Appunti di storia: il regno visigoto

Tramite: O2O 12/03/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra la fine del IV e gli inizi del V secolo d. C. la parte occidentale dell'Impero Romano fu sottoposta all'insostenibile pressione di numerose popolazioni di origine germanica, mettendo seriamente in crisi le legioni che dovevano difendere i confini settentrionali e la frontiera renano-danubiana. Ecco che, tra il V e l'VIII secolo d. C. In Europa occidentale, precisamente tra il sud-ovest della Francia e il nord-ovest della Penisola Iberica, si sviluppò il regno visigoto. I Visigoti, germani dell'Ovest, in un primo momento ottennero dai Romani, di insediarsi in Mesia garantendone in cambio la difesa e avviando una politica di pacifica convivenza. In seguito, però, ripresero un atteggiamento aggressivo: la loro forza era tale da potersi imporre anche sul territorio italico, come avvenne con Alarico, il sovrano che mise a sacco Roma nel 410 d. C. In seguito i Visigoti, tra il 507 e il 511 d. C., si insediarono stabilmente nella penisola iberica, riuscendo a mantenere rapporti pacifici con i Romani tanto sotto il profilo religioso, quanto dal punto di vista politico, dal momento che mantennero la struttura amministrativa e il sistema giuridico della Spagna romanizzata, fino ad abbracciare il cristianesimo cattolico nel VI secolo d. C. Ecco mostrati in questa guida alcuni appunti di storia sul regno visigoto.

27

L'inizio del Regno dei Visigoti

Durante gli ultimi anni dell'Impero Romano d'Occidente, la penisola iberica conobbe invasioni da parte di barbari provenienti da nord: tra questi ricordiamo i Visigoti, uno dei più importanti popoli germanici. Ecco che gli stessi si stabilirono in Hispania, creando il loro regno: nel 476 d. C. Eurico dei Balti salì al trono. Iniziarono quindi circa tre mesi di dominazione visigota. Dopo la proclamazione di Tolosa come capitale, il Regno Visigoto, indicato spesso come "Regnum Tolosanum", perse parte del suo territorio: infatti all'inizio del VI secolo, i Visigoti stessi dovettero cedere la Gallia ai Franchi per salvare la stretta fascia costiera di Settimania. Nonostante ciò il controllo visigoto dell'Hispania fu garantito dalla fine del VI secolo con la sottomissione degli Svevi e dei Baschi. Il Regno Visigoto del VI e VII secolo fu denominato "Regnum Toletanum" dopo che la città di Toledo divenne la capitale.

37

I Visigoti e il cattolicesimo

Dal quel momento in poi, la distinzione etnica tra la popolazione ispano-romana e i Visigoti in gran parte scomparve, così come la lingua gotica, che perse la sua funzione quando i Visigoti si convertirono al cattolicesimo nel 589 d. C. Da quel momento in poi la Chiesa assunse sempre più potere. La maggior parte del regno visigoto fu conquistato dalle truppe arabe degli Omayyadi provenienti dal Nord Africa nel 711 d. C., con solo il nord della Spagna rimasto nelle mani cristiane. Questo evento diede vita al Regno medievale delle Asturie, quando un proprietario locale chiamato Pelayo, molto probabilmente di origine gotica, fu eletto Principe degli Asturi.

Continua la lettura
47

La legislazione dei Visigoti

Per quanto riguarda la legislazione, i Visigoti avevano da sempre avuto preoccupazione per la disciplina e il diritto, tanto che il regno sviluppò uno dei più grandi sistemi di legislazione secolare dell'Europa occidentale, che venne denominato "Liber Ludiciorum", che abolì l'antica tradizione di avere leggi differenti per i Romani e per i Visigoti. Tale codice, inoltre, diventò poi la base per la legge spagnola per tutto il Medioevo.

57

La decandenza del Regno Visigoto

Tra la fine del VII secolo e l'inizio dell'VIII secolo gli arabi conquistarono la Hispania in maniera audace, veloce e facile; ecco che questa conquista procurò agli invasori musulmani una terra molto ricca. Oltretutto questa imprevista irruzione nella penisola iberica, dalle colonne d'Ercole alla catena montuosa dei Pirenei, lasciò meravigliato il mondo cristiano d'Occidente; le circostanze che resero possibile questa conquista lampo hanno da sempre sconcertato gli storici del Medioevo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Appunti di storia: la prima rivoluzione industriale

Gli storici dividono la rivoluzione industriale in due parti approssimativamente consecutive ossia la prima che durò dalla metà del XVIII secolo fino al 1830 circa e fu per lo più confinata in Gran Bretagna, mentre la seconda dalla metà del 19°...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il concilio di Trento

Un importante capitolo della storia d'Italia è il concilio di Trento, concilio ecumenico indetto dalla chiesa cattolica per reagire alla diffusione della dottrina protestante. Iniziato nel 1545, durò ben 18 anni, e coinvolse tre Papi differenti, Paolo...
Elementari e Medie

Appunti di storia: il trattato di Lisbona

Il trattato di Lisbona è un documento (o meglio un trattato internazionale) firmato da tutti gli stati membri dell' Unione Europea (UE), che definisce il funzionamento dell' Unione stessa. Infatti esso contiene un insieme di articoli, i quali definiscono...
Elementari e Medie

Appunti di storia: l'era mesozoica

Nella storia quando si parla di Mesozoico ci si riferisce ad un periodo di circa 185 milioni di anni, compresi fra i 250 milioni e i 65 milioni di anni fa circa. Essendo un arco di tempo molto lungo, si suddivide in tre periodi: triassico, giurassico...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la prima guerra balcanica

All'interno di questa guida, andremo a trattare un tema molto importante all'interno della Storia del 1900, le guerre balcaniche. Nello specifico, ci dedicheremo alla prima guerra balcanica, cercando di fornire un riassunto che abbia all'interno tutti...
Elementari e Medie

Storia: i barbari

Il termine barbari ha assunto nel corso della storia, diversi significati. In Grecia, per esempio, era riferito a quelle persone che parlavano la lingua in un modo un po' impacciato, quasi balbettando, senza alcuna connotazione dispregiativa. Nell'impero...
Elementari e Medie

Storia: i popoli della Mesopotamia

La Mesopotamia è quella parte di territorio compresa tra due fiumi, ovvero il Tigri e l'Eufrate. In tempi veramente antichi godeva di una posizione privilegiata e favorì la nascita delle prime comunità agricole della storia. Le civiltà mesopotamiche...
Elementari e Medie

Come studiare la storia

Se si incontrano delle difficoltà nello studio della storia perché è difficile ricordare date, nomi di battaglie, generali e politici non bisogna disperare in quanto esiste una soluzione per tutto. La storia è molto importante; essa permette di conoscere...