Appunti sulle Operette morali di Leopardi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Giacomo Leopardi nato a Recanati il 29 giugno del 1798, è stato uno scrittore, filologo, poeta, filosofo italiano.
È uno dei poeti maggiori dell'Ottocento in Italia e tra le figure più importanti della letteratura mondiale. Giacomo Leopardi è diventato famoso per il suo pensiero basato sul pessimismo; il poeta divide il pessimismo in cosmico e storico: il pessimismo cosmico riguarda tutto il mondo e il modo in cui le persone affrontano la vita; mentre il pessimismo storico è personale e tratta il pensiero singolare dell'autore, su come lui con la depressione e la tristezza si sente escluso dal mondo che lo circonda. Ad approfondire la depressione di Leopardi è stato anche l'amore che provava per la sua amata Silvia, a cui dedicò una bellissima ode. Le sue opere sono molto famose e tra queste vi sono le Operette morali. Ecco dei brevi appunti dettagliati sulle Operette morali di Leopardi.

24

La fase letteraria

Quando la prima fase letteraria di Leopardi terminò, cominciò per il poeta un lungo periodo di silenzio poetico che durò fino al 1828. Leopardi lamentava il crollo delle illusioni giovanili, sprofondando in una condizione d'animo arida, che gli impediva ogni moto di fantasia. Proprio in questo duro periodo nacquero le Operette morali, nelle quali Leopardi indagava su tutto quello che amava. Le Operette morali non hanno subito grandi variazioni nel corso del tempo. La prima edizione fu quella del 1827 a Milano, mentre la seconda fu quella del 1833 a Firenze.

34

Le Operette morali

Le Operette morali sono prive di collegamenti tematici, infatti i ragionamenti filosofici mutano sempre.
Il pensiero dell'autore non è circoscritto ad un determinato testo, ma sconfina volutamente in altre parti del libro. Il titolo collega due elementi fondamentali delle Operette: l'intento moraleggiante e l'aspetto satirico. Nel 1824 Leopardi visse la fase "materialista", perché credeva in una Natura non benevola, ma alla sopravvivenza della razza umana; la vita era inevitabilmente infelice, priva di piacere, ricca di dolore e sofferenza. Leopardi scrisse le Operette morali in modo lucido, chiaro, incisivo e tendente all'italiano contemporaneo.

Continua la lettura
44

Le linee tematiche

Sono presenti due linee tematiche: metafisica che racchiude la satira dell'antropocentrismo e morale che parla della malvagità dell'uomo. Un argomento molto discusso è la perfezione naturale dell'uomo, che implica uno stato di felicità che per natura agli uomini è precluso, ma è concesso ad altre specie. Il tema della superiorità degli antichi sui moderni è presente in tutti i componimenti delle Operette.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Lo Zibaldone di Leopardi in pillole

Lo Zibaldone è una delle opere più famose di Giacomo Leopardi. È una sorta di diario, al quale il poeta affidò, quasi quotidianamente, nel periodo dal 1817 al 1832, tutta una serie di appunti, note, trattazioni su argomenti vari, osservazioni sia...
Superiori

il pessimismo di Giacomo Leopardi

La letteratura italiana è piena di personaggi che hanno scritto opere indimenticabili e memorabili, trasmettendo il loro pensiero, a volte un inno alla vita, altre volte particolarmente pessimista e condivisibile da molti. Uno degli autori più discussi...
Superiori

Guida al pensiero di Leopardi

Tra i maggiori esponenti del Romanticismo italiano troviamo il celebre Giacomo Leopardi. Nato a Recanati nel 1768, per comprendere appieno il suo pensiero, nonché il suo modo di scrivere, dobbiamo partire dal principio. Innanzitutto, è di fondamentale...
Superiori

Lo Zibaldone di Leopardi: riassunto

All'interno della presente guida, andremo a parlare di Giacomo Leopardi. Nello specifico, come avrete già potuto scoprire attraverso la semplicissima lettura del titolo stesso della guida, ora andremo a spiegarvi Lo Zibaldone di Leopardi: riassunto.Giacomo...
Superiori

Il pessimismo cosmico di Leopardi

Il pessimismo è l'aspetto che caratterizza tutta l'opera di Leopardi, assumendo nel tempo connotazioni differenti. In particolare sono distinguibili tre grandi fasi: una fase di pessimismo individuale, una fase di pessimismo storico e una fase di pessimismo...
Superiori

Letteratura: il pessimismo leopardiano

Il 1798 fu l’anno che vide la nascita di uno dei più intensi e appassionati poeti della letteratura italiana: Giacomo Leopardi.Nacque a Recanati, un piccolo comune delle Marche, ed è considerato il maggior poeta del Romanticismo italiano e una delle...
Superiori

Guida a "L'Infinito" di Leopardi

Nella guida che andremo a sviluppare a breve nei prossimi passi, ci occuperemo di poesia. Nello specifico, il poeta che tratteremo sarà Giacomo Leopardi, con la sua fantastica composizione intitolata "L'Infinito". Questa poesia è una delle più conosciute,...
Superiori

"Gli idilli" di Leopardi in pillole

Senza ombra di dubbio Giacomo Leopardi è uno degli scrittori o poeti più studiati e più conosciuti di Italia. Molte delle sue opere sono entrate di diritto nella storia della prosa; le sue tematiche dettate dal disagio che provava verso se stesso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.