Appunti di storia: la prima guerra balcanica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

All'interno di questa guida, andremo a trattare un tema molto importante all'interno della Storia del 1900, le guerre balcaniche. Nello specifico, ci dedicheremo alla prima guerra balcanica, cercando di fornire un riassunto che abbia all'interno tutti gli elementi base per far comprendere la situazione complessiva.
Buona lettura.
La prima guerra balcanica durò dall'ottobre del 1912 fino a maggio 1913, nel cui conflitto le azioni della Lega Balcanica (Serbia, Grecia, Montenegro e Bulgaria) erano contrapposte all'Impero Ottomano. Gli eserciti combinati degli Stati balcanici superarono le armate ottomane numericamente inferiori e strategicamente svantaggiate, raggiungendo un rapido successo. Come risultato della guerra, gli alleati furono suddivisi in quasi tutti i restanti territori europei dell'Impero Ottomano. Gli eventi successivi hanno portato alla creazione di uno Stato indipendente: l'Albania. Nonostante il suo successo, la Bulgaria fu insoddisfatta per la spartizione del bottino in Macedonia, e questo scontento provocò l'inizio della seconda guerra balcanica. Cominciamo con gli appunti.

26

Lo stato del Montenegro

L'8 ottobre 1912, lo Stato del Montenegro aprì le ostilità con la Turchia, dichiarandole guerra. Passarono solo dieci giorni, ed anche gli alleati entrarono nel conflitto. In un tempo relativamente breve, di qualche settimana, la Turchia fu rinviata a protezione della città di Costantinopoli. L'Albania, L'Epiro, la Macedonia e la Tracia erano ormai possedimenti degli Stati balcanici. La Serbia raggiunse anche l'Adriatico a Durazzo, che ha dato loro un importante porto. Sia l'Austria che l'Italia, però, si opposero a questa acquisizione perché temevano che una porta serba sull'Adriatico diventasse in definitiva un porto russo. Oltre questo, sia l'Italia che l'Austria, non potevano permettere tutto ciò, per il fatto che questo si sarebbe potuto trasformare in una minaccia imminente verso la monarchia degli Asburgo.

36

L'Armistizio

Mentre i combattimenti si susseguivano senza tregua presso Adrianopoli, Scutari e Janina, a Londra fu firmato un l'armistizio; nella stessa città nel dicembre 1912 ebbe luogo un conferenza di pace. Le trattative, portate avanti attraverso dei negoziati, ebbero una frenata, per poi interrompersi nel momento in cui, attraverso un vero e proprio colpo di Stato, fece sì che il potere a Costantinopoli fu acquisito da un gruppo di uomini determinati nella resistenza. La guerra riprese nella primavera del 1913 e le città di Adrianopoli, Scutari e Janina caddero.

Continua la lettura
46

Il trattato

Il Trattato di Londra pose fine alla Prima guerra balcanica il 30 maggio 1913. La Turchia dovette cedere tutti i suoi beni agli alleati, da Enos sul Mar Egeo fino a Midia sul Mar Nero, con l'eccezione dell'Albania. Le grandi potenze cominciarono così a tracciare le linee di un nuovo Stato albanese. La sovranità turca su Creta si ritirò e si è unì alla Grecia, mentre le isole del mar Egeo che la Grecia aveva occupato, furono lasciate alle grandi potenze.
In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di questo articolo, concernente i medesimi temi che abbiamo trattato all'interno di questa sintetica, ma puntuale, guida storica: https://it.wikipedia.org/wiki/Seconda_guerra_balcanica.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Guardatevi anche dei documentari
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: l'impero di Alessandro Magno

Tutti i libri di storia narrano le gesta epiche di un personaggio che ancora oggigiorno è considerato e ricordato come uno dei più guerrieri valorosi e conquistatori di tutti i tempi. Stiamo parlando di Alessandro Magno. Egli nacque a Pella, che era...
Lingue

Appunti di lingua serba

La lingua serba fa parte del gruppo delle cosiddette “lingue slave meridionali” insieme allo sloveno, al croato ed al bosniaco. Questo gruppo linguistico di origine indo-europea, che rientra nel più ampio gruppo delle “lingue slave”, presenta...
Superiori

Storia: il Congresso di Berlino del 1878

Il Congresso di Berlino è stato un evento storico che si tenne nel periodo compreso tra il 13 giugno e il 13 luglio dell'anno 1878 nella capitale della Germania e fu accettato dalla nazione austriaca ed anche dalle altre potenze d'Europa, allo scopo...
Superiori

Storia: il patto di Londra

Il Patto di Londra fu un trattato segreto, stipulato il 26 Aprile 1915, tra l'Italia e i governi della Triplice Intesa (Gran Bretagna, Francia, Russia) poco dopo lo scoppio della Prima Guerra Mondiale (luglio 1914). Con tale documento, l'Italia tradiva...
Superiori

Conseguenze della prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale scoppiò nel 1914 e vide coinvolti l'Impero Tedesco, l'Impero Austro-ungarico e l'Impero Ottomano contro Impero Russo, il Regno di Serbia, l'Impero britannico, l'Impero Giapponese, il Regno d'Italia, gli Stati Uniti e altri stati...
Superiori

Storia: l'età giolittiana in breve

Per descrivere l'età giolittiana in breve ci si deve riferire al periodo della storia Italiana che va dal 1901 al 1914. Nel 1901 il re Vittorio Emanuele III nominò presidente del Consiglio Giuseppe Zanardelli ed ad affiancarlo c'era, come ministro degli...
Superiori

Storia: la dissoluzione dell'Impero Ottomano

Il primo ventennio del Novecento è stato caratterizzato in Europa dall'avvento della Prima Guerra Mondiale, con conseguenze importanti per la storia di tutto il mondo. Trattative, conflitti e accordi tra le varie potenze hanno portato alla dissoluzione...
Superiori

Vita e opere di Umberto Saba

Il Novecento italiano è stato caratterizzato da grandi autori della letteratura, dell'arte, della poesia e della cinematografia. Tra i più importanti poeti ritroviamo il nome di Umberto Saba, che nei suoi scritti fa sentire tutte le pene del suo passato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.