Appunti sul Timeo di Platone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Timeo di Platone è uno dei dialoghi più importanti della filosofia greca antica, infatti ha influenzato non solo i suoi contemporanei ma anche tutta una generazione successiva di filosofi. Fondato su temi legati all'ambito cosmologico, escatologico e fisico, il Timeo appartiene ai dialoghi della maturità del filosofo ateniese. Ecco quindi alcuni appunti sul Timeo di Platone.

26

Temi centrali

Il Timeo fu composto nel 360 a. C. Ed è sicuramente il dialogo più conosciuto insieme a La Repubblica e al Simposio; nel dialogo l'interesse etico-politico sembra lasciare più spazio all'investigazione propriamente scientifica, speculativa e perfino naturalistica. Il filosofo ateniese introduce il dialogo come la continuazione di un dibattito che si era svolto il giorno precedente e al quale prendono parte Crizia, Timeo di Locri, Ermocrate e Socrate i quali discutono sugli argomenti che affronteranno quel giorno, definendo quindi i temi centrali dell'opera. Dopo il Prologo, abbiamo una prima parte in cui Platone presenta la sua riflessione intorno alla costituzione del cosmo e alla realtà naturale.

36

Il demiurgo

Platone nel Timeo definisce la scienza naturale come un sapere congetturale e probabile, che non giunge ad una verità assoluta; al centro del mito cosmologico di questo dialogo c'è la figura del 'demiurgo', il divino artefice che ha dato forma e inizio all'universo e che ha un'intelligenza ordinatrice con lo scopo di raggiungere la perfezione ideale. Il demiurgo è simbolo dell'intelligenza e del finalismo che vi è nell'universo mentre la materia esprime la resistenza, la casualità che la ragione incontra nella spiegazione della formazione del mondo corporeo; utilizza forme geometriche per adattare allo spazio i quattro elementi e generare il mondo dei corpi.

Continua la lettura
46

L'anima del mondo

Secondo Platone l'anima è un elemento cosmico ed è identificata con l'anima del mondo; essa è dotata di automovimento e quest'ultimo è la prova della sua immortalità. Platone definisce il concetto di tempo come 'immagine mobile dell'eternità'; il tempo diventa l'immagine sensibile più vicina alla perfezione. Platone distingue due tipi di temporalità e di movimento: il tempo regolare e perfetto con cui si muove il cielo e il tempo irregolare che corrisponde ai movimenti casuali del mondo corporeo. Il primo rappresenta una semplice misura ideale mentre il mondo del divenire è un mondo soggetto a distruzione e creazione. L'unico modo che ha l'intelligenza per conoscere questo mondo è di osservarlo attraverso i sensi umani.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Platone: vita e opere

In campo letterario, storico e filosofico esistono molti tesori che il Mediterraneo ha coltivato in epoche a noi antiche, basti pensare alla cultura ellenica e a quella romana. Rispetto ai primi esiste u affermato elenco di filosofi, storici, esploratori...
Superiori

Vita e opere di Platone

Platone (dal greco "platùs", che significa "spalla") è il soprannome che venne dato ad Aristocle a causa della sua natura corpulenta e che ha avuto decisamente più fortuna del nome proprio. Al di là di questo curioso aneddoto, di cui non tutti sono...
Superiori

Analogie e differenze tra Aristotele e Platone

Aristotele fu influenzato da Platone e questi a sua volta da Socrate. Questi sono considerati come i padri del pensiero filosofico occidentale e proprio per questo le loro opere sono di una straordinaria importanza.Ma il pensiero di ognuno di essi si...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Platone

La filosofia è quell'insieme di principi che cerca di interpretare e definire i modi del pensare e anche del'agire umano. Nel corso dei secoli si sono succeduti molteplici filosofi, ognuno dei quali ha dato la sua concezione ai diversi aspetti della...
Superiori

Confronto tra Platone e Aristotele

La contrapposizione tra questi due immensi filosofi è mirabilmente rappresentata nel dipinto "La scuola di Atene" (1509-10) di Raffaello Sanzio. Platone è raffigurato con il braccio sollevato mentre punta il dito al cielo, indicando quel mondo delle...
Superiori

Platone: la teoria delle idee

Platone, nato ad Atene nel 428 a. C/ 427 a. C e morto nel 348 a. C/ 347 a. C., è uno dei filosofi greci più importanti ed insieme al suo maestro Socrate ed al suo allievo Aristotele hanno gettato le basi del pensiero filosofico dell’Occidente. Le...
Superiori

Il mito della caverna di Platone

Platone, come ben sappiamo, è uno dei filosofi più importanti della storia della filosofia greca. Tra i suoi scritti ricordiamo Il mito della Caverna e in questa guida tratteremo proprio tale manoscritto. In questo testo viene illustrato da Platone...
Superiori

Prendere appunti: consigli per farlo al meglio

Prendere appunti è necessario in moltissime situazioni della vita quotidiana. Molti iniziano a prendere appunti fra i banchi di scuola, ma sicuramente non si finisce di prenderli lì. Anche nella vita lavorativa si può avere infatti l'esigenza di prendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.