Come accettare un nuovo compagno di classe

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sarà capitato a tutti di incontrare, durante la propria vita scolastica, un nuovo compagno di classe, il quale avrà trovato molte o poche difficoltà, a seconda dei casi, come essere accettato all'interno del gruppo. Con questa breve e compatta lista chiunque potrà essere in grado di favorire l'integrazione, e di conseguenza accettare un nuovo compagno di classe. Prima di iniziare bisogna sottolineare che ogni persona è diversa, quindi non si possono trattare tutti nello stesso modo.

27

Presentarsi

Il primo passo da compiere, per iniziare una buona amicizia con il nuovo compagno, è presentarsi con lui in modo adeguato, ovvero senza invadere troppo i suoi spazi ma anche senza farlo sentire troppo escluso dalla classe. Lui sicuramente all'inizio, non conoscendo nessuno, potrebbe risultare imbarazzato, quindi è necessario che a fare il primo passo siano gli altri.

37

Cercare punti in comune

Inizialmente potrebbe sembrare difficile trovare punti in comune, ma sicuramente conoscendo il nuovo compagno sempre meglio, si scopriranno degli argomenti di interesse per entrambi. Generalmente lo sport è uno dei principali argomenti di discussione, infatti la maggior parte delle storie di amicizia parte proprio da questo step. In alternativa, si può sempre provare a parlare con lui di eventuali hobby preferiti.

Continua la lettura
47

Aiutarlo se in difficoltà con lo studio

Tutti questi cambiamenti potrebbero influenzare negativamente l'andamento scolastico del nuovo arrivato. Pertanto è importante sostenerlo ed aiutarlo nello studio, magari invitandolo a studiare assieme in biblioteca o a casa propria. Inoltre, secondo molte fonti scientifiche, studiare in compagnia può essere un valido aiuto per comprendere al meglio i concetti.

57

Farlo sentire parte del gruppo

Dopo essere entrato in confidenza con il nuovo compagno, è giusto coinvolgerlo all'interno del proprio gruppo di amici. Ad esempio, per farlo sentire più a suo agio in classe, si potrebbe invitarlo per uno studio collettivo in biblioteca; ma si può anche partire da azioni più semplici ed efficaci, come passare l'intervallo con lui e i tuoi amici.

67

Coinvolgerlo in uscite di gruppo

Adesso che vi è sempre più confidenza, il prossimo passo da compiere è quello di invitarlo ad uscire con te e i tuoi amici. Questo può significare una semplice passeggiata nel pomeriggio ma anche una normale serata in compagnia, ad esempio andando al cinema oppure a fare un giro nel centro città. Giunti a questo punto, teoricamente non dovrebbero esserci problemi ad inserire totalmente il nuovo amico e non farlo più sentire escluso dalla classe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come Far Integrare In Classe Un Compagno Straniero

Molti di voi hanno da poco avuto un compagno di classe straniero o di colore, e spesso non sapete quale sia il miglior modo di comportarsi nei suoi confronti, come cercare di farlo integrare nel gruppo senza pregiudizi o forme di razzismo e bullismo....
Elementari e Medie

Nuovo insegnante: come presentarsi alla classe

Quando si entra per la prima volta in una classe si è un po' agitati, ma questa situazione non deve essere vissuta in maniera drammatica. È importante pianificare il piano di studio ed essere flessibili. La maggior parte degli insegnanti vuole dimostrare...
Elementari e Medie

Come andare d'accordo con il compagno di banco

La tranquilla "convivenza" con il proprio compagno di banco è essenziale per trascorrere in serenità la giornata scolastica e per renderla fruttuosa al massimo. La serenità nel proprio banco permette allo scolaro di concentrarsi e anche di rilassarsi...
Elementari e Medie

Come non litigare con il proprio compagno di banco

Spesso e volentieri, da bambini, capita di litigare per un nonnulla con il proprio compagno di banco. In questa breve guida vi è qualche consiglio che consentirà ai vostri figli o, perché no, agli stessi interessati, di poter andare d'accordo con quelli...
Elementari e Medie

Come favorire l'inserimento di un nuovo alunno in una scuola

Favorire l'inserimento di un nuovo alunno all'interno di un contesto scolastico non è mai un compito facile da affrontare. Non importa che si tratti di uno studente (o studentessa) italiano o straniero. È essenziale far sì che il nuovo arrivato riesca...
Elementari e Medie

5 regole da rispettare in classe

Se siete alle prime armi con l'insegnamento e non sapete bene come gestire una classe di alunni scatenati, mantenete la calma e fate attenzione a non lasciarli troppo liberi di fare.Le regole in una classe, sono importanti per mantenere una certa calma...
Elementari e Medie

Come stare attento in classe

La scuola sta per finire e le vacanze estive si avvicinano. Dopo mesi e mesi trascorsi tra compiti in classe e interrogazioni, ci si può prendere qualche settimana di sano relax. I compiti delle vacanze si devono comunque svolgere, ma coloro che hanno...
Elementari e Medie

10 regole da adottare in classe

Come ben sappiamo, gran parte delle ore quotidiane di ogni bambino o ragazzo vengono passate in classe a contatto di compagni e dei vari insegnanti. A tal proposito diventa necessario conoscere alcune regole fondamentali di comportamento da adottare in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.