Appunti letteratura inglese: Wordsworth

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Iniziamo il nostro viaggio tra gli affascinanti appunti della letteratura inglese scoprendo William Wordsworth, fondatore nel Romanticismo e del Naturalismo inglese. Fu grande poeta dal carattere fortemente innovativo e dalla parlata ai più molto semplice; i protagonisti delle sue opere infatti rispecchiano personaggi delle più semplici vicende quotidiane. È un autore che da molta più importanza ai contenuti rispetto che alla forma, infatti i destinatari delle sue opere non erano solo gli uomini di corte ma anche il ceto inferiore. Andiamo a scoprire alcuni tratti salienti della sua letteratura.

26

William Wordsworth

William Wordsworth, secondo di cinque figli, nacque a Cockermouth il 7 aprile 1770 da John e Anne Wordsworth. All’età di otto anni perse la madre e questo influenzò le sue opere fin dai primi giorni dopo la morte. Nel 1790 partì per un viaggio per l’Europa, dove visse molto da vicino i giorni della rivoluzione francese. Fu in questa fase che Wordsworth iniziò a simpatizzare per la vita. I discorsi e i disturbi di quello che poi definì “uomo comune”. In Francia conobbe Annette, da questa relazione ebbe una figlia illegittima, chiamata Caroline.

36

Carriera

Nel 1793 iniziò la sua carriera letteraria scrivendo “Descriptive Sketches” che in italiano tradurremo come "disegni narrativi". Nel 1795 incontrò Samuel Taylor Coleridge, ed insieme tre anni più tardi pubblicano “Lyrical Ballads” considerato come uno dei più grandi lavori dell'intera letteratura inglese. Nel 1802 William Wordsworth tornò di nuovo in Francia in compagnia di sua sorella Dorothy. Nello stesso anno ritrovò e sposò una sua vecchia amica d’infanzia, una tale Mary Hutchinson. Ed insieme ebbero altri cinque figli. La morte prematura di due dei loro cinque figli, nel 1812, tormento molto il poeta e lo afflisse notevolmente per il resto della vita.

Continua la lettura
46

opere

Nel 1807 compose una grande opera intitolata “Poesie in due Volumi”, che gli diede fama, notorietà e apprezzamenti in Inghilterra ma anche fuori dai confini inglesi. In ogni caso la più grande opera letterario del grande Wordsworth è “The Prelude” (1850), un opera per la quale lavoro gran parte della sua vita e che una volta portata a termine gli donò grandi soddisfazioni. Il Preludio venne pubblicato nel 1850 in inglese. Tre mesi dopo la morte del poeta avvenuta il 23 aprile 1850. Wordsworth morì a Rydal Mount, località in cui già decise di ritirarsi a vita privata nel 1847. In seguito al grande dolore provocato dalla morte della figlia Dora.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di letteratura inglese: Thomas Stearns Eliot

La letteratura inglese, sin dalla sua nascita, ha sempre contribuito a cambiare profondamente lo scenario letterario ed artistico europeo, tramite i suoi importantissimi esponenti, che hanno caratterizzato secoli e secoli di letteratura. Agli inizi del...
Superiori

Appunti di letteratura inglese

La letteratura inglese vanta artisti del calibro di Shakespeare, Jane Austen, George Orwell, Virginia Woolf, Charles Dickens e tanti altri, che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura moderna, anche se vissuti in epoche differenti. Degno di nota...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Oscar Wilde

Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde, conosciuto semplicemente come Oscar Wilde, fu un personaggio brillante di fine Ottocento, un poeta, drammaturgo, uno scritto ed un giornalista di origini irlandesi, ricordato per i suoi salaci aforismi, ha superato...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Dickens

Chaeles Dickens nasce il 7 febbario 1812 a Portsmouth, secondo di otto figli. E`stato uno degli scrittori inglesi piu famosi soprattutto per i suoi racconti umoristici e per i suoi romanzi sociali. E` stato il più grande romanziere dell'epoca vittoriana,...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Emily Dickinson

Tra le personalità che maggiormente incisero nella storia della letteratura inglese, troviamo sicuramente Emily Dickinson, una figura che lasciò in eredità un bagaglio culturale di enorme importanza, tuttora apprezzatissimo, a dimostrazione dell'universalità...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Virginia Woolf

Tra le più importanti autrici nella storia della letteratura inglese, troviamo senza alcun dubbio Virginia Woolf. Tramite questi appunti, cercheremo di rendere chiara l'importanza di questa scrittrice nel panorama della letteratura del ventesimo secolo,...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: James Joyce

Quando si parla di letteratura inglese, non si può fare a meno di approfondire la figura di James Joyce, un autore vissuto a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento, che diede un contributo fortissimo allo sviluppo della cultura occidentale, interpretando...
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Edgar Allan Poe

Tra i miti della letteratura inglese, troviamo collocato in una postazione d'onore Edgar Allan Poe. Internazionalmente riconosciuto ed apprezzato per i suoi racconti dell'orrore, l'autore lasciò con i suoi scritti, un'impronta indelebile, creando dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.