Appunti di storia: le invasioni barbariche

Tramite: O2O 29/03/2019
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con il termine invasioni barbariche si indica il periodo di tempo in cui i popoli germanici penetrarono nel territorio dell'Impero romano. All'inizio essi si insediarono mediante infiltrazioni negli eserciti di confine. Successivamente questi insediamenti assunsero carattere di migrazione violenta. Infatti, questi popoli compirono azioni di razzia soprattutto in Italia e Spagna. Inoltre, essi erano una minaccia continua per tutti i paesi. Leggendo questo tutorial si possono avere alcune corrette informazioni sugli appunti di storia riguardanti le invasioni barbariche.

25

Visigoti

I Visigoti scesero in Italia nel 410 d.C. guidati dal loro re Alarico, fino a raggiungere la città di Roma. Quest'ultima fu messa a ferro e fuoco da uomini assetati di vendetta. L'atrocità di questi uomini era alimentata dai soprusi subiti per decenni. Per questo motivo i Visigoti si macchiarono di infinite brutalità. La ferocia violenza di queste orde barbariche suscitò lo sdegno di tutto il mondo civile. Dopo la morte del re Alarico i Visigoti si spostarono nella Gallia meridionale. Successivamente raggiunsero la Spagna e formarono un regno che giungeva fino al Rodano.

35

Unni

Nell'anno 375 d.C. I villaggi visigoti furono travolti dalla brutale invasione di un altro popolo barbarico: gli Unni. Questi ultimi per secoli avevano dominato l'Impero cinese e si erano arricchiti. Quando furono sconfitti dai cinesi essi abbandonarono la Mongolia ed emigrarono ad Ovest. Secondo un'antica leggenda la dinastia cinese Ahn costruì la Grande Muraglia proprio per difendersi dagli attacchi degli Unni. Alla fine del IV secolo gli Unni raggiunsero i territori della Scizia e non ebbero nessuna pietà per le tribù che popolavano quelle terre. Il loro attacco fu del tutto inaspettato e la devastazione dei villaggi fu di una ferocia inaudita.

Continua la lettura
45

Ostrogoti

Dopo la morte di Attila, re degli Unni, gli Ostrogoti conquistarono la loro indipendenza. Con Teodorico poi giunsero al culmine della potenza. Teodorico ebbe la concessione dell'Italia dall'imperatore Zenone per i servizi che aveva reso all'impero bizantino. Teodorico stabilì la capitale a Ravenna e divenne re d'Italia. Egli emanò un editto basato sulle leggi romane. Inoltre, si fece aiutare da alcuni funzionari romani per amministrare il regno. Per quanto riguarda l'esercito il comando era affidato soltanto a generali ostrogoti. In seguito Teodorico cominciò a sospettare dei suoi alleati romani. Per questo motivo li allontanò o li uccise.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Appunti di storia: il regno visigoto

Tra la fine del IV e gli inizi del V secolo d. C. la parte occidentale dell'Impero Romano fu sottoposta all'insostenibile pressione di numerose popolazioni di origine germanica, mettendo seriamente in crisi le legioni che dovevano difendere i confini...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la prima rivoluzione industriale

Gli storici dividono la rivoluzione industriale in due parti approssimativamente consecutive ossia la prima che durò dalla metà del XVIII secolo fino al 1830 circa e fu per lo più confinata in Gran Bretagna, mentre la seconda dalla metà del 19°...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il concilio di Trento

Un importante capitolo della storia d'Italia è il concilio di Trento, concilio ecumenico indetto dalla chiesa cattolica per reagire alla diffusione della dottrina protestante. Iniziato nel 1545, durò ben 18 anni, e coinvolse tre Papi differenti, Paolo...
Elementari e Medie

Appunti di storia: l'era mesozoica

Nella storia quando si parla di Mesozoico ci si riferisce ad un periodo di circa 185 milioni di anni, compresi fra i 250 milioni e i 65 milioni di anni fa circa. Essendo un arco di tempo molto lungo, si suddivide in tre periodi: triassico, giurassico...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il trattato di Lisbona

Il trattato di Lisbona è un documento (o meglio un trattato internazionale) firmato da tutti gli stati membri dell' Unione Europea (UE), che definisce il funzionamento dell' Unione stessa. Infatti esso contiene un insieme di articoli, i quali definiscono...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la prima guerra balcanica

All'interno di questa guida, andremo a trattare un tema molto importante all'interno della Storia del 1900, le guerre balcaniche. Nello specifico, ci dedicheremo alla prima guerra balcanica, cercando di fornire un riassunto che abbia all'interno tutti...
Elementari e Medie

Storia: i barbari

Il termine barbari ha assunto nel corso della storia, diversi significati. In Grecia, per esempio, era riferito a quelle persone che parlavano la lingua in un modo un po' impacciato, quasi balbettando, senza alcuna connotazione dispregiativa. Nell'impero...
Elementari e Medie

Come studiare la storia

Se si incontrano delle difficoltà nello studio della storia perché è difficile ricordare date, nomi di battaglie, generali e politici non bisogna disperare in quanto esiste una soluzione per tutto. La storia è molto importante; essa permette di conoscere...