Arte: il dadaismo in Europa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Dadaismo è un movimento intellettuale, letterario ed artistico nato durante la prima guerra mondiale, caratterizzato dal tentativo di spazzare via tutte le convenzioni estetiche, politiche ed i vincoli ideologici che fino a quel momento si erano consolidati. Rapidamente, il Dadaismo conobbe una diffusione internazionale, con epicentro proprio l'Europa. Questa tendenza evidenziava uno spirito malizioso e corrosivo, un gioco con le comodità e le convenzioni, il totale rifiuto della ragione e della logica, nonché quella che sarebbe diventata celeberrima, la presa in giro per tutte le tradizioni e per l'arte impegnata.

25

Gli artisti

Dada è il termine coniato nel febbraio 1916 a Zurigo (Svizzera) dai poeti Hugo Ball, Tristan Tzara ed i pittori Jean Arp, Marcel Janco e Sophie Taeuber-Arp. Essi acquistarono una taverna, al civico 1 di spiegelgasse nel quartiere di Niederdorf, trasformandola in un caffè artistico/letterario rinominato poi "Cabaret Voltaire".

Gli artisti appartenenti alla corrente si mostravano irrispettosi per quella che consideravano la "spazzatura" del passato, cercando di raggiungere una maggiore libertà di espressione, utilizzando qualsiasi cosa potesse darla.

35

I movimenti dedaisti

Poco prima della fine della guerra, movimenti dadaisti vengono creati nelle principali città tedesche come Berlino, Colonia ed Hannover. Diversi "Manifesti" comparirono a Parigi, nonostante la censura ed il "lavaggio del cervello" contro tutti i germanismi.

Continua la lettura
45

La storia letteraria

In Francia dal 1920 in poi il Dadaismo va via via rallentando. André Breton affermò infatti che "il Dadaismo gira in tondo." Louis Aragon, nel suo progetto di storia letteraria contemporanea, attribuisce la fine della corrente negli anni 1921-1922. Affermando inoltre che le "Venticinque Poesie" di Tristan Tzara lo "avevano ubriacato per tutta la vita." Nel novembre 1921, la rivista belga Ça Ira!, in un numero diretto da Clément Pansaers proclama che il Dadaismo è morto.

55

La Svizzera

La Svizzera è stata neutrale durante la prima guerra mondiale con la censura limitata ed era a Zurigo che Hugo Ball ed Emmy Hennings fondarono il Cabaret Voltaire il 5 febbraio 1916, nel retro di una taverna su Spiegelgasse. Al fine di attrarre altri artisti e intellettuali, Pallone messo fuori un comunicato stampa che diceva, "Cabaret Voltaire. Sotto questo nome un gruppo di giovani artisti e scrittori si formò con l'obiettivo di diventare un centro per l'intrattenimento artistico. Gli artisti a Zurigo pubblicarono una rivista Dada e fecero mostre d'arte che contribuirono a diffondere n messaggio anti-arte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Guida all'arte del Rinascimento

L'arte del Rinascimento prende vita a Firenze, all'inizio del XV secolo, per poi essere riconosciuta sia in Italia che in Europa. In quest'epoca l'uomo scoprì di essere dotato di una mente potente in grado di ragionare, strumento indispensabile per costruirsi...
Superiori

L'Europa e il dispotismo illuminato

Il dispotismo illuminato è un tipo di governo a carattere monarchico, secondo il quale il sovrano instaura delle riforme ispirandosi all'Illuminismo. Il monarca, in questo caso, prende il nome di "despota illuminato" o di "monarca illuminato". Il periodo...
Superiori

Breve guida sull'arte medievale

L'arte medievale è legata strettamente alla religione. Questo capita quanto, come è ben conosciuto, la religione domina la vita di tale epoca, grazie al predominio che la Chiesa cattolico-cristiana acquisisce. Il predominio di cui si parla non è soltanto...
Superiori

Storia dell'arte: le caratteristiche del barocco

Di etimologia tuttora incerta, il termine Barocco è stato a lungo usato in senso spregiativo per indicare un qualcosa di ridondante, eccessivo e stravagante, tanto che tutt'ora, nell'uso comune, può essere utilizzato a questo scopo. Entra nella storiografia...
Superiori

Introduzione all'arte bizantina

L'arte bizantina è nata nella città di Bisanzio situata sulle rive del Bosforo. Quest'arte è famosa per avere un tempo di sviluppo lunghissimo. L'arte bizantina si sviluppò quando nel 330 d. C. L'imperatore Costantino I, spostò in questo luogo la...
Superiori

Appunti sull'arte africana

L'arte africana è molto affascinante: evoca tramonti rosseggianti, la semplicità della vita a contatto con la natura, il recupero di un primitivismo comune per tutti. L'arte africana è infatti sinonimo di tribale: con i suoi oggetti religiosi, armi...
Superiori

Gli animali nella storia dell'arte

Gli animali hanno da sempre avuto un ruolo di primo piano nell'arte. Le raffigurazioni di animali sono sempre presenti in tutti i periodi storici ed hanno dei significati differenti. Infatti si va dalla semplice raffigurazione della natura in modo classico,...
Superiori

Il medioevo in Europa: appunti

Per molto tempo il Medioevo è stato considerato un periodo buio della storia europeo, tormentato da guerre, epidemie e regresso scientifico: in realtà, quanto questa affermazione sia sbagliata lo dimostra il fatto che, proprio durante il Medioevo, si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.