Appunti di lingua giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il Giappone è una delle mete più ambite e la cultura giapponese è tra le più affascinanti al mondo, complici manga, film, la celebre fioritura dei ciliegi e la futuristica Tokyo che tutti vorrebbero visitare. Per passione, esigenze lavorative o interesse personale, sono tante le persone desiderose di apprendere le lingue orientali e, in particolare, il giapponese. In questa guida scoprirete gli appunti fondamentali per cominciare a capirla. Per iniziare, è importante sapere che esistono due alfabeti sillabici, l'hiragana e il katakana, e gli ideogrammi kanji.

24

La scrittura

La scrittura è senz'altro l'aspetto più affascinante della lingua giapponese. Per imparare a scrivere, è necessario partire dall'apprendere l'hiragana e il katakana, i due alfabeti fonetici: ogni simbolo ha un suo suono (come il nostro alfabeto) e sono molto simili fra loro. L'hiragana è utilizzato per scrivere parole di origine giapponese, particelle, desinenze dei verbi e aggettivi.
Il katakana è utilizzato, invece, per trascrivere le parole straniere. In genere, si utilizza la parola kana per indicare l'insieme dei due sillabari. Impararli, permetterà di poter cominciare a capire i testi.
I kanji invece sono gli ideogrammi importati dalla Cina. Ne esistono oggi oltre 50.000 - e si sono allontanati molto dagli originari - ma sarà sufficiente conoscerne 2.000.
I simboli dei kanji si compongono di tratti che seguono un preciso ordine. Un aspetto importante da sapere è che ogni kanji può avere almeno due letture e può variare anche in base alla parola che viene dopo. È utile, quindi, cominciare a studiarli singolarmente.
Il giapponese può essere scritto in orizzontale oppure in verticale. In orizzontale le parole vanno da sinistra a destra e dall'alto al basso, mentre quando si scrive in verticale, si parte dall'alto e andando al basso e da destra verso sinistra. Un appunto importante è l'utilizzo degli spazi: in giapponese si scrive senza spazi tra le parole.

34

La grammatica - nozioni base

Una volta appresi hiragana, katakana e gli ideogrammi kanji, passiamo alle nozioni base di grammatica. Per iniziare, è importante sapere che la costruzione di una frase è inversa rispetto all'italiano; il verbo, infatti, va alla fine. I verbi si coniugano in base al tempo e al significato ma non in base alla persona.

Continua la lettura
44

Pratica

Bene, è arrivato il momento di mettere in pratica la guida. Innanzitutto trovate il libro più adatto al vostro livello. Una volta appresa la grammatica, una full immersion - ascoltando degli audio in giapponese, leggendo manga, ascoltando musica - sarà di grande aiuto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua giapponese: gli aggettivi

Generalmente l'aggettivo in giapponese va a qualificare il nome a cui è preposto, ha un uso ben diverso dalla lingua italiana e può costruire un predicato, senza l'aiuto di un verbo. Vi sono ben sei forme di coniugazione che vengono utilizzate, ciascuna...
Lingue

Come esercitarsi nella pronuncia della lingua giapponese

Se si ha l'intenzione di imparare la lingua giapponese, sia per lavoro che per hobby, in quanto amanti della cultura del Sol Levante, o semplicemente perché appassionati di libri, di fumetti e di film sui manga, è necessario apprendere in modo corretto...
Lingue

Appunti di giapponese

Se si trascorrere del tempo in Giappone o con i giapponesi, si può imparare a capirli in una conversazione con molta facilità. Il linguaggio del corpo, il vocabolario e il contesto possono aiutare a trasmettere il significato. La lingua giapponese è...
Lingue

Lingua giapponese: i verbi

Una delle difficoltà più grandi che si possono incontrare nello studio della lingua giapponese sono i verbi. Questi infatti non prevedono né genere, né numero. I modi e i tempi, si ottengono aggiungendo particelle ausiliarie a radici verbali invariabili....
Lingue

Lingua giapponese: il passato

Il giapponese è una lingua molto antica e che può risultare molto complessa, specialmente per gli occidentali (e tutti coloro che non appartengono alla cultura asiatica) che possono incontrare varie difficoltà, soprattutto per quanto riguarda la pronuncia...
Lingue

Lingue: appunti di Giapponese

Contrariamente ad altre lingue quella giapponese è rappresentata da tre differenti categorie di parole, e la più diffusa si basa su frasi originarie proprio del Giappone. Poi, c'è la categoria composta da vocaboli che derivano invece dalla lingua cinese,...
Lingue

Lingua giapponese: la costruzione indiretta

Nella lingua giapponese si ricorre all'utilizzo di costruzioni particolari, che saranno argomento di questa breve guida. Innanzitutto, occorre fare un'importante premessa circa la costruzione indiretta del discorso. La costruzione indiretta si utilizza...
Lingue

Lingua giapponese: come memorizzare il katakana

La lingua giapponese è veramente interessante da imparare, in quanto non assomiglia alle altre. A prima vista può sembrare difficile da imparare e memorizzare, ma in realtà con un po’ di impegno si riesce ad imparare. Non ci sono plurali, articoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.