Appunti di linguistica italiana

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chiunque si avvicini a una disciplina universitaria umanistica si troverà prima o poi di fronte all'esame di linguistica italiana. Si tratta della scienza che studia il linguaggio umano, indispensabile per la corretta comunicazione, in tutte le sue forme. Con gli appunti che seguono andremo a vedere quelle che sono le principali nozioni che è indispensabile conoscere per superare brillantemente l'esame in questione.

24

Conoscere il linguaggio

La comunicazione umana non può prescindere dal linguaggio che è innato nell'essere umano. Chi si occupa di linguistica cerca di capire il funzionamento di un determinato linguaggio. Tutti i linguaggi sono sistemi di comunicazione, servono cioè a trasmettere informazioni da un individuo, detto emittente, a un altro, detto ricevente o destinatario. Il linguaggio umano è nato da un processo storico e si distingue dagli altri tipi di linguaggio per alcuni elementi, detti "universali linguistici". Gli unici limiti alla ricorsività sono le nostre limitazioni di spazio, tempo e memoria. Chomsky parla di contrasto tra competenza, ciò che siamo potenzialmente in grado di fare, ed esecuzione, quello che possiamo fare realmente.

34

Distinguere la lingua dal linguaggio

Creatività e ricorsività possono generare frasi sgrammaticate. Si parla di grammaticità e agrammaticalità (segnalata solitamente con l'asterisco *). Dire che una frase è agrammaticale non significa che è scorretta (esempio: chitarra a piace Luca suonare la). È bene distinguere tra lingua e linguaggio. Con linguaggio si intende la capacità comune a tutti gli esseri umani di sviluppare un sistema di comunicazione, mentre la lingua è la forma specifica che questo sistema assume nelle diverse comunità. Le lingue sono manifestazioni diverse dell'unico linguaggio.

Continua la lettura
44

Studiare la linguistica

La linguistica storica studia la lingua da un punto di vista diacronico, cioè si studiano le lingue di cui non abbiamo più traccia, mentre Saussure passa a uno studio sincronico che analizza la lingua contemporanea, con la convinzione che per studiare una lingua non ci sia bisogno di conoscerne l'evoluzione. Ogni segno è composto da due facce: concetto e immagine acustica. Saussurre sostiene che il concetto (significato) è uguale per tutti, mentre cambia in ciascuna lingua l'immagine acustica (significante). La parola è un'esecuzione linguistica individuale, quindi è concreta, mentre la lingua è indipendente dall'individuo e appartiene alla collettività: è un fenomeno sociale e astratto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di linguistica tedesca: la morfologia

La scuola è stato l'ambiente per eccellenza che ci ha accolti ogni mattina con la prospettiva di studiare e capire termini e linguaggi sino a quel momento sconosciuti. In questa guida vedremo: appunti di linguistica tedesca: la morfologia, in termini...
Università e Master

Linguistica generale: fonetica e fonologia

La fonetica e la fonologia rappresentano due aspetti simili della linguistica generale. La fonetica è l'aspetto fisico dei suoni, studia la produzione e la percezione dei suoni e presenta alcune sottocategorie. Tuttavia, se non specificato, può essere...
Lingue

Appunti di linguistica francese

Sicuramente oggi, rispetto al passato, la lingua francese è meno popolare. In alcune epoche trascorse la sua conoscenza si richiedeva in tutti gli ambiti. E infatti la lingua francese regala sempre quel tocco di fascino in più. Ma questa lingua neolatina,...
Lingue

Linguistica italiana: morfologia lessicale

La morfologia è la branca della linguistica italiana che studia come sono strutturate le parole. Ogni parola viene associata ad uno o più morfemi, mentre ogni morfema lessicale è associato ad una sequenza di uno o più fonemi, che costituiscono la...
Università e Master

Linguistica: il testo argomentativo

Ogni volta che chi parla o scrive si rivolge al suo pubblico per convincerlo di una tesi, presentando le ragioni come argomenti in favore della tesi stessa, si parla di testo argomentativo (in forma orale o scritta). La Teoria dell’argomentazione è...
Lingue

Appunti di linguistica tedesca

Ecco una guida su come prendere appunti di linguistica tedesca. La linguistica ha diversi compiti: specifica la natura del linguaggio, scopre le potenzialità e i limiti che conferisce all’uomo, identifica le regole che vengono applicate nel linguaggio,...
Università e Master

Linguistica generale: la sillaba

Le basi della linguistica sono fondamentali per un uso corretto della lingua italiana. Sin dagli esordi nei primi studi scolastici, si esaminano tutte le sue principali caratteristiche. Nell'ambito della linguistica generale, andremo adesso ad analizzare...
Lingue

Come fare l'analisi linguistica di un testo

Di norma, fare un'analisi linguistica del testo significa dover leggere e comprendere a fondo un testo ben preciso. Questo tipo di esercizio porterà lo scrivente ad analizzare il testo per intero, quindi dovrà dar prova di aver ben assimilato le tematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.