Arte: il dadaismo in Europa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Dadaismo è un movimento intellettuale, letterario ed artistico nato durante la prima guerra mondiale, caratterizzato dal tentativo di spazzare via tutte le convenzioni estetiche, politiche ed i vincoli ideologici che fino a quel momento si erano consolidati. Rapidamente, il Dadaismo conobbe una diffusione internazionale, con epicentro proprio l'Europa. Questa tendenza evidenziava uno spirito malizioso e corrosivo, un gioco con le comodità e le convenzioni, il totale rifiuto della ragione e della logica, nonché quella che sarebbe diventata celeberrima, la presa in giro per tutte le tradizioni e per l'arte impegnata.

25

Gli artisti

Dada è il termine coniato nel febbraio 1916 a Zurigo (Svizzera) dai poeti Hugo Ball, Tristan Tzara ed i pittori Jean Arp, Marcel Janco e Sophie Taeuber-Arp. Essi acquistarono una taverna, al civico 1 di spiegelgasse nel quartiere di Niederdorf, trasformandola in un caffè artistico/letterario rinominato poi "Cabaret Voltaire".

Gli artisti appartenenti alla corrente si mostravano irrispettosi per quella che consideravano la "spazzatura" del passato, cercando di raggiungere una maggiore libertà di espressione, utilizzando qualsiasi cosa potesse darla.

35

I movimenti dedaisti

Poco prima della fine della guerra, movimenti dadaisti vengono creati nelle principali città tedesche come Berlino, Colonia ed Hannover. Diversi "Manifesti" comparirono a Parigi, nonostante la censura ed il "lavaggio del cervello" contro tutti i germanismi.

Continua la lettura
45

La storia letteraria

In Francia dal 1920 in poi il Dadaismo va via via rallentando. André Breton affermò infatti che "il Dadaismo gira in tondo." Louis Aragon, nel suo progetto di storia letteraria contemporanea, attribuisce la fine della corrente negli anni 1921-1922. Affermando inoltre che le "Venticinque Poesie" di Tristan Tzara lo "avevano ubriacato per tutta la vita." Nel novembre 1921, la rivista belga Ça Ira!, in un numero diretto da Clément Pansaers proclama che il Dadaismo è morto.

55

La Svizzera

La Svizzera è stata neutrale durante la prima guerra mondiale con la censura limitata ed era a Zurigo che Hugo Ball ed Emmy Hennings fondarono il Cabaret Voltaire il 5 febbraio 1916, nel retro di una taverna su Spiegelgasse. Al fine di attrarre altri artisti e intellettuali, Pallone messo fuori un comunicato stampa che diceva, "Cabaret Voltaire. Sotto questo nome un gruppo di giovani artisti e scrittori si formò con l'obiettivo di diventare un centro per l'intrattenimento artistico. Gli artisti a Zurigo pubblicarono una rivista Dada e fecero mostre d'arte che contribuirono a diffondere n messaggio anti-arte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Voltaire: vita e opere

François Marie Arout è il nome registrato all'anagrafe del filosofo simbolo ed esponente delle idee della cosiddetta "Età dei lumi", egli adottò lo pseudonimo largamente diffuso di Voltaire solo in un tempo successivo. Nacque il 21 novembre del 1694...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: James Joyce

Quando si parla di letteratura inglese, non si può fare a meno di approfondire la figura di James Joyce, un autore vissuto a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento, che diede un contributo fortissimo allo sviluppo della cultura occidentale, interpretando...
Università e Master

Appunti di letteratura francese

La storia della Letteratura Francese, si potrebbe dire, che cominci tra il XII e il XIII secolo con un genere letterario che si sviluppò inizialmente nel Nord della Francia, le cosiddette "canzoni di gesta" (chanson de geste), dei componimenti realizzati...
Università e Master

Sociologia: Tocqueville e la democrazia

Alexis de Tocqueville nacque a Parigi nel 1805 e spirò a Cannes nel 1859. Fu un filosofo, sociologo, giurista e magistrato ed è considerato fra i maggiori ispiratori della sociologia moderna. Crebbe in una famiglia di origini nobili che supportava la...
Superiori

Letteratura italiana: il romanticismo

Il Romanticismo nasce in Germania nel 1800. Può essere considerato come un periodo storico e una corrente di pensiero, ma principalmente rappresenta uno stile letterario. Tuttavia si contrappone al secolo precedente, il 1700, dal momento che alla fredda...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Locke

Il pensiero filosofico di Locke fu importantissimo nella storia della filosofia in quanto mosse su un ampio raggio di tematiche: inizialmente egli si pose in contrasto con la teoria delle idee innate del razionalismo cartesiano; con l’opera i “Due...
Superiori

Storia: l'Impero di Caterina II di Russia

Caterina II (Stettino 1729 - Pietroburgo 1769) detta "La Grande" è una delle figure femminili più importanti che la storia possa ricordare. Sotto il suo dominio l'impero russo conobbe forza e grandezza. Principessa tedesca, figlia di Cristiano Augusto...
Lingue

Dieci motivi per studiare il francese

Quando si ha l'occasione e la fortuna di poter studiare una lingua straniera, la prima domanda che solitamente ci si pone è: mi sarà utile? Ecco, a questa domanda la risposta è facile: sì, senz'altro! Ma non solo la lingua francese: l'apprendimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.