Breve guida ad Amleto di William Shakespeare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'Amleto è una dei drammi più conosciuti e citati dell'intero patrimonio artistico di Shakespeare. Il titolo di quest'opera ci indica il protagonista, Amleto, figlio del re di Danimarca, anch'egli di nome Amleto. Re Amleto fu assassinato dal fratello Claudio e per questo motivo si mostrerà, sotto forma di spettro, a suo figlio Amleto chiedendogli di vendicare la sua ingiusta morte. Amleto si fingerà pazzo per scoprire la verità. Le tematiche affrontate nel dramma sono tematiche fondamentali, che ancora oggi sono trattate: il rapporto padre-figlio, l'amore ed i dubbi esistenziali.Breve guida ad Amleto di William Shakespeare!!

24

L'assasinio

Il dubbio che attanaglia Amleto, una volta scoperta la verità circa l'assassinio, sarà quello di punire o risparmiare Claudio, l'assassino di suo padre e secondo marito di sua madre Gertrude. Amleto non sa se reputarsi migliore di Claudio, e quindi teme di non poter punire un uomo, dal momento che ama segretamente la madre Gertrude. Al tempo stesso però, la considera una prostituta, che si è concessa ad un altro uomo, dopo il suo defunto marito, e quest'uomo un assassino. Per questo Amleto scaricherà tutti i suoi tormenti su Ofelia, trattandolo come una prostituta. Il personaggio di Ofelia è importante perché, da un lato mette in evidenza un altro importante contrasto, amore ed onestà, dall'altro introduce il tema della disperazione della perdita di un padre.

34

La tragedia

Fu pubblicata nel 1603 e fu poi rivista più volte. La tematica principale è sintetizzata dalla famosissima frase "essere o non essere, questo è il problema": essa vuole semplificare la dicotomia essere e apparire che costituisce il carattere principale del personaggio, Amleto. Costui si finge pazzo per poter scoprire la verità ma, una volta scoperta la durissima realtà, sarà perseguitato dal dubbio. Per questo si dice che Amleto sia il tipico eroe romantico che riflette sull'apparenza e sulla realtà, sul pensiero e l'azione, sulla lealtà e sull'ipocrisia. Ed è così che perviene a formulare un pensiero che, oggigiorno, è stato giudicato alquanto filosofico, ma che in realtà nasconde un velo di religiosità: essere-non essere indica, dal punto di vista filosofico, azione-mancanza di azione; ma dal punto di vista religioso, indica la dicotomia vita-morte. È bene notare però che la morte non è interpretata da Amleto come non vita, bensì come vita ultraterrena.

Continua la lettura
44

La conclusione

La tragedia si conclude con la morte di Ofelia, che ormai è diventata pazza a causa dell'eccessivo dolore, e dal duello tra Amleto e Laerte. I due utilizzano, a causa di un piano precedentemente escogitato dal re Claudio, dei fioretti dalla punta avvelenata. Nel frattempo la regina muore per aver bevuto dalla coppa contenente il veleno. Laerte, in punto di morte, svelerà il piano subdolo ad Amleto il quale, accecato dalla furia, uccide il re. Dopo una lente agonia, lo stesso Amleto muore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti su La Tempesta di William Shakespeare

William Shakespeare è stato forse il più grande drammaturgo della storia, ricordato anche per la sua ultima tragedia: La Tempesta. Quest'opera ha in qualche modo il ruolo di assurgere a sintesi dell'opera di Shakespeare e il suo congedo dalle scene....
Superiori

Il teatro di Shakespeare

È certamente vero che per arricchire la propria conoscenza, e magari interloquire con qualcuno su un preciso argomento, serve imparare cose nuove. Queste spaziano su diversi argomento, come ad esempio il cinema e il teatro. Proprio in questo ambito,...
Superiori

William Blake: vita e opere

William Blake nacque a Londra nel lontano 1757. Sebbene risulti come uno dei più importanti artisti della sua epoca, egli non venne mai riconosciuto come tale dai suoi contemporanei. Iniziò la sua formazione come incisore e pittore, per poi dedicarsi...
Superiori

Saggio breve: guida alla stesura

Ecco una bellissima ed anche molto interessante guida, attraverso il cui aiuto concreto, poter essere in grado d'imparare come eseguire un saggio breve, senza incorrere in errori e sbagli, che finirebbero con il compromettere l'intera stesura dello stesso....
Superiori

Breve guida a "I promessi sposi" di Manzoni

Ecco qui, pronta a tutti gli studenti, ma non solo, anche a tutti coloro i quali sono dei veri e propri appassionati di letteratura italiana, una breve guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter capire meglio i famosi ed anche intramontabili,...
Superiori

William Wordsworth: vita e opere

William Wordsworth è un poeta conosciuto come il fondatore del Romanticismo e del Naturalismo inglese. Le sue Lyrical Ballads infatti sono diventate il manifesto del movimento letterario nell'Inghilterra dell'epoca. La novità assoluta della sua poesia...
Superiori

Breve guida a Se questo è un uomo di Primo Levi

Primo Levi rappresenta sicuramente uno degli scrittori italiani più importanti di sempre. Sono tantissime le opere di grande successo che egli ha scritto e tra le più famose vi è senz'altro ''Se questo è un uomo''. Nella seguente e breve guida pertanto...
Superiori

Breve guida sull'arte medievale

L'arte medievale è legata strettamente alla religione. Questo capita quanto, come è ben conosciuto, la religione domina la vita di tale epoca, grazie al predominio che la Chiesa cattolico-cristiana acquisisce. Il predominio di cui si parla non è soltanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.