Appunti sul realismo nella storia dell'arte

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In storia dell'arte, il periodo del realismo rappresenta il momento in cui gli artisti si lasciano alle spalle i canoni romantici per abbracciare l'idea della bellezza del mondo esattamente per come lo si vede. Mentre nel periodo romantico si cercavano dei canoni di perfezione, il realismo mette in luce la bellezza del vero, considerandone non solo gli aspetti belli, ma anche il fascino dei difetti. Poiché questo capitolo dell'arte viene largamente studiato alle superiori, è importante cercare di approfondire l'argomento, ma lo è altrettanto cercare di riassumerne i concetti principali. Con i passaggi che seguono, a tale proposito, vi forniremo alcuni appunti utili.

25

Conoscere il realismo

Innanzitutto è importante sapere che mentre nell'arte romantica l'arte si focalizzava sugli aspetti più prestigiosi della vita, dedicando i propri dipinti e le proprie sculture a figure e paesaggi pressochè perfetti, l'arte realista si concentra sugli aspetti poveri e grezzi della vita di tutti i giorni, lasciati così come sono. Lo spazio è quindi dedicato ad ambienti e figure povere, che vengono solamente esaltate da luci fioche o parzialmente assenti .

35

Conoscere gli esponenti

Il principale esponente di questo movimento artistico era Gustave Courbet, che nacque in Francia il 10 gennaio del 1819. Iniziò la sua attività di artista nel 1840, ma fu ispirato dall'applicazione del realismo quando in Francia venne proclamata la seconda repubblica nel 1848; da qui in poi intraprese la creazione di grandi quadri con rappresentazioni di figure monumentali. Le sue opere venivano puntualmente rifiutate e non venivano mai esposte poiché suscitava scandali, andando a compromettere l'esaltazione della bellezza che fino a quel momento era rappresentata dal romanticismo. Insomma, si può dire che ancora non si riusciva a percepire la sensazione di bellezza negli oggetti e nelle opere al loro stato essenziale e povero.

Continua la lettura
45

Conoscere le opere

Questo pittore rappresentava le composizioni figurative, paesaggi marini e non, oltre a prediligere le problematiche sociali, avendo molto a cuore le dure condizioni dei contadini e dei poveri. Per lui il realismo non aveva niente a che fare con la ricerca della perfezione del tratto e delle forme, ma doveva fare un uso spontaneo e immediato del colore delle cose, anche secondo la loro imperfezione. Tutto doveva rappresentare la realtà così com'era, senza che vi fosse la necessità di aggiungere dei particolari o delle caratteristiche che richiamassero il bello. Per via delle sue ideologie attirava molte critiche e venne etichettato ironicamente come colui che esaltava il culto della bruttezza.

55

Conoscere lo sviluppo

Il realismo e i loro artisti seguaci andarono quindi contro corrente, infatti il forte sviluppo economico e tecnologico, di quegli anni suscitò nella classe borghese un vera e propria mentalità imprenditoriale, che non teneva conto delle condizioni dei lavoratori, che venivano sempre più sfruttati. L'arte, invece, esaltava la vita di tutti i giorni, soprattutto negli ambienti e nelle strade della periferia, rappresentando i gesti e le persone più umili, suscitando sempre più critiche, nei confronti di coloro che osavano portare avanti questo movimento letterario. Solamente in seguito vennero rivalutate mole delle opere dei maggiori esponenti: ci vollero parecchi anni prima che questo si verificasse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come studiare storia dell'arte

La storia dell'arte tratta le espressioni artistiche in relazione ai vari periodi storici. La prima volta che lo studente si approccia alla materia può trovarla difficile ed al tempo stesso noiosa. Lo studio della storia dell'arte può avvenire con metodi...
Superiori

Gli animali nella storia dell'arte

Gli animali hanno da sempre avuto un ruolo di primo piano nell'arte. Le raffigurazioni di animali sono sempre presenti in tutti i periodi storici ed hanno dei significati differenti. Infatti si va dalla semplice raffigurazione della natura in modo classico,...
Superiori

Rinascimento nell'arte: appunti

Il Rinascimento, è un periodo fondamentale su diversi e interessanti aspetti, di cui uno  di questi riguarda in primis l'arte. Il Rinascimento, è un fenomeno nato a Firenze agli inizi del Quattrocento, che si diffuse solo successivamente nelle altre...
Superiori

Storia dell'arte: Picasso e il Cubismo

Nei primi anni del 1900, Parigi è il maggior centro culturale e artistico dell'epoca, in cui confluiscono artisti di ogni nazionalità. Grazie a questo grande movimento di artisti che si confrontano quotidianamente su tipi di arte diversa, nasce una...
Superiori

Storia dell'arte: la decorazione delle catacombe

I popoli del mondo antico mediterraneo, soprattutto i primi cristiani, crearono una serie di cunicoli sotterranei e gallerie, utilizzate per la sepoltura dei loro cari. Di gran lunga il gruppo più importante si trova a Roma e soprattutto nei dintorni,...
Superiori

Appunti di storia medievale

Medioevo significa, alla lettera, "età di mezzo". Il termine viene utilizzato, con valore negativo, da alcuni intellettuali del 1300. Per questi studiosi, amanti dei classici latini, si trattava di un periodo buio, lontano dai modelli dall'antica arte...
Superiori

La luce nella storia dell'arte

La luce è vita. Quanto siamo fortunati di poter godere di questa immensa luce e, come volgere ogni tanto lo sguardo verso quelle persone meno fortunate di noi che non possono vedere e, quindi non rendersi conto ci quanta bellezza li circondi. Spesso...
Superiori

Appunti sull'arte africana

L'arte africana è molto affascinante: evoca tramonti rosseggianti, la semplicità della vita a contatto con la natura, il recupero di un primitivismo comune per tutti. L'arte africana è infatti sinonimo di tribale: con i suoi oggetti religiosi, armi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.