Breve guida a Ragione e sentimento di Jane Austen

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ragione e sentimento è un celebre romanzo di Jane Austen, autrice ironica dell'800. Scritto tra il 1795 ed il 1810, venne ufficialmente pubblicato nel 1811. Dalla trama più che mai attuale, personifica i due sentimenti opposti nelle figure di due sorelle Elinor (la ragione) e Marianne (il sentimento). Dal grande successo, venne tradotto in diverse lingue e tuttora rimaneggiato per il cinema e la tv. Una breve guida a "Ragione e sentimento" di Jane Austen ti farà apprezzare questo libro in tutti i suoi aspetti ed intrighi.

27

Occorrente

  • Romanzo Ragione e Sentimento
37

L'inizio

Il romanzo "Ragione e sentimento" di Jane Austen inizia con la morte del signor Dashwood, padre della piccola Margaret, di Elinor e Marianne, due sorelle caratterialmente differenti. L'eredità e la casa passano così al primogenito John (nato dal primo matrimonio) ed al figlioletto Henry. Durante la permanenza, Elinor si lega affettivamente al fratello di Fanny (moglie cinica ed egoista di John), Edward Ferrars, il quale soggiorna momentaneamente nell'ex casa delle ragazze. Costrette a trasferirsi in campagna, Elinor sente la mancanza di Edward. Nel frattempo, Marianne viene corteggiata dal ricco colonnello Brandon ma si innamora perdutamente di Willoughby, un ragazzo giovane e ricco. Tuttavia, quest'ultimo la illude nascondendole un grande segreto e lasciandola sola nella disperazione.

47

Lo sviluppo

Elinor conosce la signorina Steele, la quale le confida il fidanzamento segreto con il signor Edward, spezzandole il cuore. Entrambe le ragazze soffrono per un sentimento non corrisposto. Elinor, a differenza di Marianne, si tiene tutto dentro. Fa prevalere la ragione sul sentimento. Si concentra sulle cose realmente importanti, come i problemi economici. Marianne, non si dà pace. L'amore non corrisposto la fa ammalare. Tuttavia, durante la sua riabilitazione, si lega sentimentalmente al colonello Brandon. Dopo la guarigione della sorella, Elinor riceve la visita di Edward che le confessa il suo amore. La signorina Steele, rifiutata, sposa invece il fratello Robert. Alla fine le due sorelle, la ragione ed il sentimento, si sposano con gli uomini che amano. La storia di conclude quindi con un lieto fine.

Continua la lettura
57

Conclusioni

In questo romanzo Jane Austen tratta anche in chiave ironica il contrasto tra ragione e sentimento. Probabilmente, trae ispirazione dal rapporto con la sorella maggiore Cassandra, molto più razionale. Jane Austen analizza tutte le sfaccettature caratteriali dei personaggi principali. La struttura inizialmente traballante del romanzo, risalta l'indecisione della scrittrice tra ragione e sentimento. Tuttavia, il finale sorprende con la sua coerenza. Le due sorelle, completamente diverse, trovano il loro lieto fine tanto ambito. Coronano il loro sogno d'amore, scambiandosi un po' i ruoli. Elinor, infatti, si abbandona al sentimento; mentre Marianne alla ragione. Scegliendo il colonnello Brandon.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In amore, ragione e sentimento devono essere bilanciati per trovare la felicità
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Saggio breve: guida alla stesura

Ecco una bellissima ed anche molto interessante guida, attraverso il cui aiuto concreto, poter essere in grado d'imparare come eseguire un saggio breve, senza incorrere in errori e sbagli, che finirebbero con il compromettere l'intera stesura dello stesso....
Superiori

Breve guida a "I promessi sposi" di Manzoni

Ecco qui, pronta a tutti gli studenti, ma non solo, anche a tutti coloro i quali sono dei veri e propri appassionati di letteratura italiana, una breve guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter capire meglio i famosi ed anche intramontabili,...
Superiori

Breve guida a Se questo è un uomo di Primo Levi

Primo Levi rappresenta sicuramente uno degli scrittori italiani più importanti di sempre. Sono tantissime le opere di grande successo che egli ha scritto e tra le più famose vi è senz'altro ''Se questo è un uomo''. Nella seguente e breve guida pertanto...
Superiori

Breve guida a La fattoria degli animali di George Orwell

"La fattoria degli animali" è un romanzo satirico scritto da George Orwell e pubblicato nel 1945, anno in cui finì la Seconda Guerra Mondiale. La scrittura di questo testo venne prettamente influenzata dalle favole di Esopo e Fedro, infatti ha come...
Superiori

Breve guida sull'arte medievale

L'arte medievale è legata strettamente alla religione. Questo capita quanto, come è ben conosciuto, la religione domina la vita di tale epoca, grazie al predominio che la Chiesa cattolico-cristiana acquisisce. Il predominio di cui si parla non è soltanto...
Superiori

Breve guida a Frankestein di Mary Shelley

Frankenstein di Mary Shelley è uno dei romanzi cult assolutamente da leggere almeno una volta nella vita. Che dobbiate leggerlo per dovere, oppure volete leggerlo per puro diletto, sappiate che, questo bellissimo libro, riuscirà ad aprirvi la mente...
Superiori

Breve guida a Edipo Re di Sofocle

Questa è una breve guida sul racconto di Sofocle. Ci troviamo ad Atene tra il 430 e il 420 a. C., viene messo in scena per la prima volta da lui il Ciclo Tebano, un gruppo di tragedie (ormai quasi tutte perdute) che racconta la storia mitologica della...
Superiori

Storia: breve guida alla storia della pirateria

La guida che seguirà si concentrerà nel racconto della storia della pirateria, in quanto vi offrirà una breve sintesi su questo argomento interessante. Possiamo dire che i pirati siano dei personaggi che appartengono per lo più a racconti di fantasia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.