Breve storia della lingua inglese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La lingua inglese come la conosciamo adesso, ha centinaia di anni di storia sulle proprie spalle. Prima di tutto perché è il risultato delle più diverse occupazioni nel corso dei secoli. L'inglese è appartenente al gruppo linguistico indoeuropeo, più nella fattispecie al Germanico. Possiamo suddividere la storia dell'inglese moderno in tre grandi macrocategorie: 1) l'inglese antico, che va dal 500 al 1100; 2) l'inglese durante la conquista Normanna, che va dal 1100 al 1500; 3) l'inglese attuale, che va dal 1500 ad oggi. Non dimentichiamoci, però, che dopo la colonizzazione americana avvenuta dopo il 1600, possiamo parlare anche di "american English", ovvero di inglese americano. Questo presenta molte differenze da quello britannico, che viene comunque utilizzato in tutte le ex colonie. Ma vediamo nello specifico una breve versione della storia di questa lingua.

27

Occorrente

  • Libri;
  • Articoli;
  • Tanta curiosità!
37

L'Inglese Antico

Tra il 500 ed il 600 d. C., l'Inghilterra viene invasa da vari popoli, quali gli Angli, i Sassoni e gli Juti. Ognuna di queste civiltà da il suo contributo a creare la lingua come la conosciamo adesso, influenzando la cultura inglese dell'epoca. Ed è stato grazie alla fusione di queste popolazioni che l'inglese antico, piuttosto simile all'attuale Frisone che ancora si parla in Belgio, ha preso forma. Possiamo dividere la lingua dell'epoca in quattro dialetti principali: la Northumbria, nell'Inghilterra Settentrionale; il Mercian, nelle Midlands; il Sassone, ad Ovest; il Kentish, nel Sud-Est. È in questo particolare periodo che, le vocali atone brevi a, e, o, u prendono la stessa pronuncia che conosciamo adesso. Ma durante la prima metà dell'800 d. C., una nuova serie di popoli invade l'Inghilterra, ed è qui che i Vichinghi fanno il loro ingresso, cambiando radicalmente la Northumbria e il significato di molte parole (un esempio può essere la parola "dream" che fino ad allora voleva dire felicità e da qui in poi assume l'attuale significato di sogno). Un esempio di letteratura di questo particolare periodo storico è sicuramente il poema epico Beowulf.

47

L'Inglese della conquista Normanna

Possiamo far risalire l'inizio di questa fase linguistica al 1066 quando, il Duca di Normandia Guglielmo il Conquistatore (Wilhelm), invade l'Inghilterra, introducendo numerose innovazioni di vario genere. Ufficializza anche il dialetto Anglo-Normanno, un melting-pot di lingue quali il francese, il germanico e il latino (molti termini giuridici odierni si rifanno a quel dialetto. Ma è grazie alle "Canterbury Tales" di Geoffrey Chaucer che l'Inglese diventa una lingua letteraria, accogliendo al suo interno molti termini francesi (uncle=zio, crime=crimine) e tedesche, come ad esempio la parola "gentleman", dove "gentle" è francese e "man" tedesca.

Continua la lettura
57

L'Inglese Attuale

Con l'arrivo del Rinascimento, la lingua inglese subisce altre variazioni non indifferenti. Inutile dire che il maggiore esponente di questo periodo fu il Bardo William Shakespeare che, con la sua poesia, introdusse nuovi termini quali "critical", "pedant" e "majestic". È in questo momento che il latino viene abbandonato definitivamente, lasciando spazio all'inglese. Con l'avvento della stampa, infatti, prendono a circolare libri e altri scritti, la grammatica viene consolidata e la pronuncia si fa molto simile a quella che conosciamo oggi (il suono delle vocali lunghe più alto nella bocca; la e alla fine delle parole muta; "leef" che diventa "life" e "doon" che diventa "down"). Possiamo far risalire il primo effettivo dizionario al 1604. Nel 1800, con la rivoluzione industriale, l'inglese cambia nuovamente: c'è un ritorno al latino, ma questa volta è accompagnato dal greco. L'utilizzo e il mutamento delle parole, però, non si ferma mai. Basti pensare all'afflusso dei nuovi termini che si muove di pari passo con l'avanzamento della società (un esempio possono essere la parola "computer" e tutti gli affini).

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qui parliamo delle origini dell'inglese, ma tutte le lingue hanno una loro affascinante storia, basta solo scoprirla!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come non scordare la lingua inglese

In questo articolo di oggi vedremo come non scordare la lingua inglese. Questa fase è sempre più importante, specialmente se il percorso di studio che si affronta per l'apprendimento di tale lingua, sarà stato frustrante e lungo. Sarà essenziale avere...
Lingue

Come ripassare la lingua inglese

Se devi affrontare un colloquio di lavoro, superare un'idoneità universitaria, intraprendere un viaggio all'estero o anche solamente se devi incontrare un amico statunitense, sarà sicuramente necessario dover ripassare la lingua inglese in poco tempo,...
Lingue

I falsi amici nella lingua inglese

Lo studio di una lingua straniera può nascondere molte insidie. Se la lingua studiata, infatti, ha la stessa radice comune dalla propria madrelingua, ci si può imbattere in parole un po' particolari. Infatti possono essere presenti in due lingue distinte,...
Lingue

Come ottenere una certificazione di lingua inglese

Oggi, con la globalizzazione, si fa strada un forte senso di internazionalismo nei Paesi del mondo. Questo ha numerosi vantaggi, perché ci permette di entrare in contatto con persone appartenenti a etnie diverse dalla nostra e di mettere a confronto...
Lingue

Come formare il plurale ai sostantivi singolari nella lingua inglese

Tra le tantissime lingue esistenti al mondo, la lingua inglese rappresenta senza dubbio una tra le più conosciute e parlate. Si tratta infatti di una lingua non troppo complicata da imparare grazie alla sua struttura semplice e lineare. Essa viene adoperata...
Lingue

Gli ausiliari nella lingua inglese

Se stiamo pensando di imparare la lingua inglese, sicuramente per riuscirci dovremo imparare tutte le regole grammaticali per poter formulare in maniera corretta una frase, e allo stesso tempo dovremo conoscere anche la pronuncia per riuscire a dialogare...
Lingue

Lingua inglese: 5 regole da non dimenticare

L' inglese è una delle lingue più parlate al mondo, ma nonostante sia insegnata fin dalle elementari, alcune persone continuano a trovare difficoltà. In realtà, però, bastano alcuni semplici accorgimenti per evitare gli errori più comuni. Ecco le...
Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.