Biologia: proteine, zuccheri e grassi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Biologia è lo studio della vita (Bio = vita e Logos = studio), essa studia le sostanze organiche e inorganiche. Le sostanze organiche principali sono: gli zuccheri, le proteine, gli alcoli o idrocarburi, i grassi e gli acidi nucleici (DNA e RNA). Le più importanti sono gli zuccheri, le proteine e i grassi. Prima di parlare dei grassi, dei zuccheri e delle proteine, bisogna sapere qual è la definizione di sostanze organiche. Le sostanze organiche sono tutte le costanze che contengono atomi di carbonio(C) direttamente legati ad atomi di idrogeno (H). Fatta questa doverosa premessa entriamo nel vivo della guida. Buona lettura!

26

Occorrente

  • Un buon livello di conoscenza
36

Gli zuccheri

Gli zuccheri anche detti carboidrati, glucidi o idrati di carbonio, sono sostanze ternarie, ovvero che contengono 3 elementi della tavola periodica i quali sono: Carbonio (C), idrogeno (H) e ossigeno (O). Gli zuccheri vengono suddivisi in 3 categorie: monosaccaridi in cui si trovano il glucosio, il fruttosio, il galattosio, il ribosio e il desossiribosio; disaccaridi in cui si trovano il saccarosio (lo zucchero da tavola) formato da glucosio e fruttosio, il lattosio formato da glucosio e galattosio e il maltosio formato da glucosio e glucosio; infine, troviamo i polisaccaridi che sono di origine animale (glicogeno) e vegetale (amido e cellulosa).

46

Le proteine

Dopo aver parlato degli zuccheri passiamo alle proteine, ma prima bisogna sapere 2 definizioni molto importanti: monomero, ovvero un'unità chimica; polimero, cioè più unità chimiche. Le proteine chiamate anche peptidi o polipeptidi, sono sostanze quaternarie ovvero formate da carbonio (C), idrogeno (H), ossigeno (O) e azoto (N). Le proteine sono lunghi polimeri, formati da monomeri chiamati aminoacidi (AA). Gli aminoacidi sono in numero di 20 e si combinano fra loro come le lettere dell'alfabeto per formare tantissime proteine. Esistono diverse strutture delle proteine: primaria ovvero una sequenza lineare di singoli aminoacidi; secondaria che ha una struttura ad elica; terziaria con una struttura tridimensionale e quaternaria, ovvero 2 o più catene proteiche unite.

Continua la lettura
56

I grassi

I grassi detti anche lipidi si dividono in 3 sottogruppi: i trigliceridi formati da glicerina o glicerolo (che è un alcool) e 3 catene di acidi grassi, essi sono contenuti nei vegetali; i fosfolipidi formati da glicerina, 2 catene di acidi grassi e 1 acido fosforico (p), essi sono presenti in tutte le membrane cellulari in doppio strato. Il colesterolo è un grasso che viene prodotto per l'80% dal fegato degli animali (compresi noi) e si divide in HDL (colesterolo buono) e LDL (colesterolo cattivo). I grassi possono essere di 2 tipi: i grassi saturi, anche detti idrogenati, che presentano dei singoli legami C-C (carbonio-carbonio) e sono i grassi più nocivi. I grassi insaturi, a differenza dei saturi, presentano un doppio legame C-C e sono quei grassi che fanno bene alla nostra salute (Omega3) e sono presenti principalmente nei pesci azzurri e nell'olio d'oliva crudo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una buona dieta si basa sul corretto bilanciamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti sul metabolismo cellulare

All'interno dei passi che comporranno questa guida, ci occuperemo di scienza, in quanto svilupperemo una tematica interna allo studio della biologia. Infatti, vi daremo alcuni appunti utili sul metabolismo cellulare. Cominciamo questo interessante percorso...
Superiori

Biologia: sintesi sui mitocondri e cloroplasti

La biologia è una materia piuttosto complessa e difficile da comprendere, in quanto ci sono moltissime cose da sapere. Ma per poter apprendere argomenti più difficili è necessario partire da delle buone basi e studiare alcuni processi basilari. Ecco...
Università e Master

Botanica: università

Come ci ripetono fin dalle scuole elementari, anche le piante sono esseri viventi perché sono fatte come noi. Da un verso questa affermazione risulta essere esatta, poiché i vegetali sono in tutto e per tutto esseri viventi che crescono nel tempo e...
Superiori

Chimica: i carboidrati

I carboidrati sono una classe di macromolecole nota anche con il nome di glucidi o glicidi. Sono composti di tipo organico quindi contengono carbonio, ossigeno ed idrogeno.I carboidrati hanno diverse funzioni: si osserva una funzione di riserva, come...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'acido citrico

Ecco una guida concernente appunti di Biochimica, sul ciclo dell'acido citrico. La funzione principale di questo ciclo, detto anche ciclo degli acidi tricarbossilici o di Krebs consiste nell'ossidare i gruppi di acetile che vi "ingranano", sotto forma...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla fotosintesi

Il processo fotosintetico è un insieme molto complesso di fenomeni naturali che avviene sulle piante: l'assorbimento di energia luminosa, la sua trasformazione in energia chimica e l'accumulo di questa nei prodotti finali della fotosintesi. Andiamo...
Università e Master

Appunti di biologia molecolare

La biologia è lo studio di molecole situate nel nostro organismo o in altri elementi che la natura ci offre. In questi appunti di biologia molecolare andremo a vedere in modo semplificato ma comprensivo di cosa si occupa questo studio, abbiamo sentito...
Superiori

Come Studiare Correttamente La Biologia

La biologia è una disciplina abbastanza problematica per gli studenti, a causa della complessità degli argomenti trattati e per la molteplicità dei temi da approfondire. Tuttavia utilizzando un buon metodo di studio è possibile riuscire a rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.