Caio Giulio Cesare in pillole

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La figura di Caio Giulio Cesare (100 - 44 a. C.) è una delle più importanti e affascinanti della storia dell’antica Roma; apparteneva alla gens giulia, nobile famiglia romana ma solo di origine perché in realtà era nè particolarmente ricca nè influente, fu un grande conquistatore e nel 44 a. C. Divenne dittatore a vita di Roma. La sua fama crebbe grazie alle campagne militari e alle conquiste territoriali nelle Gallie (58 - 51 a. C.). Ecco in pillole la storia di questo importante uomo politico dell’antica Roma.

24

Caio Giulio Cesare ebbe una florida vita politica, infatti nell’estate del 59 a. C. Era console di Roma e nel 58 a. C. Ottenne il proconsolato nella Gallia Cisalpina e Narbonese per cinque anni; il Senato romano era molto favorevole ad affidare quell’incarico a Cesare, essendo visto come un possibile nemico della Repubblica e causa della restaurazione della dittatura a Roma, la sua fama e popolarità stava crescendo sempre di più. Nel 60 a. C. Venne stipulato il Primo Triumvirato tra Crasso, Cesare e Pompeo, accordo privato che cessò dopo dieci anni con la morte di Crasso in Siria.

34

Nel periodo in cui Roma era in preda all'anarchia a causa dei contrasti politici, il lusso sfrenato e la corruzione Giulio Cesare era impegnato nella conquista delle Gallie. Questa condizione era favorevole sia per lui che per Pompeo entrambi aspiranti al consolato romano. Il Senato, spaventato dai successi ottenuti fuori dal confine e non solo da Cesare, favorì Pompeo e lo nominò "consul sine collega". Nel gennaio del 49 a. C., quando il proconsolato in Gallia era arrivato al termine, gli fu intimato il ritorno in patria ma come semplice cittadino.

Continua la lettura
44

Caio Giulio Cesare ritornò a Roma e gli furono attribuite una serie di magistrature repubblicane; godeva della tribunicia potestas a vita, per cui la sua persona era sacra e inviolabile; gli fu attribuito l’incarico di comandante supremo di tutti gli eserciti. Egli durante il suo governo si mostrò molto giusto, probo e interessato ai problemi delle classi minori. Riformò il Senato, aumentandone il numero di 100 unità, così come accrebbero il numero dei pretori e dei questori. Intervenne a favore dei sudditi delle provincie concedendo la cittadinanza romana ai popoli della Gallia Cisalpina. Rifiutò la corona di re offertagli da Marco Antonio per dimostrare la sua fedeltà alla Repubblica romana. Cesare venne assassinato il 15 marzo del 44 a. C., mentre stava organizzando una nuova campagna militare in Oriente, con 33 coltellate da un gruppo di senatori capeggiati da Bruto e Cassio. Da questo momento per Roma iniziò un lungo periodo di confusione politica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Breve analisi di "De Bello Gallico" di Giulio Cesare

Fra il 58 ed il 50 a. C. Giulio Cesare compose una delle sue opere più importanti: i "Commentarii De Bello Gallico". Sette libri, nei quali vengono narrati, secondo lo stile tipico dei "Commentari", gli eventi salienti di ogni battaglia durante la conquista...
Superiori

Cesare: vita e opere

Caio Giulio Cesare è stato uno stratega e generale romano che affascinava il popolo con il suo carisma e la sua abilità oratoria. Insieme alla bravura nell'arte della guerra, il condottiero Cesare fu anche un abilissimo scrittore e un esperto dell'amministrazione...
Superiori

L'illuminismo in pillole

L’Illuminismo è un movimento storico-culturale, diffuso nel XVIII secolo. Si può delimitare in un periodo che va dalla pace di Aquisgrana (1748) al Congresso di Vienna (1815). Nasce in Inghilterra, ma si diffonde velocemente anche nel resto degli...
Superiori

I dolori del giovane Werther di Goethe in pillole

I dolori del giovane Werther è uno dei simboli dello Sturm und Drang, una corrente nata e sviluppatasi in Germania tra il 1785 ed il 1785. Scritto da Goethe nel 1774, è un romanzo epistolare, in cui il protagonista mette in risalto i suoi tormenti....
Superiori

La scoperta dell'America in pillole

L'America, come tutti sappiamo fu scoperta da Cristoforo Colombo, mentre è più difficile ricordare tutti i passaggi che hanno portato Colombo ad effettuare quel particolare viaggio per poi ritrovarsi in una terra sconosciuta. In questa guida, in particolare,...
Superiori

Storia: la Seconda Rivoluzione Industriale in pillole

In questa breve guida intendo proporvi delle pillole riguardo alle invenzioni e alle scoperte, che ha portato con sé la Seconda Rivoluzione Industriale. A differenza di quanto avvenne con la Prima Rivoluzione Industriale, la quale comportò benefici...
Superiori

Il ritratto di Dorian Gray di Oscal Wilde in pillole

Uno dei capolavori di Oscar Wilde è sicuramente il Ritratto di Dorian Grey, un romanzo uscito per la prima volta sul Lippincott's Monthly Magazine nel 1880 e pubblicato poi nella la prima edizione originale nel 1891. L'autore apportò successive delle...
Superiori

La filosofia di Marx in pillole

Karl Marx è stato uno dei più grandi filosofi tedeschi. Nato a Treviri nel 1818, Marx, coltiva fin da giovane una fortissima passione non solo per la filosofia, ma anche per il giornalismo, per la sociologia e per l'economia. Il suo pensiero ha contribuito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.