Appunti di storia: gli ittiti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il popolo degli Ittiti rappresenta la prima civiltà indoeuropea che conosciamo. Tra il II e il I milennio a. C, sottomisero le popolazioni stanziate nella striscia di terra a ridosso delle coste del Mediterraneo, cioè nella regione dell'Anatolia (Terra di Canaan, l'odierna Turchia), e costruirono un impero. Ogni gruppo sociale sviluppò forme di vita sociale e culturale profondamente diverse. In questa guida sarà possibile consultare alcuni rapidi e semplici appunti di storia, utili per approfondire brevemente le tematiche storiche ed antropologiche per un compito scolastico o per un'interrogazione. Ecco alcune fonti sulla storia e la cultura di un affascinante ed antico popolo: gli Ittiti.

25

La politica dell'impero

Gli Ittiti erano probabilmente originari della Russia meridionale. Non si hanno molte notizie certe su questa antica civiltà, ma fu grazie ai contributi dell'archeologo Winckler che si iniziò a studiarla, dal momento che nel 1906 scoprì la loro capitale, Hattusa. In mezzo alle rovine furono rinvenuti documenti di notevole importanza, fra i quali tavolette di argilla incentrate sulla vita politica dell'impero. La loro scrittura però, appariva diversa rispetto alle lingue semite del vicino Oriente: utilizzavano infatti la scrittura cuneiforme e quella geroglifica. Come nelle altre civiltà, anche in quella Ittita vi era solo una piccola percentuale di dotti in grado di scrivere: i re e i sacerdoti che utilizzavano la cuneiforme, e gli eruditi del popolo che usavano il geroglifico. Il territorio in cui si insediarono era montuoso, ricco di boschi, non particolarmente favorevole ad attività come l'agricoltura, e con pochi siti adatti per la costruzione di città. Per questo approfondirono attività come la scrittura, gli scambi commerciali e culturali con le popolazioni vicine e la costruzione, grazie all'abbondanza di legname e di metalli.

35

Il cavallo

Una delle grandi novità introdotte dagli Ittiti fu l'utilizzo del cavallo. L'animale all'epoca risultava essere ancora sconosciuto nelle vicine regioni orientali, tuttavia era già stato addomesticato nelle pianure asiatiche. Il cavallo non veniva montato direttamente dal cavaliere, cosa che accadrà molti secoli più tardi, bensì trainava i carri da guerra degli Ittiti; questi erano veloci e maneggevoli, perché costruiti su due piccole ruote munite di raggi per alleggerirle. Oltre a questo micidiale strumento, gli Ittiti primeggiarono in guerra per molti anni poiché furono i primi, intorno al 1400 a. C., a saper lavorare il ferro con il quale progettare e costruire armi potenti.

Continua la lettura
45

La vita sociale

Anche dal punto di vista sociale gli Ittiti eccellevano rispetto alle altre popolazioni. Sebbene fossero sempre divisi tra uomini liberi e schiavi, permettevano agli ultimi di avere dei beni, considerandoli come parte della società. Oltre a dedicarsi alla guerra, praticavano anche agricoltura e pastorizia. Influenzati dalle civiltà egiziana e babilonese, nella loro religione erano politeisti e contemplavano la natura (come la civiltà Celtica), erigendo templi in tutto il territorio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate un buon manuale di storia antica e memorizzate i punti principali: storia generale, cultura, attività, società, politica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Storia: i popoli della Mesopotamia

La Mesopotamia è quella parte di territorio compresa tra due fiumi, ovvero il Tigri e l'Eufrate. In tempi veramente antichi godeva di una posizione privilegiata e favorì la nascita delle prime comunità agricole della storia. Le civiltà mesopotamiche...
Superiori

Guida alle grandi civiltà antiche

La storia dell'uomo è gremita di moltissime civiltà che nel corso dei secoli hanno segnato, attraverso la loro cultura, le loro invenzioni, il loro modo di vivere, il corso della storia e gli eventi che ne hanno determinato il destino fino ai giorni...
Superiori

La fine dell'Impero Romano d'Occidente

L'anno in cui si fa risalire la fine dell' Impero Romano d'Occidente è il 476 d. C. In quell'anno, infatti, Odoacre, che era il generale a capo delle milizie germaniche dell'Impero, depose l'ultimo imperatore romano d'Occidente, Romolo Augusto. Per comodità...
Elementari e Medie

Appunti di storia: i Sumeri

Studiare la storia è sicuramente per chi piace un qualcosa di molto bello ed appassionante. In molte infatti sono le civiltà degne di stima e considerazione che hanno portato un proprio contributo al progresso dell'umanità, tra di queste spicca certamente...
Elementari e Medie

Appunti di storia: la civiltà egizia

In questa guida daremo alcuni appunti di storia sulla grande civiltà egizia. Stabilire con certezza il periodo in cui nacquero gli egizi è una cosa impossibile. Questo è dovuto al fatto che i reperti storici sono andati persi sotto i cumuli di limo...
Elementari e Medie

Storia: le invasioni barbariche

Le invasioni barbariche sono state un periodo storico che si sviluppò dal terzo secolo dopo Cristo per più di trecento anni. I barbari erano popoli provenienti dalle aree nord Europee della Francia e della Germania che scesero in Italia a caccia di...
Elementari e Medie

Storia del Colosseo

Uno dei monumenti più belli ed importanti di Roma è senza dubbio il Colosseo. Non per nulla quando si parla dell'impero romano e della sua storia viene in mente la sua magnificenza, la sua grandezza e la vastità territoriale. L'impero romano, è stato...
Elementari e Medie

Storia: gli Etruschi

La storia degli Etruschi non è ancora completamente definita, poiché sono arrivate ai giorni nostri delle notizie piuttosto discordanti. Alcuni studiosi infatti ritengono che questa popolazione abbia abitato da sempre la penisola italica. Altri invece...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.