Come analizzare un albero genealogico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Analizzare un albero genealogico è un'impresa tanto stimolante quanto impegnativa. Se pensate allo studio della genetica umana, salta subito all'occhio che gli incroci non sono né possibili né programmati. Le modalità di ereditarietà dei caratteri dell'uomo vengono solitamente determinate esaminando la maniera in cui un certo carattere compare negli alberi familiari di individui che chiaramente lo manifestano. Vediamo quindi nella guida che segue, passo dopo passo, come approcciasi allo studio della trasmissione di un determinato carattere, mediante l'analisi di un albero genealogico.

26

Occorrente

  • Albero genealogico
36

Supponete di avere un albero genealogico in cui il carattere è determinato da un allele a (il gene che riferibili a un certo carattere distintivo) recessivo. Per non entrare in confusione dovrete realizzare un inventario dettagliato. È quindi necessario indicare le generazioni con i numeri romani. Mentre potete catalogare gli individui con i numeri arabi. In questo modo riuscirete a fare riferimento a particolari persone dell'albero, senza alcuna difficoltà. Noterete nell'albero genealogico come il carattere predominante sia determinato da un omozigosi per l'allele. Nello specifico, il carattere è dato da un matrimonio tra cugini primi.

46

Per una legge biologica i cugini condividono un'alta presenza dei loro geni. Osservate, infatti, nell'albero genealogico, che nei loro figli un certo numero di alleli si trova in omozigosi. In tal caso, un allele mutato recessivo è diventato omozigote e ha determinato una caratteristica genetica riconoscibile. Nel pedigree è inoltre opportuno indicare i simboli dei geni, per dimostrare velocemente la deduzione possibile in base a questa analisi. Alla domanda: "Quando compare il carattere per la prima volta?", potete rispondere che (in questo caso) il carattere compare per la prima volta alla IV generazione.

Continua la lettura
56

Alla fine dell'analisi dell'albero genealogico, si deve possibilmente trarre valide conclusioni. Considerate quindi che, dato che né l'uno né l'altro genitore (in questo caso i due cugini) manifestano il carattere. Essendo nati due figli che presentano il carattere (IV-2 e IV-4), l'ipotesi più logica che potrete formulare è che il carattere sia determinato dalla presenza di un allele mutato recessivo. Per cui potrete facilmente desumere che IV-2 e IV-4 avrebbero entrambi genotipo (aa) e che i loro genitori (III-5 e III-6) avrebbero genotipo (Aa). Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Essendo nati due figli che presentano il carattere (IV-2 e IV-4), l'ipotesi più logica che potrete formulare è che il carattere sia determinato dalla presenza di un allele mutato recessivo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come costruire un Quadrato Di Punnet Con 2 Caratteri

Questa guida vi aiuterà a costruire un quadrato di Punnett per l'analisi di 2 geni che si incrociano per comprendere quali saranno i caratteri dominanti e recessivi nel susseguirsi delle varie generazioni; ovvero permette di "predire" la generazione...
Superiori

Appunti di scienze: le leggi di Mendel

La guida che vi proporremo nei passi che seguiranno, si concentrerà sulla materia delle scienze, in quanto andremo a darvi una serie di appunti relativi alle leggi di Mendel.Mendel è stato un naturalista, un matematico e un religioso di origine ceca,...
Maturità

Maturità classica: come prepararsi

Finalmente è arrivata una delle scadenze importanti della vita. Che ci si senta pronti a crescere e già maturi, non fa differenza. Bisogna in ogni caso fare l'esame di maturità classica. In bene o in male, la resa dei conti finali. Un sommo poeta,...
Superiori

L'arte africana: appunti

L'arte africana raccoglie le migliori espressioni della scultura e della pittura provenienti dall'Africa. Dalle origini dell'uomo all'epoca contemporanea il continente africano si è distinto per una serie infinita di opere d'arte variopinte e costruite...
Superiori

Come si trasmettono i caratteri sessuali

Con l'espressione "caratteri sessuali" si intende l'insieme di quelle caratteristiche, anatomiche e non solo, che concorrono ad individuare il sesso di una persona al momento del concepimento e durante il suo sviluppo. Si distinguono in caratteri primari...
Università e Master

Come applicare il principio di Hardy-Weinberg

La matematica non è solamente lo studio noioso dei numeri, ma un vero e proprio processo nella comprensione di alcuni principi che riguardano svariate scienze e discipline. Capirla non è semplice, e non tutti sono portati, ma una volta fatti chiari...
Università e Master

Appunti sulla genetica di Mendel

Gregor Johann Mendel è stato un grande naturalista, nonchè un esperto di matematica ed è proprio a lui che si deve la nascita della genetica moderna: fu proprio lui, infatti, il primo che si dedicò agli studi sui caratteri ereditari. La genetica è...
Università e Master

Come determinare il genotipo degli zigoti con il metodo del quadrato di Punnett

Per zigote si intende la cellula diploide che si forma dalla fecondazione del gamete femminile (cellula uovo) da parte del gamete maschile (spermatozoo).Entrambi i gameti sono cellule aploidi. Ovvero, possiedono una sola copia del corredo cromosomico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.