Breve sintesi sul pensiero di Schopenhauer

Tramite: O2O 09/02/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Arthur Schopenhauer è un filosofo tedesco che nasce a Danzica il 22 febbraio 1799 e muore a Francoforte il 21 settembre 1860 ed è uno dei più grandi filosofi ed aforisti del XIX secolo. Il suo pensiero è molto articolato, e si basa su influenze illuministiche, ma anche romantiche e kantiane. Schopenauer ha contribuito a formare il pensiero di grandi filosofi a lui successivi, come Friedrick Nietzsche e Sigmund Freud. Ecco una breve sintesi sulle peculiarità del pensiero di Schopenhauer.

28

Filosofo contemporaneo

Schopenhauer può essere considerato a tutti gli effetti un filosofo contemporaneo, in quanto supera l'ottimismo dell'idealismo hegelino attraverso una visione pessimistica con una sfiducia sulla ragione, frutto anche dal fallimento dei moti rivoluzionari del 1848. Inoltre ha una visione molto ampia, aprendosi sia alla cultura orientale, soprattutto a quella indiana usata come fonte di ispirazione sui temi del viaggio e dell'esotico, che iniziano a prendere piede in quel periodo.

38

Il Pessimismo

Come Kant, Schopenhauer, ritiene che la realtà venga separata tra fenomeno e noumeno. Infatti per il filosofo nella realtà il fenomeno rappresenta solo e un'unicamente un'illusione e mentre il noumeno kentiano viene definito inconoscibile per il filosofo tedesco esso si può conoscere. Questo approccio conferisce quindi una visione pessimistica, dove l'essere umano ha sempre o fame o sete, e quando si soddisfa un desiderio la soddisfazione dura poco. L'essere umano infatti vuole sempre qualcosa che non ha e che gli manca, e quando la ottiene subentra la noia, e quindi ritornerà a mancargli qualcosa.

Continua la lettura
48

L'illusione

L'illusione e il sogno per Schopenhauer non rappresentano un'utopia ma un'antica sapienza indiana detta "velo di Maya" da cui l'uomo prende grande ispirazione. Schopenhauer era molto interessato al "velo di Maya" in questo esso riteneva di dover "scoprire" questo velo per poter accedere alla vera realtà del mondo. Il modo per rompere questa barriera creata dal velo non era solo intellettuale, ma un'insieme tra volontà, ragione e fisicità che il filosofo doveva avere per scoprire la vera realtà. Proprio per questo motivo Schopenhauer associa il concetto di volontà a quello di istinto e desiderio. Questo anche perché il corpo altro non è che la manifestazione del desiderio umano. Sempre il l'dea di volontà viene studiata dal filosofo secondo il concetto di volontà di vivere, la quale non è altro che inconscia nel pensiero umano.

58

Influenza platonica

In concomitanza con il pensiero di Platone, Schopenhauer vede il mondo dividersi in due modi diversi, ossia quello delle idee e quello delle cose. Questo concetto viene anche denominato fenomeno di Schopenhauer, il cui intento non è altro che una sorta di manifestazione del mondo nei confronti delle idee degli esseri umani. Schopenhauer subisce anche degli influssi dalla cultura orientale. In particolar modo il filosofo rimase colpito dalla cultura indiana e dal linguaggio della stessa.

68

Opere principali

La sua opera principale è un saggio dal titolo "Il mondo come volontà e rappresentazione" e racchiude tutto il suo pensiero. Ad oner del vero all'opera viene resa giustizia soltanto dopo la morte dell'autore, e sia la prima edizione, del 1819, sia la seconda completata di ulteriori cinquanta capitoli, 1844, non hanno grande successo. Ne venne pubblicata una terza, ultima con l'autore ancora in vita, nel 1859. In Italia l'opera è stata tradotta nel 1919 da Nicola Palanga.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Schopenhauer: il velo di maya

Il velo di maya è il fulcro della filosofia di Schopenhauer. Non è un argomento semplice da spiegare e definire. Per questo a volte gli studenti non riescono a comprenderne il significato. La filosofia di Schopenhauer in fin dei conti non è così...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
Superiori

Come fare la sintesi di un testo narrativo

Uno degli esercizi che viene fatto solitamente a scuola, specialmente in letteratura italiana, è la sintesi di un testo narrativo, proposta dall'insegnate per rendersi conto se i propri alunni hanno compreso appieno l'argomento letto o spiegato. Non...
Superiori

Filosofia: Locke in sintesi

La storia umana conta numerosi filosofi. Leggendo il loro pensiero l'umanità trova il giusto percorso di vita. John Locke è uno di essi. In questa guida analizzeremo Locke in sintesi nella filosofia. Prima però sappiate che John Locke nacque a Wrington...
Superiori

Biologia: sintesi sui mitocondri e cloroplasti

La biologia è una materia piuttosto complessa e difficile da comprendere, in quanto ci sono moltissime cose da sapere. Ma per poter apprendere argomenti più difficili è necessario partire da delle buone basi e studiare alcuni processi basilari. Ecco...
Superiori

Scienze: la sintesi delle proteione

Una delle tante funzioni dell'acido nucleico è quella di codificare le informazioni necessarie per la sintesi delle proteione. La sintesi proteica (o traduzione genica) è quel processo biochimico attraverso cui una sequenza di nucleotidi viene convertito...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Aristotele

La filosofia è una materia piuttosto complessa ma allo stesso tempo interessante, che per essere compresa richiede un po' di tempo e molto studio. Durante i secoli molte sono le scuole che si sono susseguite e che hanno rappresentato una rivoluzione...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...