Bocciatura: come contestarla davanti al giudice

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli anni passati, lo scrutinio finale deciso dal consiglio dei professori e dal preside, veniva accettato dalle famiglie, che si rimettevano nelle mani dei docenti e della loro professionalità. Negli ultimi anni invece, si è andata a creare una disistima e frequentemente i genitori ricorrono a contestarla davanti al giudice, nel caso di bocciatura del figlio o della figlia. Nella seguente guida, vediamo quali sono i casi che vengono presi in considerazione dai vari avvocati, per intraprendere questa strada giudiziaria.

26

Secondo la sentenza numero 3468/14 del tribunale amministrativo regionale del Lazio, sussistono alcuni motivi per il quale i genitori possono ricorrere ad avvocati per contestare un giudizio negativo, quindi la non ammissione del proprio figlio all'anno successivo. Queste motivazioni vengono chiamate con il nome di macroscopici vizi logici; per essere validi devono essere documentati in forma scritta davanti al giudice, come prove inconfutabili e per far ciò possiamo richiedere la documentazione scritta del registro dei voti, in possesso del consiglio di classe.

36

La legge non ammette un giudizio discordante e ineguale qualora, due studenti abbiano conseguito sia nei test orali che scritti, eseguiti durante l'anno scolastico, dei giudizi medesimi, ma con differenti valutazioni riguardo la promozione; questo è il caso di disparità di trattamento.

Continua la lettura
46

Esiste il caso dell'errore manifesto, che si concretizza quando non è stato preso in considerazione la media superiore alla sufficienza, raggiunta in tutte le materie, oppure verificare se il giudizio negativo di un compito scritto, fatto dal docente, che va a formare il giudizio finale, sia stato determinato correttamente.

56

Il giudizio del consiglio d'istituto può essere contestato nelle sue stime, quando si verifica una contraddittorietà rilevata e visibile. In questo caso si può consultare tutti i documenti scolastici, per definire se non si sia verificato il caso di sottovalutazione dell'alunno per un qualunque motivo.

66

Infine non fa parte dei vizi logici di bocciatura, il mancato avviso da parte dei professori verso la famiglia, riguardo l'andamento insufficiente dell'alunno. Non è un motivo impugnabile e non va ad influenzare il giudizio finale, ma rientra nei casi di scarsa professionalità del docente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come evitare la bocciatura

La vita scolastica può essere davvero difficile. Dalle elementari fino all'università si passa per un crescendo di esperienze non indifferenti. Libri sempre più impegnativi ed interrogazioni più mirate possono lasciare a terra anche il più bravo...
Superiori

Consigli per riorganizzare lo studio dopo una bocciatura

Subire una bocciatura è un'esperienza davvero demoralizzante. Tutti i nostri sforzi e le nostre speranze vanno in fumo. Subentra un senso di sconforto e di scoraggiamento, ma riprendersi è essenziale. Il futuro non si ferma e la preparazione deve ricominciare...
Superiori

I 10 errori da evitare per non farsi bocciare

Nel corso dei nostri studi scolastici possiamo prendere qualche inciampo. Per evitare di finire in una inesorabile bocciatura, possiamo seguire alcuni piccoli consigli pratici. Nello specifico e nel dettaglio, in questa semplicissima guida, vedremo i...
Superiori

Come ritirarsi da scuola

Ritirarsi da scuola è una problema che accomuna tantissimi adolescenti che non vogliono più frequentare per diversi motivi. Possono soffrire il clima della classe in cui magari si sentono esclusi o derisi oppure si rendono conto che il tipo di studio...
Superiori

5 domande da porti se sei stato bocciato

Com'è vero che non a tutti piace studiare è giusto ammettere che per poter trovare lavoro, nella società in cui viviamo, dobbiamo conseguire più titoli possibili, utili per poter vivere dignitosamente. Ecco perché sono importanti i percorsi scolastici...
Superiori

Adolescenti pigri: 5 consigli per motivarli nello studio

Davanti all'insuccesso scolastico e allo scarso impegno nello studio dimostrato dai propri figli, l'apprensione dei genitori è più che comprensibile. Per scongiurare il rischio del debito formativo o, ancor peggio, della bocciatura, la famiglia si trova...
Superiori

Cosa comporta il 5 in condotta

Quando l'anno scolastico sta per finire e la pagella sta per avvicinarsi gli studenti, oltre a fare i conti con le valutazioni che riceveranno nelle materie di studio, devono anche pensare al voto che prenderanno in condotta. Il comportamento, fondamentale...
Superiori

Appunti di diritto: definizione di legittimato

Per definizione, il legittimato può procedere per legge contro un imputato. Tale presupposto sussiste in un qualsiasi processo (civile, penale, tributario) con un capo di imputazione attivo o passivo. Il primo caso, si definisce legittimazione sostanziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.