Appuntunti sulla teoria delle stringhe

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La meccanica quantistica e la relatività generale si avvicinano nella teoria delle stringhe. In questa guida cercheremo di fornire gli appuntunti necessari per sostenere un'esame universitario o una piccola interrogazione sulla teoria delle stringhe. Ne illustreremo le basi principali su cui si fonda. Citeremo i personaggi che hanno contribuito a questa teoria. Analizzeremo a fondo tutte le sue caratteristiche inoltrandoci nelle varie basi scientifiche. La teoria delle stringhe tutt'oggi è in fase di studio e analisi da parte di innumerevoli scenziati. Ciò rende questa teoria sempre in evoluzione e miglioramento.

27

Teoria

La teoria delle stringhe si fonda sul principio che tutte le particelle elementari che compongono la materia e tutte le forze fondamentali della natura sono in realtà minuscole cordicine vibranti. La teoria delle stringhe sposta la ricerca degli scienziati, di un altra teoria che sia capace di descrivere tutta la realtà, dalle particelle elementari all'universo nel suo complesso.

37

Relazioni

La teoria delle stringhe si basa sulla ricerca di una relazione tra meccanica e relatività, ricerca a tutt'oggi oggetto di studi ed osservazioni. Essa fonda i propri principi sull'affermazione della materia, oltre che del tempo, dello spazio e dell'energia come realtà. Questa ipotesi presenta diverse problematiche come l'instabilità e l'utilizzo di metodi matematici incapaci di identificare spazi precisi e descrittivi dell'universo. Nonostante ciò viene comunque considerata una metodologia in grado di descrivere le interazioni di tutte le particelle elementari.

Continua la lettura
47

Rappresentazione

La teoria delle stringhe si può rappresentare tramite un modo fisico costituito da oggetti a dimensione unica contro gli stessi oggetti a grandezza nulla, bidimensionale o pluridimensionale. Le dimensioni mediamente previste vanno da 10 a 26 ed il parametro di riferimento è la tensione alla quale vanno a legarsi i valori dimensionali. La dimensione si ottiene dall' equilibrio tra la forza tesa. Questa tende costantemente a decrescere e l'effetto di indeterminazione, che invece, contrariamente, va ad incrementarsi. In definitiva le stringhe non sono altro che una minima parte di ciò che è prente all'interno di un atomo. In modo più appropriato la più piccola parte che costituisce un atomo.

57

Contributi

Personalità di alto livello, nazionali ed internazionali, hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo della teoria delle stringhe. Possiamo ricordare i premi Nobel David J. Gross e Yoichiro Nambu. Inoltre i fisici Daniel Freedman, Michael B. Green, Andrei Linde, Juan Martín Maldacena, Joseph Polchinski. Non dimentichiamo soprattutto gli italiani Sergio Ferrara e Gabriele Veneziano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fissate bene i concetti principali e aiutatevi con altre nozioni su libri o in internet
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La teoria dell'evoluzione

Animali e pianti sono organismi viventi, suddivisi in ordini e in famiglie. La loro classificazione è possibile perché esistono le specie che raggruppano gli essere viventi, in modo più o meno omogeneo. Tramite la teoria dell'evoluzione della specie,...
Superiori

Appunti di teoria degli insiemi

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno avrà come tematica fondante gli insiemi. Come indicato ampiamente nel titolo che accompagna la guida, vi offriremo alcuni appunti di teoria degli insiemi. Cominciamo le nostre argomentazioni su questa...
Superiori

Appunti sulla teoria della relatività

Avete dubbi sulla teoria della relatività e non sapete come risolverli? Non temete, in questo tutorial vi forniremo dei brevi appunti a riguardo.Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiaro il concetto di teoria della relatività. Il principio...
Superiori

Appunti di chimica: la teoria cinetica della materia

Gli stati di aggregazione sono proprietà macroscopiche della materia che possono essere colte dai nostri sensi senza l'aiuto di strumenti. Esse trovano la loro spiegazione, come sempre in chimica, al livello nanoscopico. La teoria che interpreta gli...
Superiori

Scienze: la teoria della tettonica a zolle

Nel 1967 venne formulata la teoria della tettonica a zolle e perfezionata l'anno successivo a opera di D. P. Mckanzie, R. L. Parker e J. Morgan. Si suppone l'esistenza di otto placche principali e di altre secondarie (microplacche) che si muovono con...
Superiori

Appunti di chimica: la teoria degli orbitali molecolari

Nel campo della chimica, la teoria degli orbitali molecolari permette di stabilire i legami che intercorrono tra le molecole e di determinarne la struttura molecolare. E’ bene ricordare che, nella meccanica quantistica, esistono due diversi principi...
Superiori

Platone: la teoria delle idee

Platone, nato ad Atene nel 428 a. C/ 427 a. C e morto nel 348 a. C/ 347 a. C., è uno dei filosofi greci più importanti ed insieme al suo maestro Socrate ed al suo allievo Aristotele hanno gettato le basi del pensiero filosofico dell’Occidente. Le...
Superiori

Appunti di teoria del volo

In primis Leonardo da Vinci: il tempo dedicato all'osservazione del volo degli uccelli, lo studio del movimento meccanico dell'ala, le sue riflessioni sulla resistenza dell'aria associate alla sperimentazione lo portarono alla formulazione della prima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.