Charles Dickens: Canto di Natale

Tramite: O2O 14/04/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Charles Dickens, autore inglese nato nel 1812, è uno dei classici autori più amati di sempre grazie ai suoi racconti e romanzi sociali ricchi di contenuti profondi ed in grado di far riflettere sull'importanza dei veri valori della vita, piccoli e grandi. Christmas Carol, "Canto di Natale" è uno di questi: un romanzo fra i più belli e significativi in tutta la letteratura delle storie natalizie. Spesso Charles Dickens è argomento di discussione fra i banchi di scuola e da adolescenti non viene apprezzato il vero valore di questo autore. Questa che andrete a leggere vuole essere una breve guida a Canto di Natale di Charles Dickens. Vi porterò all'avanscoperta dei tempi più importanti di questo splendido romanzo.

25

Introduzione al Canto di Natale


Canto di Natale è stato pubblicato per la prima volta nel 1843. Suddiviso in 5 episodi con il protagonista Ebenezer Scrooge ed i suoi 3 spiriti di Natale: del passato, del presente e del futuro. Questo personaggio, uomo d'affari tirchio che odia le celebrità, le feste, le domeniche, il Natale e tutte quelle festività che per lui rappresentano un blocco a tutte quelle attività commerciali che portano guadagno. La vigilia di Natale ed il giorno dopo Natale costringe il suo umile lavoratore Bob Cratchit a lavorare con lui. Tratta a male parole chiunque: da chi gli chiede un'offerta a chi gli chiede di festeggiare il Natale. Ma ciò che lo attende lo farà ben ricredere.

35

La visita dei Tre spiriti

Una volta rientrato in casa, comincia a ricevere una prima visita: è il socio defunto Jacob Marlowe che si ritrova priogioniero in catene nell'aldità per essersi comportato da egoista nella vita terrena. Egli avverte il socio Scrooge di ciò che lo attenderà: viene offerta la redenzione a patto che dia ascolto a 3 spiriti che nei giorni a seguire verranno a fargli visita. La prima visita viene fatta da un anziano: lo spirito dei Natali passati. Posa la mano sul cuore e gli fa rivivere momenti di sofferenza del periodo dell'infanzia e dell'adolescenza. Dopo poco riceve il secondo spirito: quello dei Natali presenti. Gli fa vedere il calore e la gioia delle famiglie circostanti che sanno godere delle piccole gioie del quotidiano. Ed ecco lo Spirito dei Natali del Futuro, quelli che Verranno. Questo spirito gli mostra l'atteggiamento sprezzante di uomini d'affari nei confronti della morte e Scrooge rionosce sé stesso in uno di essi e di seguito la morte di Tim e la sua.

Continua la lettura
45

Cosa ha imparato

Al risveglio Scrooge si accorge di aver avuto queste visioni come in un sogno. Rimasto impressionato, si rende conto di poter e soprattutto di voler cambiare il suo futuro. Così si dimostra pronto ad aprire il suo cuore ed affronta un processo d trasformazione nel momento più lieto dell'anno in questo modo condividerà con i poveri i proprio averi ed i propri sentimenti. Comprando un grosso tacchino, donando una grossa cifra di denaro, pagando propriamente il suo lavoratore Bob Cratchit e rendendogli quella vacanza tanto meritata. Da quel giorno Scrooge diviene una persona amata da tutti e con un animo più sereno.
In Canto di Natale Charles Dickens tratta i viaggi nel tempo in modo leggero e scorrevole mostrando, al tempo stesso, a tutti i lettori l'importanza dei veri valori della vita e la futilità dei beni materiali.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete assolutamente questo libro anche in compagnia dei vostri bambini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il pensiero di Charles Wright Mills

Charles Wright Mills (1916-1962) noto sociologo americano fu famoso per i suoi studi sulla struttura del potere degli Stati Uniti. Studiò con interesse anche l 'organizzazione sociologica del dopoguerra ed in particolare modo le cosidette middle class...
Superiori

Commento e analisi di "Canto notturno" di Leopardi

Il "Canto notturno di un pastore errante dell'Asia" è considerato l'ultimo del filone dei canti pisano-recanatesi, composto tra l'ottobre del 1829 e l'aprile del 1830. Esso rappresenta uno dei momenti chiave dello sviluppo del pensiero di leopardi. Rimaniamo...
Superiori

5 letture per bambini dislessici

La dislessia è un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA) che consiste nella difficoltà a leggere e comprendere correttamente un testo. Questo è un disturbo che può avere causa genetiche o traumi psicologici e on è assolutamente da sottovalutare.Nel...
Superiori

Il Realismo in letteratura: i principali esponenti

La nascita del realismo letterario è ancora oggi abbastanza discussa ma la maggior parte della critica tende ad associarla alla comparsa del romanzo moderno nel corso del settecento in Inghilterra e Francia, ovvero quei paesi che per primi conobbero...
Superiori

Il purgatorio di Dante: i personaggi principali

La Divina Commedia, come ben tutti sanno, è l'opera magna di Dante Alighieri. È un poema allegorico scritto in versi, di straordinaria bellezza e profondità, che sicuramente merita uno studio attento e appassionato. L'opera è suddivisa in tre parti,...
Superiori

Differenze tra Realismo e Naturalismo

Realismo e Naturalismo sono due movimenti artistici nati in Francia nel XIX Secolo; Il Realismo nasce attorno alla metà del secolo da una derivazione del movimento positivista e vuole cogliere la realtà sociale in tutta la sua cruda realtà. Il Naturalismo...
Superiori

La figura di Virgilio nella Divina Commedia

Virgilio, il cui nome completo era Publio Virgilio Marone, fu uno dei massimi esponenti della letteratura latina. Egli scrisse l'"Eneide", in cui si raccontava del viaggio di Enea di Troia verso la penisola italica dove fondò la città di Lavinio, a...
Superiori

5 idee di corsi per l'autogestione

È da tempo immemore che gli alunni di qualsiasi età e di qualsiasi indirizzo scolastico superiore, decidono di occupare forzatamente la propria sede scolastica per protestare contro ingiustizie subite durante l'anno, oppure semplicemente per anticipare...