Breve storia della guerra di secessione americana

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il primo esempio di conflitto totale si ebbe con la guerra di secessione americana; questo perché furono coinvolti milioni di soldati, alcuni dei quali privi di alcun tipo di addestramento, con la conseguente morte per migliaia di essi. Con l'evoluzione della tecnologia vennero aggiornati e rinnovati anche i mezzi da combattimento e le vie di comunicazione, come la rete ferroviaria e i messaggi tramite telegrafo: fu proprio a causa di questo lungo rinnovamento che la guerra di secessione si protrasse per ben 5 lunghi anni. Con i passaggi che seguono andremo a vedere una breve storia della separazione del sud al resto dell'America e i vari passaggi cruciali del conflitto.

27

Occorrente

  • Libro di storia
37

Le prime fazioni

Cominciamo subito col dire che le tre fasce impegnate nella battaglia avevano notevoli differenze sociali, economiche e culturali. Il nord est, per esempio, era una delle prime colonie britanniche, e pertanto era più sviluppato con le città di New York e Philadelphia, prese d'assalto dalle migrazioni europee. In questi anni vigeva un forte capitalismo imprenditoriale e la fazione ovest era un territorio nato grazie all'impegno dei pionieri, che fecero sviluppare un'ideologia democratica; quindi, si può dire che comandava un senso di libertà con il celebre spirito di frontiera per un movimento senza confini, ma sempre nel rispetto dei comportamenti civili. Ad ovest, invece, vi erano gli agricoltori e gli allevatori e per le ideologie era già un territorio in evoluzione, tanto che iniziò ad emulare l'industrializzazione nel nord est, mantenendo il proprio vero spirito.

47

La terza fazione

Il sud era la terza fazione impegnata ed era di natura principalmente agricola e tradizionalista, basata sulle piantagioni di cotone e di tabacco e sulla manodopera degli schiavi neri e l'economia si sorreggeva sul loro sfruttamento, mentre i padroni erano ricchissimi. Furono proprio queste tendenze di schiavitù a scatenare le reazioni dell'ovest e della propria mentalità libera e democratica e provocando dei movimenti abolizionisti. Le piantagioni del sud erano un sostegno anche per il nord e per l'Europa, ma quando ovest e nord est iniziarono a stringere rapporti economici, gli scontri ebbero inizio.

Continua la lettura
57

La secessione americaana

Politicamente, negli Stati Uniti si sviluppò il partito repubblicano, che si opponeva allo schiavismo. Nel 1860, infatti, Lincoln, che era un avvocato proveniente da una famiglia di modesti agricoltori, divenne presidente: egli decise, strategicamente, di proibire l'assunzione di nuovi schiavi, permettendo però di continuare a mantenere quelli già impegnati per non mostrarsi troppo radicale. Questo evento danneggiò molto il sud e nel 1861 ben undici stati chiesero la secessione, proclamandosi federazione indipendente; il nord reagì scatenando una vera guerra, il sud all'inizio ebbe la meglio grazie all'aiuto dell'Inghilterra, ma nel 1863 i nordisti, comandati dal generale Grant, penetrarono nel sud e arrivarono rapidamente in Georgia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare attentamente i vari eventi storici
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La Prima Guerra d'Indipendenza in breve

Capire meglio ciò che siamo diventati oggi, le scelte dei nostri avi,, questo è il motivo per cui studiamo la storia; dopotutto, proprio tali scelte hanno decretato il destino e il disegno politico e sociale del nostro paese, l'Italia. È una lunga...
Superiori

Storia: la prima guerra d'indipendenza in Italia

1848. La storia della prima guerra d'indipendenza in Italia inizia con l'insurrezione dei democratici e repubblicani italiani, a seguito della notizia della caduta di Metternich e dei fatti di Vienna. Venezia si ribellò agli austriaci il 17 marzo, Milano...
Superiori

Storia: la guerra civile inglese

La guerra civile inglese è stato il momento decisivo della rivoluzione che interessò l'Inghilterra durante il XVII secolo. Protagonista indiscusso di questa guerra fu il celebre Oliver Cromwell, colui che con il suo esercito riuscì a deporre la monarchia...
Superiori

La Guerra dei Cent'anni in breve

Con Guerra dei Cent'anni si definisce uno tra i vari conflitti intercorsi a partire dall'XI secolo tra il Regno d' Inghilterra e il Regno di Francia che durò, non continuativamente, 116 anni e si concluse con l'espulsione degli Inglesi da tutti i territori...
Superiori

Storia: le origini della guerra fredda

Nel periodo seguente alla fine del secondo conflitto mondiale, per quasi 50 anni, la situazione politica generale venne fortemente compressa dallo scontro tra i paesi a regime comunista, guidati dall'Unione Sovietica e l'Occidente, capeggiato invece dagli...
Superiori

Storia: la guerra civile in Spagna

Studiare gli eventi storici che hanno determinato il destino di un paese è importante per capire a fondo come si è evoluta quella determinata civiltà fino ad oggi, ciò che ne ha determinato l'assetto politico e sociale attuale. Tra gli avvenimenti...
Superiori

Storia: la Guerra del Vietnam

Agli inizi degli anni '60 per il presidente John Kennedy, la preoccupazione principale era quella di non perdere il Vietnam come era successo con la Cina. Da anni gli Stati Uniti, lottavano contro l'espansione del Comunismo da parte dell'Unione Sovietica....
Superiori

Storia: la guerra all'Iraq

La guerra all'Iraq è stata una delle più gravi crisi internazionali della storia recente e ha visto contrapporsi gli Stati Uniti e numerosi loro alleati, prima tra tutti la Gran Bretagna, contro il regime iracheno di Saddam Hussein. Nello scenario successivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.