Come aiutare i bambini a studiare

Tramite: O2O 18/03/2020
Difficoltà: media
15
Introduzione

L'approccio alla carriera scolastica può spaventare e destabilizzare la serenità degli studenti. Una formazione graduale e crescente è fondamentale per raggiungere l'obiettivo dell'istruzione. Il metodo di studio è molto importante in questa fase in quanto aiuta a compensare le difficoltà. Bisogna far capire al bambino che lo studio è indispensabile per conoscere e comprendere la realtà che sta intorno. Per la crescita di un giovane lo studio è il primo vero contatto quotidiano con gli altri. È indispensabile promuovere stili di vita sana e non far percepire lo studio come una punizione. Infine, è fondamentale che il bambino dorma bene. È durante il sonno che avviene l'elaborazione delle informazioni. I neuroni comunicano tra loro e facilitano l'acquisizione e la memorizzazione della conoscenza. Leggendo questa breve guida si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile aiutare i bambini a studiare.

25

Incoraggiamento

Un metodo abbastanza efficace è quello di lodare sempre i progressi del bambino. In alcune occasioni è fondamentale offrire delle ricompense per premiare il suo sforzo. Generalmente quando si dimostra di credere in lui il bambino ha un maggiore desiderio di lavorare. Il primo desiderio di un bambino è quello di sentirsi valorizzato. L'interesse nei propri confronti fa sicuramente aumentare la sua autostima. Inoltre, bisogna evitare assolutamente di fare dei confronti con gli altri bambini. Infatti, non tutti hanno le stesse capacità. Ogni bambino ha le sue debolezze ed i suoi punti di forza. In sintesi al bambino non bisogna chiedere né poco né troppo. Nel primo caso si corre il rischio che il bambino non si impegna a sufficienza. Mentre chiedendo troppo egli potrebbe perdere ogni motivazione e non riuscirebbe a risvegliare il proprio interesse per lo studio.

35

Concentrazione

Far sentire il ragazzo a proprio agio è il primo passo per il miglior apprendimento possibile. La concentrazione, cioè la capacità di controllare e mantenere l'attenzione è fondamentale per il buon andamento scolastico. All'inizio è faticoso per il bambino concentrarsi; con il passare del tempo diventa tutto più semplice. Attualmente i bambini sono sottoposti a maggiori stimoli rispetto al passato: televisione, videogiochi, smartphone, ecc. Per questo motivo hanno difficoltà a concentrarsi quando devono fare i compiti oppure nel seguire le lezioni a scuola. Anche i fattori ambientali incidono sulla concentrazione. Quando fa i compiti il bambino deve stare in una stanza ben ossigenata, non ci devono essere rumori né distrazioni. Inoltre, un bambino non deve vedere lo studio e la scuola come un peso.

Continua la lettura
45

Atteggiamento

L'atteggiamento che il bambino ha verso lo studio influisce sicuramente. Se egli si scontra continuamente con insuccessi scolastici la sua motivazione cola a picco. Se egli non si sente in grado di fare niente può sviluppare paura verso l'istituzione scuola. Corre quindi il rischio di entrare in un circolo vizioso. In questo caso occorre un impegno costante per farlo uscire da questa situazione. È fondamentale allora far capire al bambino che la qualità dello studio è molto più importante della quantità. Bisogna alternare dovere e piacere. Lo sport può sicuramente aiutare il bambino ad avere un atteggiamento positivo durante le ore di studio. Comunque è sempre meglio non lasciare al "fai da te", altrimenti si può ottenere il risultato contrario alle aspettative.

55
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come aiutare un lavativo a studiare

Se una persona cara (figlio, fidanzato/a) non ha la minima voglia di studiare, come fare? Con questa guida facile riuscirete a fargli cambiare idea, a fargli avere un metodo di studio, e ad imparare come si aiuta veramente una persona in difficoltà con...
Elementari e Medie

Come creare una mappa geografica per aiutare i bambini

La geografia, è un'importante materia da studiare sin dalle scuole elementari. Spesso però, non tutti i bambini amano memorizzare nomi di luoghi, mappe e caratteristiche di una regione o di un luogo perché per loro, può risultare parecchio complicato....
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini nel disegno

L'attività grafica di una persona si manifesta principalmente attraverso il disegno, espressione autentica e originale sia dei grandi che dei bambini. Non sempre i nostri piccoli sono portati o interessati a quest'arte, magari perché poco indirizzati...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a memorizzare un testo

Bambini e adulti devono possedere una certa capacità di memorizzare. Si tratta di uno strumento molto importante, che dipende dal nostro cervello e dalla sua opportunità di immagazzinare informazioni. Si può utilizzare tale dote in tutti i momenti...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a scrivere un tema

Ormai l’estate è finita e i bambini stanno riprendendo la scuola a pieno ritmo. Non mancano i compiti e gli esercizi e spesso alcuni creano più difficoltà di altri. Tra gli ostacoli più grandi spesso troviamo i temi. Scrivere un buon elaborato...
Elementari e Medie

Come aiutare i figli con le tabelline

Durante il percorso di studi delle scuole elementari, ed aggiungiamo anche delle medie, un argomento abbastanza complesso da affrontare è quello relativo alle tabelline. L'apprendimento delle tabelline talvolta è complesso per i bambini. Può essere...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

Come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti

In questo tutorial vi spiegheremo come aiutare un bambino dislessico a fare i compiti. La dislessia è un disturbo dell'apprendimento che si manifesta con la difficoltà di decifrare ed anche comprendere un testo scritto, discriminando le caratteristiche...