Come accedere a un dottorato di ricerca

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il dottorato di ricerca è un livello di formazione universitaria molto avanzato. L'obiettivo è solitamente formare individui dall'elevato livello di preparazione, anche post universitario. Tramite questa eccellenza, lo studente avrà un più agevole accesso al mondo del lavoro, componendo la parte più elevata del rispettivo ruolo. Insomma, il dottorato consente di diventare ricercatori e accedere ad un'area molto avanzata. Si accede ad un dottorato di ricerca con un corso pubblico, a numero chiuso, per garantire l'alto livello dell'insegnamento. Vediamo qui come accedere a questo livello con dei rapidi consigli.

24

Bando del dottorato

L'unica possibilità di arrivare al dottorato di ricerca è un concorso di tipo pubblico. Il bando di concorso è pubblicato ogni anno sul sito della Scuola di Dottorato, nella sezione dei Bandi. Per ottenere maggiori possibilità di iscrizione, è bene consultare il sito di tutti gli Atenei di Italia. Magari si potrebbe cogliere il momento in cui un dottorato viene attivato in una delle Università, per carpire l'attimo. Ricordiamo che non tutte le università attivano dottorati di ricerca, occorre quindi saper ben scrutare i vari atenei muovendosi su una banda larga che includa appunto tutte le Università d'Italia.

34

Titoli necessari per il dottorato

Per accedere al concorso è necessario essere in possesso di un titolo ben preciso. Si tratta di uno tra la laurea magistrale, la precedente laurea quadriennale o un titolo conseguito all'estero, che sia stato dichiarato equipollente alla laurea italiana. Online è possibile trovare le corrispondenze tra i titoli esteri e quelli nazionali. Senza uno di questi titoli non si può accedere al concorso. L'esame di ammissione consiste in due prove, di cui una scritta ed una orale. Il loro obiettivo è garantire una giusta valutazione comparativa. In più deve accertare l'attitudine dei candidati alla ricerca scientifica. Al termine della prova, viene stilata e pubblicata una graduatoria che sancirà la vincita con o senza borsa di studio. Quest'ultima è generalmente pari a 13.638,47 euro lordi annui (circa 1200 netti mensili).

Continua la lettura
44

Svolgimento del dottorato

Il dottorato di ricerca di solito dura tre anni. Ogni dottorando è seguito da un docente, collabora quindi con una persona di alto livello scientifico. Questo gli permette di assorbire le maniere con cui si svolge la ricerca nel settore. Ma anche di essere esposto alle problematiche più interessanti e alla comunità scientifica internazionale che in quella ricerca è attiva. Al termine di ogni anno si viene ammessi all'anno successivo previa relazione favorevole del Collegio dei docenti. Il corso si conclude con una "tesi di dottorato" discussa all'interno di un'apposita commissione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come affrontare il colloquio di dottorato

Il dottorato di ricerca è il più alto titolo di istruzione accademica che si può ricevere dopo una laurea. Per accedere al dottorato è necessario fare un concorso, a livello nazionale, che viene istituito dalle università. In questo concorso è previsto...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di dottorato

Eccoci qui, bellie pronti, per leggere con voi una nuova ed interessante guida, mediante cui poter capire ed immagazzinare, come prepararsi all'esame di dottorato, nel migliore dei modi e nella maniera più semplice possibile.Molti studenti, una volta...
Università e Master

5 consigli per affrontare un dottorato di ricerca

Vi state chiedendo cosa sia un dottorato di ricerca? In poche e semplici parole, il Dottorato di Ricerca è un titolo di studio prestigioso e importante, che si ottiene in seguito ad un corso di tre anni il quale punta principalmente a fornire ai futuri...
Università e Master

Come scrivere una tesi di dottorato

Scrivere una tesi di dottorato sancisce il termine del proprio studio e la possibilità di affacciarsi nel mondo lavorativo. Ovviamente, dato il passo tanto importante, nessuno tiene a fare una brutta figura davanti alla commissione d'esame ma tutti ambiscono...
Università e Master

Come diventare PhD student

Se siete degli studente brillanti, sognate di continuare la carriera accademica, diventare un ricercare e arricchire la vostra formazione con un'importante esperienza all'estero, allora questa guida fa al caso vostro. Il PhD è considerato l'apice degli...
Università e Master

Come scegliere il master all'estero

L'università è una vera e propria avventura. Gli studenti che decidono di affrontare questo cammino sono coloro che hanno le idee chiare nella vita e vogliono continuare ad ampliare il proprio bagaglio culturale. Come ben sapete, la laurea si "divide"...
Università e Master

Come Fare Un Master In Olanda: Capire L'Organizzazione Del Sistema Universitario Olandese

In questo tutorial vengono date delle indicazioni su come poter fare un master all'estero, ed in particolare in Olanda. L'organizzazione del sistema universitario olandese è sicuramente diverso da quello italiano. Bisogna dire che andare a studiare all'estero...
Lingue

Laurea in lingue e letterature straniere: i maggiori sbocchi professionali

Quando si frequenta un percorso di studio, ogni studente si chiede la solita domanda: Cosa fare dopo aver conseguito la laurea? Ogni facoltà universitaria ha i suoi sbocchi sul mondo del lavoro. Maggiore però è la preoccupazione degli studenti che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.