Capacità idrica di campo: cos'è

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prima di capire che cos'è la capacità idrica di campo è bene sapere le diverse forme in cui l'acqua si presenta nel suolo. Infatti, si può manifestare nel suolo nelle seguenti soluzioni: gassosa (vapore acqueo), solida (ghiaccio) e ovviamente liquida. Quest'ultima può essere definita soluzione circolante (acqua più sali minerali) e non è mai pura poiché contiene numerose sostanze che vengono influenzate da numerosi fenomeni naturali e non (pioggia, assorbimento da parte di piante, intervento umano, ecc..)

26

Definizione

L'acqua, che tende normalmente a riempire i punti vuoti del terreno, può essere trattenuta da forze diverse, le quali possono impedire alle piante di nutrirsi adeguatamente. Quando le piante sono in buone condizioni di nutrizione idrica vuol dire che il terreno è alla capacità di campo. Grazie ad essa i micro-pori del suolo trattengono l'acqua utilizzando una forza debole di modo che le piante non necessitino di un lavoro gravoso, ma possano assorbirla facilmente. Definita anche capacità di ritenuta idrica (CIC), rappresenta una delle costanti idrologiche più importanti nel settore agronomico. Essa, infatti circoscrive il livello di umidità ideale che deve essere ripristinato per impedire che le piante mostrino stati di sofferenza dovuti a mancanza o eccesso d'acqua.

36

Il PA e la CIM

Quando vi è mancanza d'acqua (un avvenimento ritenuto ordinario) significa che le piante dovranno attingere dalla riserva idrica immagazzinata nel terreno, compiendo via via uno sforzo maggiore fino a rischiare di raggiungere il punto di appassimento. Il punto di appassimento (PA) corrisponde allo stato idrico del suolo nel quale l’ acqua presente viene trattenuta dalle particelle del suolo con una forza tale che le piante non possono assorbirla e quindi appassiscono.

Potrebbe suonare strano, ma nemmeno l'eccesso di umidità è auspicabile. Difatti, non solo l'acqua viene persa nel suolo, causando quindi uno spreco di risorse idriche, ma raggiungendo la capacità idrica massima (CIM) attraverso la saturazione di micro e macro-pori (addetti all'ossigenazione), si rischia di far soffrire le piante di mancanza d'aria facendole così andare incontro ad asfissia.

Continua la lettura
46

Il potenziale idrico

Il potenziale idrico, che viene espresso in bar o atm, calcola il lavoro che le piante debbono compiere per estrarre l'acqua dal terreno. A seconda del potenziale assunto l'acqua del suolo può essere classificata come:

1) libera: con potenziale tra 0 e –0.3 bar che corrispondono rispettivamente allo stato dell’acqua in un suolo completamente saturo ed alla capacità di campo

2) capillare: con potenziale tra –0.3 e –31 bar, quando vi è troppa umidità sia nel terreno che nell'atmosfera


3) disponibile: acqua che può essere utilizzata dalle piante e sta tra la capacità di campo e il punto di appassimento.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Calcolare L'intensità Di Un Campo Elettrico

Nell'ambito della materia della fisica, il campo elettrico ha una sua precisa definizione. Si tratta di un campo che si genera in uno spazio tramite la presenza di una carica elettrica. Oppure di un campo magnetico mutabile nel tempo. Il campo elettrico,...
Superiori

Come Calcolare Il Flusso Del Campo Magnetico

Molti di noi non hanno tanta dimestichezza con la fisica e i suoi fenomeni. Questo perché non hanno praticità di matematica e analisi dei fenomeni fisici e naturali. Non sono in molti coloro che riescono a calcolare ad esempio, il flusso del campo...
Superiori

Come generare un campo magnetico

Un campo magnetico è un campo di forze invisibili che viene generato nello spazio dal moto di una carica elettrica o da un campo elettrico variabile nel tempo. La sua unità di misura è il Tesla e si tratta di un campo vettoriale, ossia possiede un'intensità,...
Superiori

Come calcolare la capacità termica di un corpo

La capacità termica specifica è la quantità di calore necessaria per modificare la temperatura di una sostanza. L'acqua ad esempio, per aumentare la sua temperatura, richiede più tempo a bollire rispetto all'alcol. In altre parole, l'acqua ha una...
Superiori

Come determinare la capacità termica di un calorimetro

Il calorimetro è lo strumento con il quale si possono misurare quantità di calore, ma anche di calori specifici e le capacità termiche. Questo viene utilizzato principalmente per misurare il flusso di calore durante una trasformazione e questa fase...
Superiori

Come si calcola il flusso del campo magnetico

La scuola riapre i battenti e con essa lo studio intensivo e l'impegno tra i banchi. Tra le materie più complesse vi è la fisica ed, in particolare, il magnetismo. Parliamo di campo magnetico quando ci riferiamo a un cosiddetto "campo vettoriale solenoidale"...
Superiori

Come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come verificare il campo di esistenza o dominio di una funzione. La verifica della sua formulazione esatta è infatti un procedimento essenziale da compiere non compromettendo l'analisi complessiva delle funzioni....
Superiori

Come Calcolare Il Campo Magnetico In Un Solenoide

Il solenoide è un filo conduttore avvolto a spirale e comprendente un elevato numero di spire elicoidali su un supporto isolante in genere cilindrico, di lunghezza molto grande rispetto al diametro delle spire. Ciascuna di esse, quando viene percorsa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.