Appunti sull'arte africana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'arte africana è molto affascinante: evoca tramonti rosseggianti, la semplicità della vita a contatto con la natura, il recupero di un primitivismo comune per tutti. L'arte africana è infatti sinonimo di tribale: con i suoi oggetti religiosi, armi da caccia o statuette raffiguranti figure umane, fa riferimento ad un immaginario collettivo improntato sulla dimensione rituale. Dal momento che il continente africano è molto vasto, l'arte comprende anche quella egiziana, fatta di obelischi, piramidi e geroglifici dipinti sulle pareti all'interno delle costruzioni. I colori predominanti sono il rosso, il bianco e il nero, mentre i materiali utilizzati sono quelli ritrovabili in natura, come il legno. Vediamo in questa guida alcuni appunti sull'arte africana.

26

L'arte egiziana

Una delle popolazioni antiche di maggior rilievo è quella egiziana. Oltre ad un attento studio rivolto ai cieli, gli egiziani svilupparono tre tipologie di architettura: la mastaba, la piramide e il tempio. Allo stesso modo, la pittura svolgeva un ruolo fondamentale nella decorazione delle dimore del defunto faraone: colori vivaci adornavano le pareti delle piramidi e raffiguravano scene di vita quotidiana come la caccia e la pesca, accompagnate da scritture geroglifiche che fungevano da narrazione; tutto ciò contribuiva nel far sentire "a casa" anche il re ormai nell'aldilà. Nelle tombe popolari, invece, si trovavano spesso opere in legno o calcare dipinto che svolgevano la stessa funzione di accompagnamento, seppur in misura minore.

36

La pittura egiziana

Per gli egiziani, l'arte non doveva essere totalmente fedele alla natura, anzi. Mirava ad esprimere concetti legati a religione e potere, cosa sottolineata dai volti inespressivi. Aveva quindi un'impostazione fissa, prestabilita, che si può definire bidimensionale. Non c'erano ombre, contrasti di colore che potessero in qualche modo evidenziare le profondità; solo alcune figure spiccavano più di altre in quanto a grandezza: erano, infatti, personaggi importanti come faraoni o altri soggetti che ricoprivano cariche importanti all'interno della società egiziana. Una delle opere più famose è l'Affresco della Tomba di Nakht, proveniente da Tebe. Oggi è situata nel British Museum di Londra: i dipinti raffigurano pratiche religiose e scene tratte dalla vita quotidiana, come lo scavo di canali di irrigazione e la pesca sul Nilo.

Continua la lettura
46

Le maschere

Le maschere sono forse uno degli elementi che ricorrono di più nell'immaginario dell'arte africana. I Dogon, una popolazione africana originaria del Mali, ne fanno ampio uso: ne possiedono più di 70 tipi, e ciascuna ha sfumature vivaci di rosso, colore utilizzato nei rituali tradizionali e colore che riprende la loro terra, arida e calda. Anche le statue ricoprono una vasta produzione: esse sono improntate sulla dimensione rituale (anche per le invocazioni rivolte alla pioggia) e raffigurano soggetti umani su piani poco fedeli alla realtà. Vengono infatti enfatizzati alcuni tratti più di altri, come la forma allungata della testa, del naso o del collo, e hanno posture piuttosto rigide. L'arte africana è molto svariata, sia perché si sviluppa su territori che coinvolgono popolazioni locali diverse, sia perché le molte dominanze straniere, fino a oggi, hanno influenzato il modo di concepire un'opera.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'arte africana ebbe un ruolo fondamentale tra le influenze dei cubisti, in particolar modo per Picasso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La deriva dei continenti in breve

La deriva dei continenti fu esposta durante la riunione dell'Associazione Geologica, tenutasi nel museo di Senckenberg a Francoforte, precisamente il 6 gennaio 1912. La teoria di carattere geologico di Wegener è correlata alla scienza della tettonica...
Università e Master

Come Si Disegnano Le Isoisme

Sul nostro pianeta, esistono delle zone più soggette ai terremoti rispetto ad altre. Purtroppo, ancora oggi, non è possibile prevedere con esattezza un episodio di questo genere, e nessuna teoria fornisce i mezzi necessari per prevenire tale evento....
Superiori

Appunti di storia: il conflitto nella Rift Valley

La spaccatura che attraversa l'Africa orientale, fino alla zona più a sud, si chiama Rift Valley. Composta da segmenti diversi è il risultato, della separazione di due placche tettoniche, quella araba e quella africana. Il processo ha avuto inizio più...
Superiori

Appunti di storia: gli ittiti

Il popolo degli Ittiti rappresenta la prima civiltà indoeuropea che conosciamo. Tra il II e il I milennio a. C, sottomisero le popolazioni stanziate nella striscia di terra a ridosso delle coste del Mediterraneo, cioè nella regione dell'Anatolia (Terra...
Superiori

Le guerre arabo-israeliane

Quando si parla di guerre arabo-israeliane generalmente si intendono quattro guerre differenti che sono avvenute tra gli anni 1948 e 1973 e che hanno coinvolto l'Israele e i paesi arabi. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Università e Master

Giordano Bruno e la tradizione ermetica

Giordano Bruno venne arso vivo il 17 febbraio 1600 a Roma, in Piazza Campo de' Fiori. Fu il tragico culmine di un processo lungo otto anni, durante i quali il Nolano rifiutò di ritrattare le proprie tesi andando incontro a una fine certa. Contrariamente...
Lingue

Come tradurre i geroglifici egiziani

L'egiziano antico è anche indicato con il nome di "r n kmt" che significa "bocca della terra nera". Fa parte della famiglia delle lingue afro-asiatiche ed è la lingua da cui deriva il copto, la lingua parlata in Egitto prima dell'avvento della lingua...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la civiltà egizia

In questa guida daremo alcuni appunti di storia sulla grande civiltà egizia. Stabilire con certezza il periodo in cui nacquero gli egizi è una cosa impossibile. Questo è dovuto al fatto che i reperti storici sono andati persi sotto i cumuli di limo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.