Camera dei Deputati: poteri e limiti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida vi illustreremo tutto quello che avete bisogno di sapere sulla Camera dei deputati. Ovvero le sue funzioni e i suoi limiti. La collocazione della sua sede, di cosa si occupa, da chi è composta. Infine quali sono i rapporti con il Senato e le altre cariche del governo e a cosa si estendono i suoi poteri. Andiamo subito a chiarire tutti i punti che abbiamo elencato. Cioè vediamo i poteri e i limiti della Camera dei Deputati.

25

La Camera dei deputati, insieme al Senato della Repubblica, costituisce il Parlamento italiano; queste due assemblee hanno pari poteri e svolgono le stesse funzioni ma in tempi e luoghi separati, secondo un sistema chiamato bicamerale perfetto. In base all'articolo 56 della Costituzione Italiana, la Camera è composta da 630 deputati, di cui 12 vengono eletti all'estero. Subito dopo lo spostamento della capitale dell'allora Regno d'Italia a Roma, nel 1871, la Camera fece di Palazzo Montecitorio la sua sede. Dal 1939 al 1943, durante il dominio fascista, la Camera dei deputati venne soppressa in favore della Camera dei Fasci e delle Corporazioni.

35

I deputati vengono eletti dai cittadini italiani che abbiano raggiunto la maggiore età con suffragio universale e diretto. Restano in carica per i cinque anni, ovvero per la durata stabilita della legislatura, a meno che la Camera non si sciolga anticipatamente. Si può eleggere ogni cittadino come deputato della Camera, dopo aver raggiunto il venticinquesimo anno di età. A differenza del Senato per cui è necessario avere almeno quarant'anni. In base all'attuale legge elettorale, i seggi vengono assegnati ai deputati in base a un sistema proporzionale che prevede una doppia soglia di sbarramento. Entrano a far parte del Parlamento le coalizioni che raggiungano almeno il 10% e le liste che, al loro interno, abbiano conseguito il 2% dei voti. Le liste indipendenti invece devono ottenere almeno il 4% a livello nazionale.

Continua la lettura
45

Fra tutti i deputati, vengono eletti il Presidente della Camera, quattro vicepresidenti, tre questori e un minimo di otto segretari; insieme queste figure costituiscono l'Ufficio di Presidenza. Questo organo si occupa di legiferare sull'organizzazione stessa della Camera, di controllare la formazione dei gruppi parlamentari e delle commissioni. Inoltre si occupa della gestione dei rimborsi per le spese ai partiti, e delle sanzioni per i deputati che disturbano le sedute. La nostra guida finisce qui, adesso avete le informazioni basilari riguardo la Camera dei Deputati.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Purtroppo non esistono scorciatoie. Per cui lo studio e la costanza sono fondamentali se si vuole conoscere i poteri e i limiti della Camera dei deputati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il Parlamento in seduta comune

Molti sono appassionati di politica e dei vari movimenti e leggi che vengono approvate o meno ogni giorno in Parlamento, ma c'è una stragrande maggioranza di persone che invece non sanno ancora come funziona tutto l'organismo. Il Parlamento della Repubblica...
Superiori

Autonomia regolamentare delle Camere parlamentari

L'autonomia regolamentare del Parlamento italiano costituisce il termine per esprimere il principio sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana. Essenzialmente, questo concetto rappresenta il presupposto che permette alla Camera dei Deputati...
Superiori

Struttura interna delle camere parlamentari

Il Parlamento Italiano è basato su un bicameralismo, ossia in una strutturazione che ha due diverse camere: Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica. La struttura interna delle singole camere parlamentari è stabilita dalla costituzione; in...
Università e Master

Montesquieu: pensiero sociologico

Nato in Francia nel 1689 da rilevante famiglia di giuristi, Charles Louis barone de Montesquieu seguì le orme familiari. Fu inoltre filosofo, storico e sociologo. Tanto da considerarsi come il pioniere della attuale democrazia. Nonché della separazione...
Superiori

Appunti di diritto: la forma di governo presidenziale

Per forma di governo si intende il differente modo in cui si articola e si distribuisce il potere politico tra i vari organi di vertice dello Stato, ed in modo particolare tra il Governo, il Parlamento ed il Capo dello Stato. La ratio che sta alla base...
Superiori

Appunti di educazione civica

Nei seguenti brevi appunti, tratteremo l'educazione civica. Si tratta di una materia che studia le forme di governo e presta maggiore rilevanza alla funzione dei cittadini, alla gestione e allo Stato. Tale disciplina entrò a far parte delle scuole inferiori...
Superiori

Funzioni giurisdizionali del Parlamento

Il Parlamento italiano è un organo collegiale e rappresentativo, costituito dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica. Il popolo elegge ciascuno dei membri, che costituiscono il principale organo di vertice della Repubblica. Il suo obiettivo...
Superiori

I principali compiti del Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica è il capo dello stato italiano. È un organo costituzione che viene eletto dal Parlamento e da tre rappresentati per ogni regione (fa eccezione la Valle d'Aosta con uno solo delegato). La carica durata sette anni a partire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.