Breve sintesi sul pensiero di Schopenhauer

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Che vi serva per la scuola o per semplice interesse personale, una breve sintesi è il metodo migliore per conoscere il pensiero filosofico di questo grande artista. Arthur Schopenhauer, nato a Danzica il 22 febbraio 1799 e morto a Francoforte il 21 settembre 1860 fu uno tra i più grandi filosofi ed aforisti del XIX secolo.

24

Schopenhauer, detto anche pensatore del caos, rappresenta un grande punto di riferimento per la critica all'hegelismo. Come Kant, Schopenhauer, trova che la realtà venga separata tra fenomeno e noumeno. Infatti per il filosofo nella realtà il fenomeno rappresenta solo e un'unicamente un'illusione e mentre il noumeno kentiano viene definito inconoscibile per il filosofo tedesco esso si può conoscere. Oltre che un'influenza da parte di Kant, Schopenhauer, subì nella sua arte anche un'influenza derivata da Platone.

34

L'illusione e il sogno per Schopenhauer non rappresentano un'utopia ma un'antica sapienza indiana detta "velo di Maya" da cui l'uomo prese grande ispirazione. In quanto filosofo Schopenhauer era molto interessato al "velo di Maya" in questo esso riteneva di dover togliere "scoprire" questo velo per poter accedere alla vera realtà del mondo. Il modo per rompere questa barriera creata dal velo non era inoltre solo intellettuale, ma un'insieme di volontà, ragione e fisicità che il filosofo doveva avere per scoprire la vera realtà in modo efficace. Proprio per questo motivo Schopenhauer associò il concetto di volontà a quello di istinto e desiderio. Questo anche perché, sempre secondo il filosofo, il corpo altro non è che la manifestazione del desiderio umano. Sempre il concetto di volontà venne studiato dal filosofo secondo il concetto di volontà di vivere, la quale non è altro che inconscia e vera nel pensiero umano.

Continua la lettura
44

In concomitanza con il pensiero di Platone, Schopenhauer vede il mondo dividersi in due modi diversi, ossia quello delle idee e quello delle cose. Questo concetto venne anche denominato fenomeno di Schopenhauer, il cui intento non è altro che una sorta di manifestazione del mondo nei confronti delle idee degli esseri umani. Schopenhauer subì anche degli influssi dalla cultura orientale. In particolar modo il filosofo rimase colpito dalla cultura indiana e dal linguaggio della stessa. L'opera principale del poeta è "il mondo come volontà e rappresentazione". Il titolo di questo testo venne scelto anche per creare una sorta di sintesi dell'opera dell'autore stesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

La filosofia di Arthur Schopenhauer

La filosofia dell'800 si sviluppa in opposizione all'idealismo sistemistico di Hegel. I filosofi di questo periodo rifiutano, rompono, capovolgono il sistema del filosofo tedesco, recuperando tematiche che la "Ragione" o la "Razionalità" hegeliana avevano...
Superiori

Schopenhauer in pillole

Pillole biograficheArthur Schopenhauer è stato un illustre filoso tedesco e uno dei maggiori pensatori del XIX secolo. Nasce a Danzica nel 1788 da genitori borghesi. Schopenhauer si dedica agli studi filosofici, che terminano con la laurea nel 1813 tralasciando...
Superiori

Schopenhauer: il velo di maya

Il velo di maya è il fulcro della filosofia di Schopenhauer. Non è un argomento semplice da spiegare e definire. Per questo a volte gli studenti non riescono a comprenderne il significato. La filosofia di Schopenhauer in fin dei conti non è così...
Superiori

Filosofia: biografia di Schopenhauer

La prima fase dell'Ottocento è un'epoca storica caratterizzata da una profonda trasformazione dell'Europa, sotto il punto di vista tecnico, sociale ed economico. La società industriale lascia presagire un profondo progresso, con un netto incremento...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Come fare la sintesi di un testo narrativo

Uno degli esercizi che viene fatto solitamente a scuola, specialmente in letteratura italiana, è la sintesi di un testo narrativo, proposta dall'insegnate per rendersi conto se i propri alunni hanno compreso appieno l'argomento letto o spiegato. Non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.