Appunti su Alberto Moravia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Pseudonimo di Alberto Pincherle, Moravia fa il suo ingresso nel panorama della letteratura italiana molto giovane con il romanzo "Gli indifferenti", riconosciuto dapprima con scandalo, in seguito come punto di svolta nella narrativa italiana. Considerato uno dei più importanti scrittori del XX secolo proprio perché egli è divenuto testimone del suo tempo: la società borghese italiana a cui appartiene è priva di valori morali e attraverso le sue opere ne esamina cambiamenti, incertezze e squilibri. Attraverso questa breve guida vi saranno dati alcuni utili appunti su Alberto Moravia e la sua produzione che si può definire eclettica.

24

La vita

Alberto Moravia nasce a Roma nel 1907 da un'agiata famiglia ebrea. Si ammala a nove anni di tubercolosi ossea e questo lo costringe a compiere gli studi in maniera irregolare, dovendo trattenersi per lunghi periodi in sanatorio. Nel 1925 entra in contatto con Alvaro e Bontempelli e inizia a collaborare con la rivista 900. Grazie al suo primo successo, "Gli indifferenti" (1929), ottiene numerosi collaborazioni con "La Stampa" e "La Gazzetta del popolo". La sua avversione al regime fascista gli costa però l'esclusione dai quotidiani. Nel 1941 sposa Elsa Morante con la quale si trasferisce a Capri e dove si dedica alla stesura di "Agostino". Una volta tornato a Roma pubblica "La Romana" e riprende la sua attività di giornalista collaborando con varie testate. Nel 1957 fonda la rivista "Nuovi argomenti". Nel 1960, il romanzo "La noia" è accolto positivamente e ottiene grande successo. Stringe amicizia con Pasolini con il quale compie un viaggio in India dal quale nascerà il reportage "Un'idea dell'India" (1962). Dopo la pubblicazione di "L'attenzione" (1965) si stacca dal genere romanzesco per dedicarsi alla composizione di testi per il teatro. Conserva negli anni una posizione di prestigio nella cultura letteraria italiana proprio per questa sua capacità di essere sempre aggiornato sui più svariati temi del tempo. Tra il 1984 e il 1989 è deputato al Parlamento europeo. Si spegne nella sua città natale nel 1990.

34

Gli esordi

Come già sottolineato, gran parte della produzione di Moravia si prefigge come obiettivo quello di testimoniare il suo tempo. Con "Gli indifferenti, la sua prima opere, avviene una svolta, nel modo di intendere il romanzo, in quanto egli delinea, attraverso i suoi protagonisti, la famiglia Ardengo, un ritratto scomodo della borghesia del tempo caratterizzata da perbenismo e ipocrisia. Attraverso questo scritto mette a nudo la corruzione della classe media che il regime fascista indicava come esempio di sanità morale e quindi da prendere come esempio. I ritratti di questa società medio-borghese proseguono con "Il Conformista" e "Il disprezzo". Intorno al 1940, con "Agostino" e "La disubbidienza" i temi centrali sono invece legati alla perdita dell'innocenza. Negli anni Cinquanta, attraverso "La romana" e "La ciociara", il proletariato è visto come alternativa al ceto medio.

Continua la lettura
44

L'ultima produzione

Intorno agli anni Sessanta, con "La noia" e "L'attenzione", entra in gioco un nuovo tema ovvero la crisi dell'artista borghese estraneo al mondo e legato al sesso. I romanzi risultano simili a un saggio e si concentrano sulla problematica dell'alienazione, ovvero il rapporto di proprietà che si crea tra l'individuo e le cose attraverso il sesso e il denaro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura del XX secolo

Il Novecento letterario ha confini imprecisi: per qualcuno inizia con la prima guerra mondiale e si chiude con la fine dell'URSS, per altri è un secolo che parte con la fin de siècle e si espande ben oltre la fine del millennio. Così, la Letteratura...
Superiori

Il giardino dei Finzi Contini: appunti

Giorgio Bassani è stato un importante scrittore italiano, nato a Bologna nel 1916. Ha scritto la sua prima opera letteraria nel 1940, e da quel momento il suo successo e la sua fama sono cresciuti a dismisura. È morto a Roma nel 2000, all’età di...
Superiori

Le guerre d'Indipendenza: guida

La guida che svilupperemo, si occuperà di storia. Per essere più specifici, andremo a parlare di guerra, spostandoci indietro nel tempo fino all'ottocento, per trovare le guerre d'indipendenza. Cominciamo questo percorso interessante. Con l'espressione...
Superiori

Storia: la prima guerra d'indipendenza in Italia

1848. La storia della prima guerra d'indipendenza in Italia inizia con l'insurrezione dei democratici e repubblicani italiani, a seguito della notizia della caduta di Metternich e dei fatti di Vienna. Venezia si ribellò agli austriaci il 17 marzo, Milano...
Elementari e Medie

Le cause della prima guerra di Indipendenza

Tutti i moti rivoluzionari durante il corso del 1848 sconvolsero pesantemente tutta la penisola oltre che l'Europa scatenando un frastuono generale che sconvolse causando un moto ampissimo fatto di terre, cultura, religioni e società diverse tra loro...
Superiori

Appunti di scienze: le leggi di Mendel

La guida che vi proporremo nei passi che seguiranno, si concentrerà sulla materia delle scienze, in quanto andremo a darvi una serie di appunti relativi alle leggi di Mendel.Mendel è stato un naturalista, un matematico e un religioso di origine ceca,...
Superiori

Freud: la vita e le opere

Sigmund Freud fu il promotore della nuova corrente psicologica moderna. La sua vita così come le sue opere sono le testimonianze più vivide della sua straordinaria mente. Padre e fondatore della psicoanalisi a lui dobbiamo la grande rilevanza all'inconscio...
Superiori

Filosofia: Tommaso d'Aquino

Tommaso d'Aquino è uno dei più importanti pensatori della filosofia Scolastica nel Medioevo. Discepolo di Alberto Magno, fu eletto prima Santo e poi Dottore dalla Chiesa cattolica alla metà del XIV secolo. Tommaso d'Aquino oggi è considerato, insieme...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.