Appunti di linguistica araba

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La conoscenza di più lingue, oggi riveste un ruolo fondamentale nell'ambito sociale e specialmente in campo lavorativo, dove sarà più facile trovare un impiego di notevole importanza. L'acquisizione dalla parte grammaticale dei diversi linguaggi, rappresenta la base per potere parlare e scrivere in modo spiedino e sicuro. Una tra le lingue più difficili da apprendere è sicuramente l'arabo in quanto prevede numerose regole grammaticali differenti rispetto alla nostra lingua madre. In questa guida, ci impegneremo a mettere in evidenza, degli appunti di linguistica araba con il preciso scopo di agevolare chi si accinge all'apprendimento di tale modo di comunicazione.

25

La lingua araba si sviluppata storicamente dall'aramaico ed è una lingua di tipo afro-asiatico. Come abbiamo già accennato precedentemente, per studiare e apprendere questa interessante ed affascinante lingua, occorre prestare particolare attenzione, impegno e costanza, in quanto la sua grammatica non è assolutamente facile. Infatti, spesso le parole si combinano tra loro al fine di dare origine ad altre parole. Inoltre, rispetto al passato, non vi è più solamente la lingua originale, ma la lingua araba si è arricchita di moltissimi e diversi dialetti che oggi non ne facilitano l'apprendimento.

35

L'alfabeto arabo è composto da ben ventotto consonanti, alcune delle quali presentano eccezioni e particolarità. Tale alfabeto, inoltre presenta numerosi simboli particolari sconosciuti in altre lingue. Per quanto riguarda invece l'articolo determinativo arabo, esso è indicato col la parola "al". L'uso di quest'ultimo, non rimane invariato in tutti i casi, con alcune lettere dell'alfabeto esso assorbe la prima consonante incontrata nella parola presa in considerazione, rimanendo invariato per quelle che seguono. Le lettere che nella grammatica araba acquisiscono questo particolare uso dell'articolo determinativo, prendono il nome di lettere solari.

Continua la lettura
45

In fine capita spesso, di individuare sopra alcune vocali dei particolari simboli di diverse forme e dimensioni, i quali ricoprono diversi ed importanti ruoli ogni uno diverso dall'altro e risulta pertanto essenziale essere in grado di distinguerli. I simboli che vengono considerati più importanti sono due: il sukun e lo shadda. Il primo simbolo, è rappresentato da un piccolo cerchietto ed indica che la lettere a cui viene attribuita è muta, infatti quella lettere verrà pronunciata con una leggera aspirazione. Invece, il simbolo shadda viene posto al di sopra di una consonante ed assume l'aspetto simile ad una "w" italiana, con l'obiettivo di raddoppiare la consonante. Infine, la lingua araba viene scritta da destra verso sinistra.

55

Quelli riportati su questa guida, sono solamente alcuni appunti che hanno lo scopo di dare una idea sul tipo di lingua che si intende imparare, ma chiaramente le nozioni in merito alle regole grammaticali sono tante altre. Il consiglio, allo scopo ultimo di imparare l'arabo è comunque quello di impegnarsi molto sia sulla grammatica che sulla pronuncia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di linguistica inglese

Mettiamo qua sotto a disposizione del lettore, un insieme di appunti di linguistica inglese. Il testo seguente è da intendersi con un aiuto allo studio della materie, che potrà essere utile sia a studenti alle prime armi, sia a chi frequenti percorsi...
Lingue

Appunti di linguistica francese

Sicuramente oggi, rispetto al passato, la lingua francese è meno popolare. In alcune epoche trascorse la sua conoscenza si richiedeva in tutti gli ambiti. E infatti la lingua francese regala sempre quel tocco di fascino in più. Ma questa lingua neolatina,...
Lingue

Lingua araba: appunti di grammatica

Studiare le lingue è il modo migliore per avvicinarsi ad una cultura e approfondire le proprie conoscenze di una determinata civiltà. Per farlo però è necessaria molta pratica e pazienza per poterla apprendere al meglio. Chi è alle prime armi trova...
Lingue

Appunti di linguistica tedesca: la morfologia

La scuola è stato l'ambiente per eccellenza che ci ha accolti ogni mattina con la prospettiva di studiare e capire termini e linguaggi sino a quel momento sconosciuti. In questa guida vedremo: appunti di linguistica tedesca: la morfologia, in termini...
Lingue

Come fare l'analisi linguistica di un testo

Di norma, fare un'analisi linguistica del testo significa dover leggere e comprendere a fondo un testo ben preciso. Questo tipo di esercizio porterà lo scrivente ad analizzare il testo per intero, quindi dovrà dar prova di aver ben assimilato le tematiche...
Lingue

Linguistica italiana: le lingue neolatine

Le lingue neolatine in generale, presentano una grammatica abbastanza vasta, di cui è necessario eseguire uno studio approfondito, per capirne appieno il significato. In questo tipo di lingue, sono presenti diverse decadenze e accenti differenti, che...
Lingue

Linguistica italiana: morfologia lessicale

La morfologia è la branca della linguistica italiana che studia come sono strutturate le parole. Ogni parola viene associata ad uno o più morfemi, mentre ogni morfema lessicale è associato ad una sequenza di uno o più fonemi, che costituiscono la...
Lingue

Linguistica italiana: lingua d'oil e d'oc

Nella storia della letteratura internazionale e in particolare nel caso di quella francese, occorre fare una differenziazione tra la lingua d'oil e la lingua d'oc. Una divisione che riflette anche sulla storia linguistica italiana e che vede queste due...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.