Appunti di procedura civile: opposizione di terzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siamo degli studenti, ci sarà capitato di dover studiare una materia particolarmente complicata ma di non riuscire a comprendere tutti gli argomenti trattati. In questi casi potremo provare a cercare su internet una guida che ci illustri in maniera semplificata e possibilmente con qualche esempio, il tema che non riusciamo a capire. In questo modo riusciremo a studiare più facilmente anche gli argomenti più complicati, sarà sufficiente essere in possesso di una connessione ad internet e di un computer. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo alcuni appunti di procedura civile, che riguardano l'opposizione di terzo.

25

Occorrente

  • Codice di Procedura Civile
35

L'opposizione di una terza parte è un mezzo che la legge da a quei soggetti, che pur non rientrando in un processo, ne sono condizionati dalla sentenza. Si tratta dunque di un'impugnazione straordinaria che può avvenire solo quando ci sia stata una sentenza passata in giudicato. Il classico esempio accademico, è quello di un proprietario di una quota di un immobile, che non viene citato in fase processuale. La sentenza del processo civile fra le altre due parti può ledere i suoi diritti di comproprietario, e dunque egli può ricorrere al procedimento di opposizione di terzo, per opporsi al procedimento passato in giudicato.

45

L'impugnazione straordinaria di un terzo soggetto si distingue in:
- opposizione di terzo ordinaria.
- opposizione di terzo revocatoria.
L'opposizione ordinaria, regolata all'art. 404 comma 1 c. P. C, si riferisce all'esempio, di cui sopra. In questo caso la parte terza che si oppone, chiede che gli effetti della sentenza non vengano estesi nei suoi confronti. Ed inoltre che il giudizio sia rinnovato considerando la sua partecipazione al processo. Questo tipo d'impugnazione può essere proposta senza limiti temporali.

Continua la lettura
55

L'opposizione di terzo revocatoria, regolata dall'art. 404 comma 2, c. P. C., prevede che la parte terza, in questo caso si parla di aventi causa o creditori, possa opporsi alla sentenza fra due parti. Ma per farlo occorre che il giudizio scaturisca da un dolo o da una collusione a suo danno. Il dolo si riferisce alla preordinazione di atti e omissioni che possono arrecare danno al terzo; mentre per collusione s'intende l'accordo, espresso o tacito, fra le parti sempre al fine di danneggiare il terzo.
Il ricorso all'opposizione revocatoria prevede l'eliminazione della sentenza impugnata. A questo punto tutto quello che ci resta da fare per comprendere l'opposizione di terzo sarà leggere tutti i passaggi precedenti di questa guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di diritto civile: l'errore

La volontà rappresenta l'elemento essenziale nella formazione dei negozi giuridici: ovviamente, affinché essa possa essere recepita da un'altra volontà ed approdare ai risultati pratici desiderati, deve essere dichiarata mediante qualsiasi mezzo consentito....
Università e Master

La testimonianza nel processo civile

La testimonianza è una dichiarazione che un terzo, cioè non una delle due parti che si sottopongono a un processo, rende in virtù di fatti o cose di cui è a conoscenza in modo che il giudice possa venire a capo della verità ed emettere un giudizio...
Università e Master

10 step per preparare l'esame di Procedura Penale

"Procedura penale” è uno degli esami incubo per gli universitari di giurisprudenza e non solo; studiare procedura penale è una necessità anche di quanti si preparano ai concorsi nelle forze armate e per ricoprire cariche amministrative. Spesso non...
Università e Master

Processo civile: giurisdizione

Questa guida fornirà qualche delucidazione sulla giurisdizione dello Stato italiano. Molte leggi sono state scritte per la tutela dei cittadini, ma capita spesso di non comprenderle adeguatamente perché, per chi non è nel ramo, non è una cosa semplice....
Università e Master

Come Svolgere Un Esercizio Sul Terzo Principio Della Dinamica

La fisica è una delle materie più ostiche ma anche più importanti per tutti quegli studenti che intervengono gli studi scientifici, e che quindi decidono di frequentare l'istituto tecnico industriale o il liceo scientifico. La fisica ha diversi rami,...
Università e Master

Gli sbocchi professionali di Ingegneria Civile

Di questi tempi trovare lavoro in Italia è particolarmente difficile, soprattutto per quanto concerne alcune professioni particolari come l'Architetto e l'Ingegnere Civile. Quest'ultima professione però ha sicuramente molti più sbocchi professionali...
Università e Master

Appunti di diritto privato: la compravendita

La compravendita (o più semplicemente vendita come la definisce il codice civile), è un contratto reale ad effetti obbligatori e, costituisce la più antica forma di contratto di scambio. Esso è anche a prestazioni corrispettive e dunque a titolo oneroso....
Università e Master

Appunti di diritto privato

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, la tematica che svilupperemo sarà il diritto. Più precisamente, ci dedicheremo al diritto privato, andando a valutare una serie di appunti su questa materia giuridica. Cominciamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.