come nella generalizzazione per i limiti di destra e di sinistra. La dimostrazione utilizza l'induzione matematica; n = 1 è semplicemente la versione standard del teorema di Rolle. L'ipotesi di induzione, assume la generalizzazione per n - 1.

Continua la lettura
44

La nostra guida a questo punto è finalmente giunta al termine. Tutto quello che dovremo fare per riuscire a capire come fare per riuscire ad applicare correttamente il teorema di Rolle, sarà leggere molto attentamente tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti. La matematica è una fra le materie più complicate da studiare, per cui ogni qual volta troviamo difficoltà nell'apprendere alcuni particolari argomenti, dovremo semplicemente ricercare su internet fra le moltissime guide esistenti quella che ci interessa, che ci spiegheranno in maniera molto semplice tutti i vari passaggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Applicare il Teorema di Rolle ad una Funzione

All'interno di questa guida ci soffermeremo sul procedimento che ti porterà ad applicare il teorema di Rolle ad una funzione. Il teorema di Rolle è sostanzialmente uno degli argomenti che più compaiono nei quesiti dell'esame di maturità, ovviamente...
Superiori

Come dimostrare il teorema di Lagrange

Il Teorema di Lagrange è un teorema che si incontra durante lo studio delle derivate. Esso trae origine dal nome del matematico che lo ha enunciato e afferma che, data una Funzione qualsiasi f (x), "continua e derivabile" in un intervallo chiuso da "a"...
Superiori

Come dimostrare che una funzione è derivabile in un intervallo

Assai di frequente capita che uno studente di scuola superiore ma anche universitario sia chiamato a dimostrare la derivabilità di una funzione data in un determinato intervallo. Per riuscire nella prova è necessario padroneggiare con abilità concetti...
Università e Master

Teorema di Lagrange: dimostrazione

Quante volte abbiamo provato la dimostrazione di un teorema ognuno con il proprio modo di dare risultati diversi. Il Teorema di Lagrange nella sua dimostrazione non è così intuitivo per chi non dimostra conoscenze matematiche e geometriche. C'è chi...
Superiori

Teorema di Fermat: dimostrazione

Il "Teorema di Fermat" appartiene alla categoria dei teoremi fondamentali del calcolo differenziale. Tale teorema non va confuso con "l'ultimo teorema di Fermat", il "piccolo teorema" o il "teorema sulle somme di due quadrati". Esso fa parte dell'analisi...
Università e Master

Teorema di Darboux: dimostrazione

La matematica è una materia molto complessa e molto spesso può capitare di non riuscire a comprendere perfettamente un argomento. In questi casi potremo o chiedere aiuto a qualcuno in grado di spiegarci i vari passaggio oppure potremo cercare su internet...
Università e Master

Teorema della funzione inversa: dimostrazione

In matematica, ed in particolare nel calcolo differenziale, il terorema dela funzione inversa fornisce le condizioni sufficienti per una funzione per essere invertibile in un intorno di un punto del dominio. Il teorema definisce inoltre una formula per...
Università e Master

Teorema di Lebesgue: dimostrazione

Il Teorema di Lebesgue, conosciuto anche come teorema di Vitali-Lebesgue, nel campo dell'analisi matematica è una proposizione che determina l'equivalenza tra una funzione e la derivata del suo integrale, ovvero un operatore che associa alla funzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.