Appunti di linguistica tedesca

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ecco una guida su come prendere appunti di linguistica tedesca. La linguistica ha diversi compiti: specifica la natura del linguaggio, scopre le potenzialità e i limiti che conferisce all’uomo, identifica le regole che vengono applicate nel linguaggio, spiega i cambiamenti che sono avvenuti nel tempo. A differenza di quello che possiamo pensare, la lingua tedesca non ha delle regole fisse, anzi è piuttosto mutevole. Come tutte le altre lingue si è sviluppata col tempo per cui ha subito dei cambiamenti. Che cos’è la linguistica? È una disciplina del linguaggio che mira a descrivere cosa avviene quando si parla. Di seguito un po’ di appunti di linguistica tedesca. L’ alfabeto è un sistema di scrittura in cui ad ogni segno corrisponde un suono. Il sistema alfabetico nacque per semplificare il modo di rappresentare la lingua parlata. Essendoci però una complessa rete di lingue esistenti al modo, si è sentita la necessità di rappresentare i suoni in un unico sistema fonetico di riferimento: L’ IPA (International Phonetic Alphabet).

25

La scrittura e la sillaba

Questo sistema ha come principio generale quello di fornire una lettera per ogni suono distintivo utilizzato in una qualsiasi lingua conosciuta, e di classificare le vocali e le consonanti a secondo del modo e del luogo in cui vengono articolate, e dalla sordità o dalla sonorità. La scrittura rappresenta la consapevolezza che il soggetto parlante ha della lingua, ovvero è la sua la coscienza linguistica. I primi elementi che si riconoscono sono le parole, e tutti persino gli analfabeti sono capaci di enunciarle. Il motivo è che le parole vengono associate a degli oggetti. Un’altra unità linguistica che si riconosce è la sillaba. Si distinguono le sillabe aperte da quelle chiuse: se la sillaba finisce per vocale è una sillaba aperta, se la sillaba finisce per consonante invece è una sillaba chiusa.

35

La pronunzia

In sillabe non accentate, le vocali sono in genere brevi. Ie in una sillaba tonica viene pronunziato [i:], e in una sillaba non tonica viene pronunziato [ie]. Quando si aggiunge la desinenza plurale –n ad un sostantivo femminile che finisce con ie, la pronunzia è [i: en] nella sillaba tonica e [ien] in una sillaba non tonica. Vediamo insieme un po’ di pronunzia della lingua tedesca.

Continua la lettura
45

L'accento

Partiamo dall’uso dell’accento. L’ accento se non cade sulla prima sillaba di un vocabolo, viene indicato con un apice (‘) posto davanti alla sillaba tonica. Ch viene pronunziato [ç], salvo che si trovi dopo a, o, u, au, dove si pronunzia [x]. Ig alla fine di una parola viene pronunziato [iç]. Quando invece si aggiunge una desinenza che comincia per vocale, la pronunzia cambia e diventa [ig]. Qu viene pronunziato [kv], mentre z viene pronunziato [ ts].

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di linguistica inglese

Mettiamo qua sotto a disposizione del lettore, un insieme di appunti di linguistica inglese. Il testo seguente è da intendersi con un aiuto allo studio della materie, che potrà essere utile sia a studenti alle prime armi, sia a chi frequenti percorsi...
Lingue

Appunti di linguistica francese

Sicuramente oggi, rispetto al passato, la lingua francese è meno popolare. In alcune epoche trascorse la sua conoscenza si richiedeva in tutti gli ambiti. E infatti la lingua francese regala sempre quel tocco di fascino in più. Ma questa lingua neolatina,...
Lingue

Appunti di sintassi tedesca

In Europa si parlano tante lingue, ma quelle che vanno per la maggiore sono tre o quattro. Una di queste è il tedesco, che viene riconosciuto quale lingua ufficiale di Germania, Austria, Belgio, Lussemburgo, Svizzera e Liechtenstein. Nel corso della...
Lingue

Appunti di linguistica araba

La conoscenza di più lingue, oggi riveste un ruolo fondamentale nell'ambito sociale e specialmente in campo lavorativo, dove sarà più facile trovare un impiego di notevole importanza. L'acquisizione dalla parte grammaticale dei diversi linguaggi, rappresenta...
Lingue

Come ottenere una certificazione di lingua tedesca

Imparare le lingue può essere, oltre che culturalmente interessante, lavorativamente parlando necessario. L'inglese ed il tedesco sono le due lingue che maggiormente dovrebbero conoscersi. Ecco che in questa semplice e breve guida vedremo come ottenere...
Lingue

Lingua tedesca: i complementi

La lingua tedesca fa parte delle lingue indoeuropee e, oltre ad essere la lingua nazionale della Germania, viene utilizzata anche in altre nazioni del centro dell'Europa, come il Belgio, l'Austria, il Lussemburgo e la Svizzera. Ma anche nella nostra penisola...
Lingue

Come fare l'analisi linguistica di un testo

Di norma, fare un'analisi linguistica del testo significa dover leggere e comprendere a fondo un testo ben preciso. Questo tipo di esercizio porterà lo scrivente ad analizzare il testo per intero, quindi dovrà dar prova di aver ben assimilato le tematiche...
Lingue

Linguistica italiana: le lingue neolatine

Le lingue neolatine in generale, presentano una grammatica abbastanza vasta, di cui è necessario eseguire uno studio approfondito, per capirne appieno il significato. In questo tipo di lingue, sono presenti diverse decadenze e accenti differenti, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.