Appunti di linguistica tedesca: la morfologia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scuola è stato l'ambiente per eccellenza che ci ha accolti ogni mattina con la prospettiva di studiare e capire termini e linguaggi sino a quel momento sconosciuti. In questa guida vedremo: appunti di linguistica tedesca: la morfologia, in termini semplici, possiamo dire che la morfologia, è lo studio della struttura interna delle parole, ossia per una persona, una parola, è quella parte delimitata dagli spazi. Nel quotidiano la usiamo spesso, questa definizione incontra però alcune problematiche, in quanto la parola grafica si riferisce all'uso scritto, ma in inglese lo stesso scritto viene rappresentato dal cosiddetto trattino, portiamo un esempio "well-known" ci chiediamo: è da considerarsi una parola o due parole? Ecco dei brevi appunti per chiarirci le idee.

26

Occorrente

  • Studiare
36

Definizione della parola

Per la parola "parola", (sembra un gioco di parole) esistono numerose definizioni, da queste, possiamo trarre quattro criteri per essere considerata tale in senso tecnico, ossia:
1. Deve possedere un'identità acustica in quanto ha determinate caratteristiche di accento, dovute alle diverse lingue sparse sul pianeta. 2. Deve avere un'autonomia dotata di un significato e di una funzione grammaticale.3. Deve godere di una stabilità morfologica, in quanto non può essere interrotta da altri elementi, facciamo un esempio di "pentola a pressione", ma non possiamo dire "pentola a forte pressione, l'ultimo elemento è che deve essere mobile, in quanto essendo piccola puo' essere mossa o cambiata all'interno di una frase.

46

L'importanza del lessema

Non spaventiamoci possiamo continuare in modo semplificato ma ugualmente comprensibile, dicendo che la parola può essere considerata a due livelli di astrazione, come si presenta in un determinato testo (per esempio le parole tedesche "singt", "sang", "gesungen"), e come compare nel dizionario, che viene chiamata "lessema", Citiamo un lessema verbale con la forma dell'infinito (singen), nominale o pronominale con la forma del nominativo singolare (Tag, dieser, ecc) e un lessema aggettivale nella costruzione predicativa (das Kleid ist schön). Possiamo dire che lo studio è fondamentale per capire il concetto di definizione, ma proseguiamo cautamente per non offendere chi ha studiato per noi.

Continua la lettura
56

La differenza dei due livelli di analisi

Abbiamo notato che la differenza tra i due livelli di analisi appare evidente, in quanto la cosiddetta "preposizione articolata", (ovvero l'unione di una preposizione e di un articolo), sono parole singole (le forme tedesche am, ins, zur, ecc, sono come le forme italiane dal, sul, del, nel, ecc). A livello astratto, siamo in presenza dell'unione di due lessemi distinti: in tedesco troviamo an e dem, in e das, zu e der, in italiano da e il, su e il, di e il, in e il. Possiamo definire una comprensione accettabile ma documentarsi renderebbe l'idea ancor più convincente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di linguistica tedesca

Ecco una guida su come prendere appunti di linguistica tedesca. La linguistica ha diversi compiti: specifica la natura del linguaggio, scopre le potenzialità e i limiti che conferisce all’uomo, identifica le regole che vengono applicate nel linguaggio,...
Università e Master

Appunti di filologia slava

La Filologia è quella scienza che si occupa dello studio delle parole. Grazie ad essa, si possono esaminare i testi letterari. Sono oggetto di studi filologici, tutti quei testi ritenuti rappresentativi di una determinata civiltà. Molti di essi non...
Lingue

Come ottenere una certificazione di lingua tedesca

Imparare le lingue può essere, oltre che culturalmente interessante, lavorativamente parlando necessario. L'inglese ed il tedesco sono le due lingue che maggiormente dovrebbero conoscersi. Ecco che in questa semplice e breve guida vedremo come ottenere...
Lingue

Tedesco: la costruzione di zu e l'infinito

Il tedesco è la lingua ufficiale della Germania ed è diffuso in diverse aree dell'Europa centrale. Molti studenti italiani percepiscono il tedesco come lingua ostica, principalmente perché presenta molti fonemi estranei alla lingua italiana. Anche...
Lingue

I falsi amici nella lingua inglese

Lo studio di una lingua straniera può nascondere molte insidie. Se la lingua studiata, infatti, ha la stessa radice comune dalla propria madrelingua, ci si può imbattere in parole un po' particolari. Infatti possono essere presenti in due lingue distinte,...
Lingue

Come Si Dice "Andare" In Tedesco

Il tedesco è una lingua indoeuropea appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche. È la lingua con il maggior numero di parlanti nativi del continente europeo e dell'Unione europea, parlata come prima lingua e riconosciuta come lingua ufficiale...
Lingue

Appunti di Norvegese

Norsk, ossia "norvegese", è la lingua ufficiale della Norvegia. Appartiene al sottogruppo delle lingue germaniche settentrionali e come la lingua svedese, finlandese e danese si è evoluta dall'antica lingua norrena. Il norvegese moderno si divide in...
Lingue

Breve storia della lingua inglese

La lingua inglese come la conosciamo adesso, ha centinaia di anni di storia sulle proprie spalle. Prima di tutto perché è il risultato delle più diverse occupazioni nel corso dei secoli. L'inglese è appartenente al gruppo linguistico indoeuropeo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.