Appunti di telecomunicazioni: la modulazione dei segnali

Tramite: O2O 08/05/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

La modulazione di un segnale avviene generalmente per inviare delle informazioni. In tal senso, occorre necessariamente traslare la banda del segnale verso frequenze maggiori. Il motivo di questa azione sta nel fatto che le frequenze alte hanno una capacità di canale molto ampio, racchiuso in un'antenna di piccole dimensioni. Inoltre è possibile servirsi della tecnica "FDM" (Frequency Division Multiplexing). Se si dispone di una portante, la si può modulare con un altro segnale. Quest'ultimo prende il nome di modulante, mentre il risultato che si ottiene è un segnale modulato. Attraverso questo piccolo manuale di appunti di telecomunicazioni, cercheremo di capire a grandi linee come funziona le modulazione dei segnali. Prima di tutto dovbiamo ricordare che esistono 3 tipi di modulazione, ovvero AM (Amplitude Modulation), FM (Frequency Modulation) e PM (Phase Modulation). Analizziamole tutte singolarmente qui di seguito.

27

Occorrente

  • Manuale di elettronica
  • Infarinatura di base sulla modulazione dei segnali
37

La modulazione AM o Amplitude Modulation

La modulazione AM è quella maggiormente soggetta a rumore rispetto alle altre. Ciò significa che i fenomeni atmosferici vanno ad influire facilmente sulla qualità del segnale. In questo caso si va a modulare l'ampiezza della portante con un segnale. Per rilevare una modulazione AM si ricorre ad uno strumento specifico, ossia il rivelatore di inviluppo. Troviamo 3 tipologie di modulazione di tipo AM. La prima è quella pura, nel cui spettro figurano due bande laterali. La seconda tipologia è la cosiddetta DSB (Double Side Band), in cui scompare la portante, che non porta informazione, e rimangono presenti le due bande laterali. Il terzo tipo di modulazione AM è la SSB (Single Side Band), in cui troviamo un'unica banda laterale. Quest'ultima può essere superiore (USB o Upper Side Band) o inferiore (LSB o Low Side Band).

47

La modulazione FM o Frequency Modulation

La modulazione FM interessa essenzialmente la frequenza. In altre parole, quando si modula la fase, si riesce ad integrarla in maniera ottimale. La modulazione FM è l'integrale della modulazione PM. Anche in questo caso troviamo una modulazione d'angolo. Per lavorare a questo tipo di modulazione, bisogna avvalersi delle funzioni di Bessel, in particolar modo quelle di prima specie. La FM è una modulazione eccelsa, superiore alle altre due tipologie. Questo perché la banda del segnale non dipende dalla frequenza del segnale modulante. Per questa ragione le radio utilizzano una frequenza FM per trasmettere i loro segnali.

Continua la lettura
57

La modulazione PM o Phase Modulation

La modulazione PM si riconosce anche come Phase Modulation. Essa interessa la fase della portante per quanto riguarda la modulazione dei segnali. Anche in questo frangente occorre servirsi delle funzioni di Bessel di prima specie. Solo così si saprà qual è lo spettro di un segnale modulato PM. La modulazione PM è senza ombra di dubbio più vantaggiosa rispetto alla Amplitude Modulation. Il motivo di questa superiorità sta nel fatto che non si verificano fenomeni di rumori dovuti alle condizioni atmosferiche del momento. Una caratteristica peculiare della modulazione PM risiede nella dipendenza della banda verso la frequenza del segnale modulante.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per capire meglio la differenza tra modulazioni, è opportuno visionare degli schemi grafici.
  • Avere una conoscenza di base sulle telecomunicazioni aiuta ad apprendere con maggior facilità le nozioni relative alle modulazione,
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Superiori

Appunti sul Modernismo inglese

Il Modernismo è una corrente letteraria che nacque in Inghilterra prima della seconda guerra mondiale, e si sostituì al classico Romanticismo che lo aveva preceduto fino all'inizio del novecento. Il pensiero su cui era fondato trovò molti apprezzamenti...
Superiori

Appunti: convertitore analogico digitale

Cari lettori e lettrici, oggi parleremo di come utilizzare (e di quale è la sua utilità) un convertitore analogico digitale. Dovete sapere, infatti, che cogliere la differenza tra grandezza digitale e quella analogica, oggigiorno, è diventato praticamente...
Superiori

Appunti di diritto, le norme giuridiche e le norme sociali

In questa guida, forniremo degli utilissimi appunti di diritto, cioè di quali siano nello specifico, le norme giuridiche e le norme sociali, a cui ci si può rivolgere per risolvere dei problemi, legati a questo campo.Le norme giuridiche contengono al...
Superiori

Appunti di elettronica: il trasformatore

Il trasformatore viene utilizzato solo ed esclusivamente nei circuiti a corrente alternata, dal momento che in un circuito a corrente continua non avrebbe alcun effetto, visto che non sono presenti variazioni di flusso elettromagnetico. Il trasformatore...
Superiori

Appunti di fisica sull'elettricità

L'elettricità e l' energia elettrica sono argomenti che vengono trattati nelle scuole durante le ore di fisica, ma spesso agli studenti questa materia non è del tutto chiara, perché ricevono troppe informazioni e in poco tempo. Per fare chiarezza...
Superiori

Appunti di chimica organica

La Chimica Organica è generalmente quella parte della chimica che si occupa dei composti del carbonio. In origine essa trattava solamente i composti derivanti dagli esseri viventi, da cui deriva appunto il termine "organica" e solo successivamente si...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...