Come affrontare un esame di architettura

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La facoltà universitaria di architettura è una scelta che unisce la passione per momunenti, chiese, strutture particolari alla conoscenza di tavole, disegni, bozze e quant'altro. È un indirizzo molto difficile, ma se si ha costanza e amore per quello che si studia, il percorso risulterà meno faticoso. In questa guida spiegherò come poter affrontare un esame di architettura in modo sereno adottando dei piccoli suggerimenti che serviranno ad acquisire più sicurezza e disinvoltura.

26

Occorrente

  • libri di testo in architettura
  • evidenziatori
  • dizionario
  • quaderno
36

Per prima cosa occorre stilare una lista dei vari monumenti che dovrai memorizzare, annotando accanto al nome dell'opera anche l'autore e l'anno di costruzione. Fatto questo, il mio consiglio è quello di prendere un dizionario e annotare i termini tecnici su un quaderno e scrivere il loro significato. Se si dovranno presentare delle tavole, occorre essere precisi e dettagliati il più possibile, allegando copie dei documenti storici. Il passo decisivo lo darà la sicurezza con cui si instaura un discorso, naturalmente senza essere sfrontati, ma consapevoli di aver fatto del nostro meglio e aver trascorso tanto tempo prezioso.

46

Se di deve sostenere un esame di teoria, la cosa più importante sarà quella di realizzare uno schema che evidenzi ogni monumento per il suo periodo storico e la posizione geografica; in questo modo risulterà molto più facile agganciare i vari passaggi durante il colloquio. Il mio consiglio è quello di non studiare tutto in una volta, ma di suddividerlo in periodi brevi magari rileggendo alla fine della giornata i vari appunti presi in precedenza. Ogni giornata di studio dovrà essere dedicata ad un determinato periodo storico, senza fretta. Si possono usare anche evidenziatori che aiuteranno a ricordare le cose utilizzando la memoria visiva.

Continua la lettura
56

Se si ha la fortuna di abitare in una città artistica, il lavoro diventa ancora più semplice in quanto basterà recarsi presso la struttura e constatare di persona la bellezza e la storia che rappresenta. La visione diretta consentirà alla memoria una maggiore comprensione di tecniche che in teoria sembrano molto complesse. Sarebbe anche buona norma non farsi prendere dal panico perché molto spesso ansia e stress tengono a dura prova la nostra memoria. Quindi la sera prima dell'esame, occorre staccare la spina e concedersi un'ora di svago senza pensare al giorno dopo e all'esame che si dovrà sostenere. Seguendo questi piccoli consigli sicuramente l'esame andrà molto bene.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • bevi una tazza di camomilla la sera prima dell'esame: dormirai più rilassato e avrai più energie il mattino seguente!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

La Teoria dell'Agenda Setting

La Teoria dell'Agenda Setting è una conoscenza inerente la comunicazione di massa. Formulata negli Anni '70 da Maxwell McCombs e Donald Shaw. Tale teoria analizza l'influenza che i mass-media hanno sulle conoscenze degli individui. Secondo la Teoria...
Superiori

Appunti sulla teoria della relatività

Avete dubbi sulla teoria della relatività e non sapete come risolverli? Non temete, in questo tutorial vi forniremo dei brevi appunti a riguardo.Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiaro il concetto di teoria della relatività. Il principio...
Università e Master

Guida pratica sulla teoria delle stringhe

La teoria delle stringhe è uno studio riguardante la fisica: si tratta di una teoria ancora in fase di sviluppo, la quale si basa su due fondamentali principi che andremo ad enunciare nel prossimo passo. Iniziamo col dire che la teoria delle stringhe...
Superiori

La teoria dell'evoluzione

Animali e pianti sono organismi viventi, suddivisi in ordini e in famiglie. La loro classificazione è possibile perché esistono le specie che raggruppano gli essere viventi, in modo più o meno omogeneo. Tramite la teoria dell'evoluzione della specie,...
Università e Master

I numeri più strani della teoria delle stringhe

In fisica, la teoria delle stringhe ha completamente rivoluzionato il mondo scientifico grazie alle sue intuizioni innovative che sono ancora oggi oggetto di molteplici studi da parte di ricercatori in tutto il mondo. Il termine deriva dall'inglese "string"...
Superiori

Appunti di teoria degli insiemi

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno avrà come tematica fondante gli insiemi. Come indicato ampiamente nel titolo che accompagna la guida, vi offriremo alcuni appunti di teoria degli insiemi. Cominciamo le nostre argomentazioni su questa...
Università e Master

Chimica: la teoria delle bande

La teoria delle bande riguarda il legame chimico presente nei metalli, elaborata in seguito alla teoria degli orbitali molecolari. Il legame metallico presenta un particolare interesse in quanto il reticolo cristallino di tali aggregati è tale da avere...
Superiori

Appunti di chimica: la teoria cinetica della materia

Gli stati di aggregazione sono proprietà macroscopiche della materia che possono essere colte dai nostri sensi senza l'aiuto di strumenti. Esse trovano la loro spiegazione, come sempre in chimica, al livello nanoscopico. La teoria che interpreta gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.