Appunti sui sistemi lineari

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Questa guida è finalizzata a introdurre le definizioni dei termini utilizzati nei sistemi di equazioni lineari e a illustrare i teoremi e i metodi di analisi e di risoluzione di tali sistemi. Prima di iniziare è bene precisare che per la comprensione di questi appunti si presuppone una conoscenza di base della simbologia e del lessico matematici.

25

L'equazione lineare

Si definisce "equazione lineare" in n incognite x1, x2, ..., xn, ogni equazione nella forma di a1x1 + a2x2 + anxn= b. A1, a2,..., an sono numeri reali, definiti "coefficienti", mentre b è definito termine "noto". Si possono verificare tre condizioni: l'equazione ammette soluzioni in quanto esiste un numero finito di soluzioni; l'equazione si definisce "incompatibile", ovvero non sono ammesse soluzioni; l'equazione si definisce una "identità" quando le soluzioni sono rappresentate da tutti numeri reali. Se l'insieme delle soluzioni di una equazione è uguale a quello dell'altra, allora le due equazioni lineari sono "equivalenti". Una "omogenea" è una equazione lineare in n incognite il cui termine noto sia nullo.

35

Il sistema lineare

Si definisce sistema lineare in m equazioni e in n incognite, un sistema formato da diverse equazioni, ciascuna con propri coefficienti e termini noti. Si definisce "soluzione" di un sistema di equazioni lineari ogni n-pla di numeri reali che sia soluzione di ciascuna equazione del sistema. Un sistema di equazioni lineari si dice "compatibile" se ammette almeno una soluzione; se non è verificata questa condizione si definisce "incompatibile". La "matrice dei coefficienti" contiene i soli coefficienti delle m equazioni del sistema. La matrice "completa" contiene, invece, sia i coefficienti sia i termini noti delle equazioni. Due sistemi lineari nelle stesse incognite si dicono "equivalenti" se le soluzioni dell'uno sono anche quelle dell'altro. Un sistema lineare è compatibile solo se la matrice incompleta e la matrice completa hanno lo stesso rango.

Continua la lettura
45

Il metodo di Kramer

Il metodo di risoluzione di Kramer di un sistema lineare di m equazioni in n incognite prevede: m=n e la matrice del sistema deve avere rango n. A queste condizioni il determinante della matrice del sistema si definisce "determinante" del sistema. Il determinante del sistema risulterà non nullo percè la matrice ha rango massimo. Il sistema di Kramer ammette una e una sola soluzione data da xj=Dj/D, dove: j=1, 2, ..., n; D è il determinante del sistema e Dj è il determinante ottenuto sostituendo la colonna j-ma con quella dei termini noti b1, b2, ..., bn.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Svolgere i sistemi lineari

Un sistema lineare è un insieme di equazioni lineari che devono essere verificate tutte contemporaneamente. Un'equazione lineare è un'equazione dove le incognite figurano tutte al primo grado. Svolgere un sistema lineare vuol dire trovare i valori di...
Università e Master

Appunti di analisi dei sistemi

Negli appunti di analisi dei sistemi è importante definirne la teoria, che rappresenta una parte dell’insegnamento della scienza che si occupa della formazione e delle particolarità di un sistema. Il presupposto fondamentale per cui sia stabilito...
Università e Master

Come implementare la risoluzione di sistemi di equazioni in Matlab

Si inizia a sentir parlare di equazioni già a partire dalla scuola secondaria di primo grado, durante le lezioni di matematica e di sistemi. Come si può immaginare, saper risolvere un'equazione è fondamentale per risolvere sistemi. Infatti un sistema...
Università e Master

Appunti di fisica tecnica ambientale

Questi appunti di fisica tecnica ambientale hanno lo scopo di riuscire a dare un input a chiunque debba o iniziare a studiare la materia, e quindi per riuscire a capire di cosa si tratta, oppure per poter approfondire la materia, e quindi prendere spunti...
Università e Master

Appunti: Teoria dei segnali

Molto spesso, gli argomenti più difficili da apprendere, sono quelli che presentano elementi che è molto difficile ricordare. Infatti, molti studenti, fanno ricorso all'uso di evidenziatori, sottolineando con colori forti le parti più importanti di...
Università e Master

Come riordinare gli appunti dopo la lezione

Gli studenti più meticolosi, che non vogliono perdersi la spiegazione del professore, sono soliti prendere appunti durante una lezione. In questo modo, ripassare a casa risulta essere molto più semplice e pratico. Tuttavia, poiché gli insegnanti tendono...
Università e Master

Come rilegare gli appunti come un libro

Gli appunti sono un elemento fondamentale per tutte quelle persone che sono chiamate ad assistere a delle lezioni, ad una conferenza oppure semplicemente ad una formazione di lavoro e molto spesso rappresentano un vero e proprio dilemma perché vengono...
Università e Master

Appunti di biochimica: le proteine

Le materie scientifiche come la chimica o la biochimica sono tanto interessanti quanto complesse. In questa guida analizzeremo alcuni appunti di biochimica riguardanti le Proteine. Le proteine rivestono una grande importanza all'interno del nostro corpo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.