Biologia: classificazione dei batteri

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Entriamo nel mondo della biologia: quale è la classificazione dei batteri?. I batteri appartengono al regno dei Bacteria. Chiamati anche eubatteri, comprendono moltissimi micro organismi cellulari, i procarioti. Sono grandi appena qualche micrometro, anche se alcuni microplasmi attivano a 30 micrometri.

25

I batteri sono i principali responsabili delle malattie infettive. Le endotossine si trovano all'interno dei batteri. I batteri possono tuttavia liberare le sostanze tossiche tramite le esotossine. Le endotossine si presentano sotto forma di macromolecole a composizione essenzialmente lipidica e zuccherina. Costituiscono le pareti esterne dei Gram-negativi. Anche se stimolano la generazione degli anticorpi, non riescono a neutralizzare i virus, perché non sono antibatteriche. Tra gli effetti delle endotossine, si annoverano vasculiti, febbre e shock endotossici, naturalmente in forma più o meno grave. Le esotossine sono più potenti rispetto le prime. Formate da proteine, colpiscono bersagli differenti. Le neurotossine colpiscono il tessuto neuronale, rendendo difficoltosa la trasmissione dell'impulso nervoso. Infine, le citossine neutralizzano le cellule dell'ospite tramite una precisa aggressione da parte degli enzimi.

35

Continuiamo con il nostro argomento: la biologia e la classificazione dei batteri. Una prima distinzione riguarda la loro forma. Tra le più comuni troviamo quelle rotondeggianti, appartenenti ai cocchi e quelle ad uovo, proprie dei bacilli. Esistono però anche batteri a forma di virgola, i cosiddetti vibrioni e a spirale. I bacilli e i cocchi si aggregano in modo diverso. I cocchi si suddividono seguendo linee assiali, mentre i bacilli tendono a realizzare catene bicellulari o streptobacilliche. I diplococchi sono aggregazioni di coppie batteriche, mentre gli stafilococchi unioni a grappolo. Gli streptococchi si aggregano tramite catene.

Continua la lettura
45

Diversa anche la tipologia di localizzazione cellulare. Se il batterio vive dentro la cellula, è un organismo intercellulare. Al contrario, avremo batteri extracellulari. Ne sono un esempio lo Pseudomonas e l'Eserichia coli. Questi si sedimentano nello spazio interstiziale della cellula che abitano. La Samonella e la Shigella rientrano nella classe dei batteri intracellulari facoltativi. I batteri intracellulari obbligati devono per forza di cose rimanere all'interno della cellula (il Mycroplasma e la Chlamydia).

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di biologia: gli organismi unicellulari

Un organismo si definisce unicellulare se possiede soltanto una cellula, multicellulare se è formato da più cellule. I gruppi principali unicellulari sono: gli archeobatteri, i protozoi, i batteri, le alghe unicellulari ed i funghi unicellulari. La...
Superiori

La classificazione dei beni economici

Ogni strumento reputato idoneo al fine di soddisfare un bisogno viene denominato bene.I beni si distinguono, a loro volta in beni liberi o gratuiti e beni economici. Afferiscono alla prima categoria tutti i beni disponibili, privi di prezzo e fruibili...
Superiori

Biologia: il citoscheletro

Il citoscheletro è una struttura tridimensionale dinamica (muscolare e scheletrica) che riempie il citoplasma e permette sia il movimento che la stabilità dell'organismo umano: le sue lunghe fibre (microfilamenti, microtubuli e filamenti intermedi)...
Superiori

Biologia: geni e alleli

La biologia è la scienza che per definizione si occupa degli argomenti riguardanti la vita. Una delle caratteristiche che contraddistinguono da millenni lo sviluppo della specie e che da sempre ha attratto l'uomo e interessato la scienza, riguarda la...
Superiori

Classificazione delle carte geografiche

La classificazione delle carte geografiche è molto importante per chi studia la geografia, che si tratti della geografia che si impara a scuola, fin da piccoli, oppure di quella più complessa ed approfondita che si studia all'università. In ogni caso...
Superiori

Classificazione dei triangoli

Nello studio della geometria piana, una delle figure che si incontra per prima è il triangolo. Si tratta di un poligono di tre lati e tre angoli e, tra tutti, è quello che presenta il numero minore di lati, in quanto non è possibile costruire una figura...
Superiori

Biologia: sintesi sui mitocondri e cloroplasti

La biologia è una materia piuttosto complessa e difficile da comprendere, in quanto ci sono moltissime cose da sapere. Ma per poter apprendere argomenti più difficili è necessario partire da delle buone basi e studiare alcuni processi basilari. Ecco...
Superiori

Biologia: proteine, zuccheri e grassi

La Biologia è lo studio della vita (Bio = vita e Logos = studio), essa studia le sostanze organiche e inorganiche. Le sostanze organiche principali sono: gli zuccheri, le proteine, gli alcoli o idrocarburi, i grassi e gli acidi nucleici (DNA e RNA)....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.