Come aiutare i bambini a scrivere un tema

Tramite: O2O 25/10/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ormai l?estate è finita e i bambini stanno riprendendo la scuola a pieno ritmo. Non mancano i compiti e gli esercizi e spesso alcuni creano più difficoltà di altri. Tra gli ostacoli più grandi spesso troviamo i temi. Scrivere un buon elaborato non è semplice come può sembrare e, spesso, anche gli adulti trovano difficoltà, ma con qualche piccolo suggerimento e tecnica possiamo aiutare i bambini a organizzare le idee e creare un testo il più possibile logico, coerente e corretto. Nessuno potrà donare loro il talento della scrittura, indubbiamente ci sarà qualcuno più portato e qualcuno meno; ma possiamo fornire degli strumenti utili per un buon risultato.

28

Occorrente

  • tempo e pazienza
  • carta e penna
  • allenamento
38

La traccia

Il primo errore in cui spesso incorrono i bambini è non leggere con attenzione o sufficiente concentrazione la traccia che viene proposta. Il testo della traccia, infatti, proprio come in un problema, è la parte fondamentale che serve per partire e per capire cosa l?insegnante stia chiedendo. Alleniamo quindi i nostri bambini a leggere le domande nascoste che si trovano nelle tracce e a capire cosa ci si aspetta dalle diverse consegne. Ad esempio nel tema ?Descrivi la tua stanza? la domanda è piuttosto semplice, poiché si richiede ?Com?è fatta la tua stanza??. Un titolo, invece, come ?Parla delle tue passioni? può apparire più complesso perché richiede il passaggio alla domanda ?Quali cose ti piacciono fare??, e non sempre è così immediato. Un buon suggerimento è, dunque, proprio di allenare i bambini a leggere le tracce, porvi attenzione e capire quale domanda è nascosta all?interno del testo. Si può partire da tracce molto semplici, per poi arrivare a quelle più complesse. L?allenamento e l?abitudine a porre attenzione a quanto viene richiesto saranno un ottimo strumento quando i bambini si troveranno a dover affrontare un tema.

48

Lo schema delle idee

Il secondo passo richiede il difficile compito di raccogliere le idee. Insegniamo ai bambini che scrivere subito può essere dispersivo e portarci verso strade sbagliate. Inizialmente, dopo aver studiato la traccia, chiediamo ai bambini di raccontarci cosa vogliono dire rispetto a questo tema. Insegniamo poi loro a raccogliere queste idee all?interno di uno schema, dove al centro ci sarà la domanda iniziale e da lì partiranno tutti i vari bracci che collegheranno alle idee sviluppate dal bambino. A questo punto diamo anche un ordine alle idee: a seconda del tema sarà importante che i bambini riescano a raccontare gli eventi con un certo ordine e una certa logica. Lo schema sarà anche molto utile per questo, perché aiuterà loro a riordinare i fatti come fossero delle sequenze e a seconda dello sviluppo dell'elaborato a seguire un ordine cronologico, dal più generale allo specifico, dal più importante al meno.

Continua la lettura
58

La stesura

Il passo successivo è scrivere il tema. Spesso i bambini si trovano però a scrivere come parlano. A questo punto, allora, proviamo ad insegnare loro a sviluppare le idee. Prendiamo la prima idea che abbiamo posto nel nostro schema e che abbiamo ipotizzato come punto di partenza e formiamo una frase semplice: ?Sono andato in bicicletta?. A questa frase facciamo poi aggiungere dei dettagli che descrivano quando, come, con chi, dove: ?Oggi sono andato in bicicletta nel parco con Marco?. Sviluppata la frase con i dettagli facciamo loro aggiungere un connettore: e, ma, perché, mentre, quando. Da questi colleghiamo un?altra semplice frase: ?Oggi sono andato in bicicletta nel parco con Marco e mi sono divertito davvero tanto?. Alleniamo i bambini lasciando loro delle frasi semplici e chiedendo prima di arricchirle. Non appena si saranno sufficientemente allenati sarà possibile passare allo step successivo che permetterà di ampliare notevolmente la frase e di conseguenza il testo. Quando i bambini saranno diventati bravi e più grandi sarà poi possibile aggiungere diversi connettori e rendere le frasi ancora più ricche, ma sempre comprensibili e logiche. Ad esempio: ?Oggi sono andato in bicicletta nel parco con Marco e mi sono divertito davvero tanto, ma all?improvviso ha iniziato a piovere?.

68

La rilettura

Infine ricordiamo sempre ai bambini di rileggere il loro tema: è una fase fondamentale per valutare la comprensibilità, la logica e gli errori. Se è possibile facciamo rileggere loro il tema dopo qualche ora, in modo che sia più facile trovare eventuali errori o incomprensioni. Ad esempio se si tratta di un compito a casa possiamo pensare di farglielo rileggere dopo qualche ora o il giorno successivo. Per i temi in classe, invece, è importante si abituino sempre a rileggerlo a bassa voce una volta completato.

78

La correzione

Durante la rilettura è fondamentale che i bambini imparino ad autocorreggersi. Diamo loro una matita colorata e chiediamo di sottolineare tutto quello che ritengono non sia corretto, comprensibile o chiaro. A questo punto per le prime volte aiutiamoli a cambiare e a trovare ciò che non va. Facciamo in modo poi che si allenino loro stessi a modificare le frasi o gli errori in modo da rendere il discorso più chiaro e comprensibile.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come scrivere un tema alla scuola primaria

Il tema in classe, è da sempre un ottimo mezzo per valutare le capacità dei ragazzi di utilizzare la propria lingua in modo corretto, dal punto di vista grammaticale e sintattico. Inoltre, i contenuti sempre unici e originali, possono essere uno stimolo...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema alle medie

Alle scuole medie, una delle consegne più frequentemente assegnate dagli insegnanti ma allo stesso tempo più temute dagli studenti è la stesura di un tema. Questo compito apparentemente semplice nasconde infatti molte insidie per chi si trova alle...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema sulle vacanze estive

Al rientro a scuola dalle vacanze estive capita spesso, soprattutto alle scuole primarie, che il tema classico che viene sottoposto ai piccoli studenti sia quello su come e dove si sono trascorse le vacanze. È un tema ricorrente, pertanto potrebbe risultare...
Elementari e Medie

Come creare una mappa geografica per aiutare i bambini

La geografia, è un'importante materia da studiare sin dalle scuole elementari. Spesso però, non tutti i bambini amano memorizzare nomi di luoghi, mappe e caratteristiche di una regione o di un luogo perché per loro, può risultare parecchio complicato....
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
Elementari e Medie

Come scrivere un tema sul Natale

Un testo scritto non nasce già perfettamente definito, ma è il risultato di un processo che si articola in tre momenti fondamentali: pianificazione, stesura e revisione. Nel momento in cui si scrive per esprimere stati d'animo, sentimenti o idee improvvise,...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini nel disegno

L'attività grafica di una persona si manifesta principalmente attraverso il disegno, espressione autentica e originale sia dei grandi che dei bambini. Non sempre i nostri piccoli sono portati o interessati a quest'arte, magari perché poco indirizzati...
Elementari e Medie

Consigli per scrivere un tema

In classe oppure nei compiti da eseguire a casa, per ogni studente prima o poi, il momento di scrivere un tema arriva sempre! Solitamente, per chi ama la scrittura e le materie umanistiche, dedicarsi ad un componimento rappresenta un'attività piacevole,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.